Jump to content
IGNORED

5 centesimi Vitt. Emanuele II - Cuore a pezzi


Recommended Posts

Salve a tutti.

Non so cosa esattamente sia accaduto a questi due 5 centesimi di Vittorio Emanuele II... li ho ritrovati dopo più di trent'anni a casa dei miei genitori nello stesso contenitore che utilizzavo da bambino per conservare la mia piccola collezione di monete. Di certo non le ricordo affatto in queste pessime condizioni, pare che sulla superficie si siano formati dei cristalli di materiale.. Certo, ammetto che la conservazione non sia stata delle più eccellenti, ma non riesco a convincermi del fatto di aver ritrovato a distanza di trent'anni solo un pughetto di rame arrugginito.

So che ormai non è possibile salvare granchè, ma mi chiedo cosa fareste al mio posto considerando che ho il cuore a pezzi nel vederle così :sorry:

Opzione 1: venderle come rame vecchio;

Opzione 2: aspettare che si trasformino in un essere alieno;

Opzione 3: buttarle nel contenitore per plastica e metalli;

Opzione 4: una risposta più seria;

Siate clementi. :cry:

Grazie, Kampus.

post-38509-0-46228000-1391000335_thumb.j

post-38509-0-04473700-1391000346_thumb.j

Edited by kampus
Link to post
Share on other sites

..una reazione esagerata....!!!!!!!!!!!!!!!!!! quella del rame...XD apparte gli scherzi...acqua demineralizzata..a bagno per un mesotto ..cotton fiock...come vengono vengono..le fai asciugare BENE...e poi sigilla in capsule ...ora le salvi e le mantieni a vita così..da adesso in poi...

Link to post
Share on other sites

Beh, essendo in queste condizioni non è che si può fare molto…..probabilmente erano a contatto con qualche altra moneta che si è ossidata scancherando queste 2 monete in rame :(

A questo punto non so se pulendole, lavandole o altro migliorino più di tanto…. :whome:

Al tuo posto le terrei così come sono e pazienza.

Lo so, dispiace quando succedono queste cose, a me si è scancherata una moneta in nichel (oltretutto una data rara) a star nel monetiere….adesso è praticamente sottovuoto e speriamo non peggiori

Edited by lindap
Link to post
Share on other sites

Prova,come nelle fiabe, a baciarle, magari da brutto ranocchio escono bellissime. A parte gli scherzi, penso che come sono ridotte ci sia ben poco da fare. Perse per perse, prova con il bagno ma ci confido poco.

Link to post
Share on other sites

@@maxxi mi si perdoni la battuta , ma qui la sezione è " miracolo " non restauro :D . A parte gli scherzi , si può fare poco , anzi direi nulla , tienila come ricordo .

Saluto

Infatti dato la criticità della situazione ho pensato che fosse il caso di chiamare degli esperti :D

Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

..una reazione esagerata....!!!!!!!!!!!!!!!!!! quella del rame...XD apparte gli scherzi...acqua demineralizzata..a bagno per un mesotto ..cotton fiock...come vengono vengono..le fai asciugare BENE...e poi sigilla in capsule ...ora le salvi e le mantieni a vita così..da adesso in poi...

Dopo un trattamento del genere...... non ottieni nulla, anzi la peggiori, in quanto insinui nell'ossidazione umidità che aggrava ulteriormente la situazione....

saluti

TIBERIVS

Link to post
Share on other sites

@@TIBERIVS tu dici? ...io direi che in un mesetto controllandole e girandole periodicamente si tolgono i residui superficiali e si recupera quacosina...però son pronto a essere smentito...ho detto acqua demineralizzata perchè ho sempre notato che fa più bene che male...poi ho sottolineato un asciugatura fatta bene...non so .. per me vale il tentativo...anche perchè le ossidazioni sembrano in larga parte di altro...poi boh....sicuramente mi sbaglio ma io farei così...hai ragione sull'umido...non ti do torto...ma si dovrebbero innescare anche processi disgregativi di questi ossidi o no?....boh...chiedo scusa se ho detto una boiata... io ho usato l'acqua demineralizzata su un ossidazione...pesante..forte..e dura. e in rilievo...e la moneta nn ha sofferto..anzi....però ripeto...se sbaglio chiedo scusa...

Link to post
Share on other sites

ilcollezionista90

@@UmbertoI credo che in questo caso non è semplice ossidazione ,ma è cancro del rame .L'acqua demineralizzata può essere usata e su questo , chi è più esperto di me , può darne conferma , per " ammorbidire" un centro grado di sporco/incrostazione , ma per quanto riguarda l'ossidazione o ancor peggio il cancro , l'effetto è assai trascurabile

Saluto

Edited by ilcollezionista90
Link to post
Share on other sites

cembruno5500

non credo assolutamente che stare un mesetto in ammollo in acqua demineralizzata risolva il problema.

Rovinata per rovinata prova con il Benzotriazolo.

Con un po di accortezza si possono sottoporre oggetti affetti da tale patologia anche a casa. Basta saper maneggiare tali sostanze.

La soluzione alcolica di Benzotriazolo consigliata è al 4 oppure al 6%; durata del bagno da 2 a 8-12 ore a seconda dell'estensione e della gravità dei focolai. Il trattamento può essere ripetuto.

Alla fine dei bagni la moneta va risciacquata con abbondante acqua deionizzata.

Link to post
Share on other sites

ilcollezionista90

e sopratutto , anche se diciamo " ovvio" , utilizza mezzi di protezione per la pelle . Aldilà del mero trattamento della moneta , non maneggiare solventi o simili , organici di natura nociva senza dovute precauzioni per occhi , pelle e via discorrendo .

Saluto

Link to post
Share on other sites

grazie a tutti per le risposte, ma a questo punto penso di lasciarle così per ricordo (misera consolazione).

Vorrei però evitare di "contaminare" le altre monete.. la vicinanza (senza contatto diretto) con altre monete di rame potrebbe trasmettere il problema? Quali accorgimenti bisognerebbe tener presente?

Link to post
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.