Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
TARAS

Raro frazionale di Cuma

Risposte migliori

TARAS

Buonasera a tutti,

stasera ho dato un'occhiata al catalogo della prossima asta Roma, di cui non sono ancora disponibili foto ad alta definizione sul sito, ma soltanto un pdf sfogliabile online:

http://romanumismatics.com/

(cliccare AUCTIONS -> View Auction VII)

Nel catalogo compare un raro frazionale di Cuma.

Lotto 19; 0,54g; 11mm; h9.

L'esemplare a prima vista mi sta antipatico, ma si tratta di sensazioni puramente soggettive: Atena con quel naso da clown, lo stile che mi sembra da bronzetto ellenistico e non da argento della metà del V secolo, il bordo perlinato irregolare.... tuttavia non ho alcun elemento oggettivo per dubitare della autenticità. Inoltre la foto non ha una risoluzione che permetta di osservare bene i dettagli.

Potrebbe trattarsi di una nuova variante, nei miei volumi ho trovato 4 esemplari simili (SNG Cop 369; SNG Fitzwilliam 103; SNG Klagenfurt 60; ANS Dewing 87), ma in tutti se la legenda è retrograda la punta del mitile è sempre rivolta a sinistra, e viceversa (ortograda, punta mitile a destra); con legenda retrograda e punta a destra non ne ho trovate, inoltre lo stile epigrafico negli esemplari pubblicati che ho citato cambia molto rispetto a questo in asta, ma sicuramente esisteranno altri esemplari da confrontare oltre ai 4 che ho riportato io.

Qualsiasi contributo o commento alla discussione è ben accetto.

Saluti.

:)

Nico

post-28866-0-99733100-1392934244_thumb.j

Modificato da TARAS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

E' difficile giudicare l'autenticità, ma la monetina non appare inverosimile. Fa parte della serie degli oboli Rutter 87-107 (e non della serie Rutter 44-58 come nel catalogo), con una quindicina di conii diversi del diritto e quindi è difficile individuare il riferimento specifico e possono capitare varianti nuove.

Ci sono esemplari che hanno le scritte KV oppure KY oppure VK (retrogrado) oppure YK (retrogrado), in quest'ultimo caso ad esempio in Rutter n. 105, che è noto solo da due oboli presenti a Berlino (non ci sono buone foto).

Posto come esempi di oboli della stessa serie, tratti da Parigi.

Rutter 96 = Parigi FG 227 (= SNG Paris 566) g. 0,54

post-7204-0-90590100-1392993424_thumb.jppost-7204-0-36874400-1392993444_thumb.jp

Rutter 101 = Parigi Luynes 151 (= SNG Paris 567) g. 0,60

post-7204-0-70219300-1392993504_thumb.jppost-7204-0-63264100-1392993543_thumb.jp

Lo stile e la particolare perlinatura non appaiono così distanti….

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TARAS

Grazie delle informazioni Alberto, proprio in questi giorni sto aspettando che mi arrivi il volume di Rutter in prestito interbibliotecario, in modo da poterlo fotocopiare, aspettando di trovarne una copia in vendita.

In effetti non averla tra i propri scaffali è una grossa lacuna per qualsiasi appassionato di magno-greche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×