Jump to content
IGNORED

Denario di Fonteius con testa gianiforme e galea


L. Licinio Lucullo

Recommended Posts

L. Licinio Lucullo
Supporter

http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G57/1

 

Immagine.jpg

Edited by L. Licinio Lucullo
Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo
Supporter

La testa gianiforme viene interpretata tradizionalmente come Fontus, figlio di Giano e divinità dell'acqua sorgiva, da cui la gens Fonteia rivendicava la discendenza.

Secondo Crawford si tratterebbe invece dei Dioscuri, come anche nel denario 307/1 (http://www.lamoneta.it/topic/113918-denario-con-dioscuri-e-galea/) di Mn. Fonteius (fratello o cugino?); i Fonteii provenivano infatti da Tusculum, centro di culto dei Dioscuri. La nave può alludere all'arrivo di Telegono, figlio di Ulisse e Circe e fondatore di Tusculum, oppure a vittorie navali di P. Fonteius Capito, praetor in Sardegna nel 169 (sebbene Livio riferisca a capo della flotta era C. Marcius Figulus). La decorazione sulla parte inferiore dello scafo allude forse al mare

Edited by L. Licinio Lucullo
Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo
Supporter
Link to post
Share on other sites

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.