Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
alberto.v

riconoscimento

Risposte migliori

alberto.v

Buon giorno a tutti ho bisogno del vostro aiuto per capire di che moneta si tratta. A che epoca risale e che valore grazie in anticipo .diametro 15, 5 mm peso g2, 73.post-28676-0-70820200-1390244959_thumb.j.post-28676-0-31689000-1390245315_thumb.j

Modificato da alberto.v

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lindap

Ciao, occorre la foto dell'altro lato, peso e diametro :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alberto.v

Scusate se ce qualcosa di sbagliato ma sto facendo tutto questo con il telefono

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

buongiorno Alberto

la tua moneta dovrebbe essere:

Monete Preromane dell'Italia Settentrionale

Celtiche della Gallia e dell'est Europeo

Collezione Andrea Pautasso.

(imitazioni della dramma massaliota.)400-49 a. C.

(regione Ligure-Piemontese e ed estremità occidentali della pianura padana)

le monete più simi li alla tua, a mio parere si vedono nelle tav. 12 e 13--

i pesi vanno da gr. 2,13 a gr. 3,44; mediamente gr. 2,5 circa.

i diam. vanno da mm. 14,0 a mm. 19.0; mediamente mm. 15,5 circa

la moneta n. 232- gr. 3,04-- diam. 17-18mm.

la moneta 248-gr. 2,96 --diam. 14-16 mm.

la moneta 249 gr. 2,18 diam. 15mm.(altre e seguenti)--

vedi i particolari schiena arquata del leone, gli orecchini ecc., con la tua.

post-32362-0-90721800-1390281967_thumb.j

post-32362-0-99453400-1390281981_thumb.j

da altri cataloghi, colleghi più esperti/aggiornati di me in materia, ti potranno dare maggiori particolari e/o indicazioni più aggiornate.

Pietro

Modificato da corzanopietro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alberto.v

Buon giorno grazie per la tua risposta. ora vediamo se possibile sapere di che materiale e fatta e che valore può avere grazie a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

il materiale è argento

per dare un'indicazuione di prezzo la moneta va vista in mano

per capire bene il grado di conservazione.

indicativamente direi una cifra attorno ai 150 €.

sotto vi sono i realizzi di aste in $ di monete dei Galli Insubri, e sono relativi a monete simili che pare siano meglio consevate della tua. fai la dovuta comparazione col valore del Dollaro che è a 1,34 più o meno che equivale ad € 0,75

NB: Il Pautasso riporta i galli; Cenomani,Insubri,Cisalpini, Pedemontani, Salluvii, e altri che hanno coniato monete simili.

i prezzi delle aste si avvicinano tutti a quelli da me postati del Galli Insubri.

post-32362-0-49664100-1390292897_thumb.j

pietro

Modificato da corzanopietro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Un grazie a @@corzanopietro che si dimostra sempre generoso nella documentazione, io pero' sarei un poco scettico sulla moneta postata , oltre all'aspetto complessivo, la legenda si differenzia dalla consueta (MASSA,SESSA,MSSA , SSA, ecc) .

Non sono assolutamente esperto in questa tipologia e spero in altri contributi .

Giro pertanto la discussione nella sezione adatta, dove certamente avrà piu' visibilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

come sempre un caro saluto a@@profausto

purtroppo non riesco a comporre una scansione ingrandita, ben visibile; per porre in visione la composizione delle "lettere" che secondo me compongono la parola MASSA

al dunque; la moneta 248, in quel che si vede, è molto vicina alla moneta postata dal nostro amico e da un'idea attendibile della composizione della leggenda MASSA

attendo notizie/conferme, in merito alla leggenda, da altri.

