Jump to content
IGNORED

Fiorino, 100 quattrini 1859


Recommended Posts

UmbertoI

Salve a tutti, è la prima discussione che apriamo in questa sezione, siamo due fratelli, e viviamo entrambi in toscana per l'università, dopo qualche annetto di collezionismo abbiamo portato a casa la prima toscana, che ne pensate? ogni commento è ben accetto, anche di conservazione visto che siamo davvero dei neofiti della monetazione, a voi la parola mi interesserebbe sapere se gli appiccagnoli su queste monete non sono proprio una cosa strana ovvero se non è poi così raro trovarne appiccagnolate o se è proprio fuori dal comune, purtroppo al rovescio il materiale della moneta si è scaldato e le lettere si sono allargate e hanno perso di definizione..., buona monetina ;D

DSC_1064_zpsb260b48a.jpg

Link to post
Share on other sites

Dev'essere stata pulita malamente vista la presenza di tutti questi micro graffi.. Del resto è una bellissima moneta che se lasciate patinare diventerà migliore.

Saluti

Stefano

Link to post
Share on other sites

magellano83

peccato per l'appiccagnolo perchè come conservazione non sarebbe neanche male...è frequente trovare monete toscane appiccagnolate ma solitamente sono i francesconi a subire l'appiccagnolatura...

premetto che gli appiccagnoli sono comunque sempre un qualcosa che deprezza una moneta anche se personalmente sulle monete preunitarie se li trovo non li disdegno perchè hanno quasi sempre una bella fattura (preferisco una moneta con l'appiccagnolo d'epoca ad una a cui è stato tolto magari anche malamente)....in questo caso però è proprio brutto, un semplice anellino la cui saldatura ha fatto sciogliere anche i rilievi (vedi i caratteri)...avrei preferito una moneta più bruttina ma senza l'appiccagnolo (che forse non è nemmeno d'epoca)...però come in tutte le cose se il prezzo era basso e ti piace hai fatto bene a prenderla....per sostituirla con una moneta migliore sei sempre in tempo

p.s: @@dabbene sposta la discussione in preunitarie che è la sezione più adatta ;)

Edited by magellano83
Link to post
Share on other sites

UmbertoI

@@Gozzi concordo anche se credo che la pulizia non sia proprio recente....credo di qualche anno fa..visto che sta già mettendo su una patinetta dorata... ;D

@@magellano83 sei stato molto esaustivo grazie ;D come ti ho detto in pvt aspettavo il tuo parere, grazie mille, hai ragione sull'operazione malamente condotta...avrebbero potuto fare un capolavoro e hanno fatto uno scempio ...peccato ;D speriamo di migliorarla col tempo ;D

Link to post
Share on other sites

UmbertoI

@@dabbene intanto grazie ;D della storia del fiorino dici ?... la storia recente è che l'abbiam acquistata da un venditore che la vendeva per conto di un associazione benefica, la storia della moneta in sè invece ci informiamo e poi scriviamo qualcosa a cavallo del week end se ce la facciamo :) intanto se qualcuno avesse delle chicche o delle curiosità in merito...ben venga, comunque le foto sono orride..la moneta è molto più bella di così..e tutti quei segnacci non ci sono =( colpa del flash =(

Edited by UmbertoI
Link to post
Share on other sites

UmbertoI

Breve excursus e vediamo se ho fatto i compiti:

Partiamo dal principio, Il periodo che va dal 20 aprile del 1792 al 20 novembre 1815 viene anche indicato con il termine di "grande guerra francese". Sul finire del 1811, l'Impero Francese aveva ormai raggiunto la sua massima espansione: la Francia stessa si era ingrandita annettendosi i Paesi Bassi, i paesi tedeschi affacciati sul Mare del Nord, le regioni italiane corrispondenti agli attuali Piemonte, Liguria, Toscana e Lazio, le Province illiriche e la regione spagnola della Catalogna. Il resto dell'Europa continentale era in un modo o nell'altro assoggettato alla Francia: la Danimarca era alleata dei francesi fin dallo scoppio della guerra delle cannoniere con il Regno Unito, il Ducato di Varsavia, la Confederazione del Reno e la Repubblica Elvetica erano fantocci controllati dal governo di Parigi, il Regno d'Italia aveva come monarca lo stesso Napoleone, mentre il fratello Giuseppe ed il maresciallo Murat governavano rispettivamente sulla Spagna e sul Regno di Napoli; perfino l'Impero austriaco e la Prussia erano stati costretti a stipulare trattati di alleanza con la Francia, mentre in Svezia si era da poco insediato come Principe ereditario l'ex maresciallo Bernadotte . All'infuori del Regno Unito e dei suoi traballanti alleati iberici, l'unica potenza europea rimasta a contrastare l'egemonia francese era rappresentata dall'Impero russo.

