Jump to content
IGNORED

Delucitazioni


Recommended Posts

Inanzi tutto mi presento sono mauro , ho iniziato a collezionare monete euro per hobby, vorrei lasciarle ai miei figli e sperando acquistino di valore nel tempo,ma ho notato qui sul sito di monete con tiratura molto bassa, tipo 20,000 e anche di meno, che viene classificato come monete comune, (io compro solo monete non comune o rare,). Mi sa darmi una spiegazione?

Grazie

Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
karnescim

attenzione che su molti cataloghi per risparmiare spazio le tirature sono messe : per mille

es. 20.000 è uguale a 20.000.000

per quello è meglio vedere qualche foto per capire di che si parla

Link to post
Share on other sites

PAPERONEdePAPERONI

Mi spiace demoralizzarti, ma se collezioni 2 euro fallo per passatempo e per amore di questa passione.. Non fallo con la speranza dell'investimento perche' ne rimarrai deluso... Come del resto quasi tutta la monetazione euro... questo e' il mio pensiero...

Link to post
Share on other sites

PAPERONEdePAPERONI

Non mi pronuncio... chi di noi ha la sfera magica per poter sapere cosa si rivalutera' nel tempo? Il mio consiglio e' quello di collezionare per passione ... un giorno i tuoi figli erediteranno qualcosa che va oltre una rivalutazione economica della collezione.... l'Amore che ci hai messo per tirarla su... :)

Link to post
Share on other sites

Eldorado

Tiratura e Rarità non vanno di comune accordo, mi spiego:

se ad esempio una moneta appartenente ad una determinata tipologia è coniata in 10000 esemplari e i collezionisti o potenziali acquirenti di questa moneta sono 5000, allora la moneta è comunissima.

La rarità è determinata dal rapporto tra offerta e richiesta (e da piccole speculazioni a volte), di conseguenza, come ovvio, un qualsiasi oggetto anche fosse unico, se non c'è nessuno disposto ad acquistarlo non vale niente.

Benvenuto sul forum

Edited by Eldorado
Link to post
Share on other sites

Meh
incuso
Staff

E comunque nessuno sa spiegarmi il mio dilemma della tiratura ?

Alla risposta di Eldorado aggiungerei anche che le monete proof vengono coniate solo ed esclusivamente per i collezionisti. Di solito i quantitativi emessi sono sufficienti a saturare la richiesta (con quanlche eccezione s'intende) Inoltre, per la loro natura, ben difficilmente andranno disperse e/o rovinate da segni di circolazione e rimarranno praticamente tutte disponibili anche in futuro.

Link to post
Share on other sites

Se non ho capito male , io

Sbaglio a collezionare monete proof e fdc ? Io lo faccio perch頳ono pi pregiate quindi in futuro valgono almeno quello che Ho speso

Edited by Lighter
Link to post
Share on other sites

Meh
incuso
Staff

Dipende. In genere le serie zecca non si apprezzano mai molto e anzi spesso si deprezzano.

Esempio: Asta N° 190784273684, divisionale 1985 venduta a 50 euri. Nel 1985 il prezzo di emissione era stato circa... 50 euri! Mettici l'inflazione...

Link to post
Share on other sites

alessandr0

Per quanto costano determinate monete Non comuni o "rare" pff... di euro, cioè l'odierna latta Germanica,

avresti la possibilità di comprare bellissimi bronzetti o argenti Romani,o monete che conservano un reale valore intrinseco..

dipende da ciò che ti piace, se ti piace Napoleone, la Germania,la Francia, la neve norvegese, le renne, i cavalli,

se ti piace solo sapere di custodire qualcosa di valore,cioè sei quello che bonariamente è chiamato "raccoglione"

allora sappi che ogni 2 euro che compri vale 2 euro e non di più, con il tempo l'euro dubito verrà riconosciuto con importanza dubito E SPERO di non vedere mai da Sotheby's il Due euro commemorativo della pasta al pomodoro

le edizioni "speciali" degli euro sono solo speculazione (quando vengono vendute)..

ma posso benissimo sbagliare!!questa è solo la mia opinione!!neanche io ho la sfera magica """"

comunque se a te piace sapere di avere qualcosa di importante, o investire, puoi fare due cose, mo ciò comporta un gran dispendio o una ricerca infinita "dell'occasione" perchè per avere un investimento sicuro devi acquistare solo in conservazione Altissima

quindi:

A)Collezioni monete Antiche.

B)Collezioni pezzi importanti di qualsiasi cosa, dalla lettera antica alla piastra alla porcellana

Tutto quello che ti serve per imparare,al 90% fortunatamente lo trovi sulla moneta.it, una delle più grandi invenzioni del secolo..