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

beh! potrebbe essere chi ha postato la moneta , cioè @@alberto.v a fornire una immagine leggibile della stessa... :whome:

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

@@alberto.v

giusta e opportuna la richiesta di @@profausto

dovresti postare i particolari ben visibili della parte alta del retro della moneta; se meglio credi il particolare in alto sopra la "gobba/schiena" del leone. (mezza moneta)

serve a me e ad altri per completare una risposta attendibile.

ciao

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alberto.v
post-28676-0-27944000-1390305258_thumb.j.Buon giorno a tutti grazie per l'aiuto che mi state dando ho provato a fare questa foto vedete se vi può essere d'aiuto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

caro amico@@alberto.v

non dovrebbe essere difficile mettere la moneta in piano, ad uso di chi deve vedere il

particolare senza farsi venire il torcicollo; coprire poi la parte che non iteressa con un

pezzetto di carta e fare una foto (in perpendicolare) chiara.

pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alberto.v

.buona sera scusate per l'immagine che avevo messo provate a vedere questa se va bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pier67

non mi preoccuperei per la moneta, in quanto alla sua autenticità, erano monete suberate, cioé con un anima di metallo povero e la copertura con argento. da quello che si vede cé molta ossidazione, e si intravede la copertura in argento. é una moneta importante anche per il particolare della doppia linea sotto il leone. fossi in té cercherei di farla pulire, non con metodi casalinghi, ma da chi se ne intende. ciao pier

Modificato da pier67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

@@alberto.v

da quanto si vede ritengo sia Massa

NB: vedi anche, in premessa, la moneta in visione (la 1312) dell'amico Mirko, esperto nello specifico, che saluto cordialmente.

ciao

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alberto.v

Grazie ancora di tutto il vostro aiuto che mi avete dato per capire di che moneta si trattase.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bordinrolandomirko

Eccomi,

una buona giornata e un grande saluto a tutti voi del Forum,

e' doveroso anche da parte mia aiutare un po' il sig Alberto.

La sua dracma e dellla popolazione dei Pedemontani.

La dracma e' in argento e non suberata.

Il tipo e' : leggera.

Dai segni o punti sotto la criniera in questo caso n° 1-3-4 per un totale di n° 8, indica che territorialmente provenga dalle zone tra Vercelli e Novara... raramente dall'estrema provincia di Piacenza.

Per quanto riguarda la legenda "MASSA" che normalmente sovrasta la schiena del leone si legge nella meta' inferiore quindi non completamente nella parte superiore per la mancanza di metallo.

Il conio non e' riuscito ad imprimere completamente la legenda sul tondello.

Premetto che la legenda e' puramente un imitazione, fatta visibilmente di segnetti -(o foglioline a libera interpretazione.... )- dal momento che queste popolazioni non conoscendo la scrittura ufficiale imitavano la legenda con allegoria simile per una visibilita' immediata (...scambi commerciali...).

Se guarda attentamente la parte superiore della legenda puo' notare che invece di vedere dei segni in rilievo -(in positivo) questi sono tracciati in negativo.

Questi segni nel contorno della legenda risultano leggermente scavati.

Il problema e' meccanico, causato dalla pesante doppia ribattitura della moneta come soventemente accade in particolare modo per i coni molto stondati verso l'esterno.

Personalmente da quanto ho potuto vedere a causa della forte ossidazione sulla moneta non procederei ad una pulizia, la rovinerei irrimediabilmente portando la stessa una volta pulita ad una irreparabile sfogliatura della superficie.

Piuttosto opterei per un trattamento conservativo.

Immerga la sua moneta in acqua ossigenata per 2 ore se piu' meglio.

Poi per asciugarla la tamponi con della carta assorbente (scottex o carta igenica), infine ancora una volta ripeta il trattamento per circa un'ora.

Al tatto la sentira' leggermente appicicaticcia.

Perfetto... sig. Alberto, la lasci in un posto secco per circa 24 ore, la passi con un panno morbido di cotone e poi la metta nella sua collezione.

L'operazione dovra' ripeterla dopo circa 3-4 mesi.

Nell'augurio possa esserle in qualche modo d'aiuto la saluto cordialmente

Rolando Mirko Bordin

PS: il valore si aggira intorno ai 150,00-200,00.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Mi auguro la moneta sia di legittima provenienza. Qualora non sia il caso ricordo al proprietario che esistono degli obblighi di legge a cui si é tenuti ad attenersi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×