Il 19 ottobre 1813 Napoleone Bonaparte subisce una clamorosa sconfitta nella Battaglia di Lipsia che lo costringe a ritirarsi nei territori prima del Reno. La Grande armata era annientata ed il Generale Inverno aveva vinto. Tale evento segnò il declino di Napoleone , capitolato infine nella disfatta finale della Battaglia di Waterloo il 18 giugno 1815 con secondo Trattato di Parigi.

….IL FIORINO TOSCANO (LA RESTAURAZIONE)

Leopoldo II di Toscana rientrò a Firenze il 15 settembre 1814, dopo la prima abdicazione di Napoleone, bene accolto dai sudditi anche per la politica del padre, che non effettuò epurazioni o vendette verso coloro che avevano collaborato col governo francese. Il giovane erede al trono si fece amare dai toscani anche per il carattere mite e il comportamento informale, tanto che fu simpaticamente soprannominato "Broncio" a causa del labbro inferiore leggermente sporgente che gli dava una perenne aria triste (mentre in realtà al giovane principe non difettava la spiritosaggine) e "Canapone" per il colore sbiadito dei suoi capelli biondi. Nel 1817 Leopoldo sposò Maria Anna Carolina di Sassonia, a cui fu particolarmente legato e da cui ebbe tre figlie.

Alla morte del padre nel 1824, Leopoldo II assunse il potere e subito dimostrò di voler essere un sovrano indipendente, appoggiato in questo dal ministro Vittorio Fossombroni, che seppe sventare una manovra dell'ambasciatore austriaco conte di Bombelles per influenzare l'inesperto granduca.

MONETAZIONE:

Durante il Guerre Napoleoniche, la Toscana fu annessa dalla Francia ed entrò in circolazione il franco germinale e l'equivalente lira del Regno italico. Questi affiancarono la lira toscana, che non uscì mai dalla circolazione, creando grande confusione tra le due lire.

Così, quando il granduca Leopoldo II salì al potere nel 1824, decise di introdurre una nuova moneta base, il FIORINO, che sostituì la lira toscana al tasso di cambio di 1 ⅔ lire = 1 fiorino. Nel 1847, la Toscana assorbì il Ducato di Lucca e il fiorino sostituì anche la lira lucchese a cambio di 1 fiorino = 2 lire lucchesi.

…..ED ANCORA STORIA

…. nel 1859 nel Granducato di Toscana era retto da oltre un secolo dalla dinastia dei Lorena.

I Lorena erano profondamente imparentanti con gli Asburgo, titolari dell'impero Austro-Ungarico, quest'ultimo controllante il Lombardo-Veneto e quindi contrapposto alle aspirazioni di egemonia nazionale dei Savoia e del Regno di Sardegna.

La stima e l'affetto della popolazione per i Lorena, promotori di riforme sociali, importanti opere pubbliche, esercitanti uno dei regimi più illuminati e tolleranti dell'intera Europa, era venuto meno con i moti rivoluzionari del 1848. Il Granduca Leopoldo II di Toscana a febbraio aveva concesso la costituzione liberale, e a marzo del 1848 sotto la spinta del movimento liberale aveva inviato truppe regolari della Toscana al fianco di quelle del Piemonte sotto la bandiera tricolore con lo stemma dei Lorena. Successivamente però i suoi sentimenti filo-italiani vennero messi duramente alla prova prima dalla pressione degli Asburgo, strettamente a lui imparentati, e poi dal comportamento espansionista di Carlo Alberto di Savoia. Intimorito dal comportamento del partito democratico che era stato contrario al ritiro delle truppe dal fronte, e dopo un moto popolare a Livorno, fuggì e si rifugiò a Gaeta. Ritornò al trono grazie agli austriaci, e continuo a governare con la consueta mitezza, ma non avendo più la fiducia del suo popolo.

Nel 1859 alla vigilia dello scoppio della seconda guerra di indipendenza sia il governo sabaudo sia quello austro-ungarico fecero pressioni sugli altri stati italiani per attirarli nel proprio schieramento, ma nonostante i vincoli parentali con la casa regnante austriaca il granduca si proclamò neutrale.