Poi, premesso tu abbia un minimo d'incentivo ci sono innumerevoli studi bibliografici

Comunque questa è la mia opinione,sicuramente discordante da molte altre opinioni e non condivisibile da chi ha la "passione" per l'euro ( se è questa la tua passione! allora continua... ma ti do un consiglio, NON SPENDERE TROPPO!)

concludendo fondamentalmente si colleziona per passione, l'investimento è una conseguenza quando la passione è reale..

pensaci su, tu sai cos'è che ti piace

Saluti

Alessandr0

P.S.

dimenticavo, Delucidazioni è con la D!!!

meglio acquistare prima un libro di grammatica!! :blum:

Edited by alessandr0
Link to post
Share on other sites

providentiaoptimiprincipis

Il punto è che, purtroppo, spesso ci si accosta al collezionismo con intento speculativo o di rivalutazione dell'investimento.

Per carità, non la critico e non immagini di essere l'unico.

Il punto è che la numismatica è principalmente una passione.

Se si acquistano monete con passione, amore, studio ed impegno non si bada al dato economico. Anzi, spesso si pagano pure di più le monete pur di averle.

Collezionare è sentimento, ed i sentimenti si vivono, non si mettono da parte sperando che rivalutino.

È un hobby personale, da non imporre ai propri figli. La collezione non è un fardello ingombrante da mollare ai posteri.

Ho visto collezioni importanti tenute alla meno peggio da eredi poco attenti. Ed ho visto anche collezioni da, scusate l'espressione, quattro lire custodite gelosamente come il sacro tesoro a ricordo di chi non c'è più.

Quindi, non per scoraggiarla, le dico che siamo tutti sulla stessa barca. Le nostre collezioni oggi valgono X, fra 10 anni chi lo sa. Ma in fondo poco ci importa, il nostro è un piacere.

Pertanto, se non sono questi i sentimenti che la animano, senza alcun genere di critica, anzi è un consiglio, apra un bel libretto postale.

Link to post
Share on other sites

Concordo. In questo Forum non perseguiamo l'intento di collezionare per guadagno futuro.

Io colleziono Euro e non sminuisco questa tipologia; ci sono speculazioni ma bisogna sapere comunque riconoscere le monete con le "carte in regola" per diventare vere rarità.

Ripeto, però non aspettiamoci arricchimenti stratosferici... meglio quindi trasmettere e portare avanti la passione :)

Link to post
Share on other sites

francesco77

Una bella collezione di monete del Regno delle Due Sicilie avrebbe senso!

In poche parole hai dato il consiglio migliore.... con le monete napoletane ci si diverte molto di più degli euro. Ce n'è per tutte le tasche e per tutti i gusti. ...senza considerare che s'impara la storia meglio di qualsiasi altro libro.

Link to post
Share on other sites

min_ver

Il buon Francesco e' "leggermente" di parte...;)

Scherzo, invece ha ragione, trattasi di una monetazione affascinante, con la quale respiri la storia.

Anche collezionare i Savoia pero' ti puo' portare dal Congresso di Vienna fino alla proclamazione della Repubblica in una fantastica cavalcata....

Link to post
Share on other sites

alessandr0

Il buon Francesco e' "leggermente" di parte... ;)

Scherzo, invece ha ragione, trattasi di una monetazione affascinante, con la quale respiri la storia.

Anche collezionare i Savoia pero' ti puo' portare dal Congresso di Vienna fino alla proclamazione della Repubblica in una fantastica cavalcata....

per finire poi con la fuga del Burattino

Link to post
Share on other sites

per finire poi con la fuga del Burattino

la storia, grande o piccola, non è sempre proporzionale alla grandezza dei suoi uomini più famosi ( governanti o non) ... anche se, di fatto, essi la rappresentano ... e la moneta ne è il simbolo più "spicciolo" ...

Link to post
Share on other sites

alessandr0

la storia, grande o piccola, non è sempre proporzionale alla grandezza dei suoi uomini più famosi ( governanti o non) ... anche se, di fatto, essi la rappresentano ... e la moneta ne è il simbolo più "spicciolo" ...

Un ignobile casato nato in un appezzamento di terra dato in concessione dal re di Francia

la cui più grande conquista è ricordata essere partita di notte nel silenzio e nell'infamia più totali (meglio tacere nascondendo le proprie responsabilità se la spedizione fosse andata male),trascinando a se con l'inganno l'ignoranza dei "picciotti" siciliani,per poi non far altro che depredare a modo di lanzichenecchi o volgari barbari l'intero regno conquistato,affossando per invidia industrie e cultura,

per poi finire con non avere il coraggio ne sicuramente tantomeno la volontà di difendere e tutelare il proprio regno ma solo la propria pancia,

Secondo me le gesta di un uomo rappresentano la sua grandezza, le gesta possono senz'altro cambiare nel tempo.

«Signor presidente, lascio al popolo italiano la collezione di monete che è stata la più grande passione della mia vita.»

La più grande passione della tua vita doveva essere il tuo popolo, inutile parlare delle mille conseguenze, come l'Istria,

Questo è il mio parere, per quanto discordante dai vostri,è oggettivo.

Saluti

Alessandro

Edited by alessandr0
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.