Il 23 aprile 1859 l'Impero Austro-Ungarico invia un ultimatum che intimava il Piemonte a ritirare le truppe dal confine . Un proclama dei "soldati toscani" diretto ai "fratelli toscani" esprimeva la volontà dell'esercito granducale di combattere a fianco dell'esercito sardo contro gli austro-ungarici, chiamando esplicitamente "patria" l'Italia.

Il 26 aprile l'Austria-Ungheria dichiarò guerra al Regno di Sardegna: cominciava la Seconda Guerra d'Indipendenza. La notte stessa a Firenze, capitale del granducato, si tenne una ulteriore riunione dei capi dei vari schieramenti politici favorevoli all'unificazione italiana, presenti anche molti ufficiali dell'esercito toscano. Fu stabilita per il giorno successivo una grande manifestazione in tutte le principali città, e fu nominata una giunta provvisoria. La rivoluzione era pronta a scoppiare.

La mattina del 27 aprile una gran folla scese in piazza Barbano, peraltro limitandosi a gridare il proprio sostegno al Regno di Sardegna ed a lanciare invettive contro l'Austria-Ungheria; le truppe richiesero la sostituzione della bandiera granducale, molto simile a quella asburgica, con il tricolore e la dichiarazione di guerra all'Austria. Il granduca Leopoldo II, trincerato in Palazzo Pitti con i suoi ministri, convocò il principe Neri Corsini.

Il principe Corsini si recò presso la sede diplomatica del Regno di Sardegna dove erano riuniti i capi congiurati, ma tornò dal granduca con un ultimatum volutamente inaccettabile, che prevedeva l'abdicazione del sovrano, la destituzione del Ministero, del Generale e degli ufficiali che si erano maggiormente pronunciati contro il sentimento nazionale, un'alleanza offensiva e difensiva col Piemonte, la pronta collaborazione militare e il comando delle truppe al generale Ulloa, e l'adeguamento dell'ordinamento toscano a quello italiano. Leopoldo II lasciò Firenze con la famiglia, ma rifiutandosi di abdicare anche se virtualmente salì al trono Ferdinando IV. Non riconosceva più il suo governo, ma non ne creò un altro.

La sera stessa, preso atto della mancanza di un governo legittimo, il municipio di Firenze nominò un Governo Provvisorio Toscano formato da Ubaldino Peruzzi, Vincenzo Malenchini ed Alessandro Danzini.

Il 28 aprile il governo provvisorio offrì la dittatura a Vittorio Emanuele II che però ritenne opportuno non accettare in quanto la situazione internazionale era molto fluida e soprattutto non era chiara la posizione di Napoleone III, potente e fondamentale alleato del Savoia nella guerra all'impero austro-ungarico.

Vittorio Emanuele II si limitò ad accordare la propria protezione e nominò commissario straordinario il suo inviato Carlo Boncompagni , con funzioni di capo di stato. Il commissario prima provò a formare un direttorato di tecnici, poi preso atto dell'impossibilità di proseguire in quella direzione l'11 maggio formò un gabinetto di governo con personalità locali.

La sovranità della Toscana rimase quindi intatta, ma di fatto non era più un Granducato in quanto il 21 luglio Leopoldo II, che nel frattempo aveva raggiunto la corte asburgica, abdicò in favore del figlio Ferdinando IV di Toscana il quale però né si insediò né abdicò né cedette formalmente i poteri.

Ed ora veniamo a noi :

Governo Provvisorio della Toscana : 1 fiorino da 100 quattrini 1859

Dritto: Entro un cerchio di perline, il giglio araldico di Firenze. Intorno, una stella a cinque punte, QUATTRINI CENTO, il millesimo (1859), una stella a cinque punte e indicazione del valore (FIORINO).

Verso: Il Marzocco, il leone simbolo di libertà, che procede verso sinistra con tricolore, intorno GOVERNO PROVVISORIO DELLA TOSCANA. In esergo stemma del Guicciardini (tre corni da caccia o "Guicciarde") che fu prima di Ridolfi il direttore della zecca di Firenze e indicazione dell'autore (L. GORI).

Fonti: Internet e Catalogo (http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-TO59/0 )

Spero Vi piaccia la Storia..... :rofl:

Edited by UmbertoI
Link to post
Share on other sites

magellano83

Se era per beneficienza allora a maggior ragione hai fatto bene a prenderla… buon prezzo moneta non male apparte l'appiccagnolo e opera di bene… un bel mix ;)

Link to post
Share on other sites

dabbene

Caspita quasi da pubblicazione.....complimenti, non vorrei ripensandoci con la mia domanda averti creato problemi :help:, bello unire gli aspetti più tecnici alla storia comunque e qui c'è....,

Mario

Link to post
Share on other sites

UmbertoI

@@dabbene Nessun problema, anzi ....E' stato più che un piacere e soprattutto 2 motivi:

-un momento di crescita personale, anche perchè spesso dimentichiamo la Storia; quindi a volte associarla alla monetazione,ci da dei capisaldi su cui poter ricostruire gli avvenimente per somme linee. :good:

-Incentivo a spingere altri del forum a dire la propria magari, perchè forse ci sbaglieremo, ma ogni volta ci ritroviamo con un rapporto "visualizzazioni/commenti" di circa 10-12:1 ; questa cosa ci rattrista perchè non ne sappiamo il motivo;

Quindi ringrazio infinitamente te ,@@magellano83 e @@Gozzi per esservi resi partecipe di questa piccola esperienza.

Link to post
Share on other sites

dabbene

Fai delle considerazioni giuste, delle riflessioni quasi da piazzetta...., si spera di creare lo spirito emulativo, divulgare come hai fatto tu ora, e farlo bene, mettere una propria moneta, descriverla, commentarla, raccontare la storia richiede passione, conoscenze, anche tempo, però...però io ricordo sempre come hai giustamente detto che l'accrescimento è personale ma nel contempo dobbiamo ricordare che così facendo stiamo mettendo nella rete tante gocce divulgative che fanno un mare come è poi questo forum.

Quando uno cercherà informazioni su questo fiorino, su internet uscirà anche il tuo contributo....e poi alla fine questo gratifica e conta....sperando ovviamente sempre che " gli attori " aumentino....

Link to post
Share on other sites

UmbertoI

@@UmbertoI accidenti se li avete fatti i compiti a casa... :D

bravissimi :good:

e siccome avete gia' detto tutto vi aggiungo solo l'immagine del marzocco di Donatello..

attachicon.gifDonatello,_marzocco,_ante_19581.jpg

@@cippiri76 :D Ora se ti va dicci qualcosa sulla monetina che abbiam pubblicato! Come ti sembra?!?!

Edited by UmbertoI
Link to post
Share on other sites

cippiri76

il fiorino del governo provvisorio è una delle monete che preferisco, lo dice anche il mio avatar...

vi siete presi una delle monete più accattivanti uscite dalla zecca di Firenze, sia per l'eleganza delle figure sia per i rimandi simbolici che queste hanno. L'incisione numismatica sottintende sempre un "programma comunicativo", e in questo caso mi è sempre sembrato particolarmente azzeccato, impossibile da fraintendere.. e questi sono i motivi per cui mi affascina il fiorino in questione

tornando alla vostra moneta, praticamente dovrei ripetere quello che ha detto magellano, anche io non ricordo di aver visto fiorini del 1859 appiccagnolati, molto più comunemente le montature si trovano su francesconi e piastre. La conservazione ne risente di molto tanto più che è stato fatto un brutto lavoro che ha finito per deturpare la moneta sul rovescio... poi mi sembra che ci siano dei segni di pulizia anche sul dritto ma....

..va benissimo così, avete fatto bene a prenderla, mi sembra di aver capito che non l'avete strapagata e c'è tempo per sostituirla con una migliore. Considerate che non è una moneta particolarmente rara, con 150 euro aspettando l'occasione giusta, si trova in conservazione tra lo spl e fdc...

un saluto

Link to post
Share on other sites

UmbertoI

il fiorino del governo provvisorio è una delle monete che preferisco, lo dice anche il mio avatar...

vi siete presi una delle monete più accattivanti uscite dalla zecca di Firenze, sia per l'eleganza delle figure sia per i rimandi simbolici che queste hanno. L'incisione numismatica sottintende sempre un "programma comunicativo", e in questo caso mi è sempre sembrato particolarmente azzeccato, impossibile da fraintendere.. e questi sono i motivi per cui mi affascina il fiorino in questione

tornando alla vostra moneta, praticamente dovrei ripetere quello che ha detto magellano, anche io non ricordo di aver visto fiorini del 1859 appiccagnolati, molto più comunemente le montature si trovano su francesconi e piastre. La conservazione ne risente di molto tanto più che è stato fatto un brutto lavoro che ha finito per deturpare la moneta sul rovescio... poi mi sembra che ci siano dei segni di pulizia anche sul dritto ma....

..va benissimo così, avete fatto bene a prenderla, mi sembra di aver capito che non l'avete strapagata e c'è tempo per sostituirla con una migliore. Considerate che non è una moneta particolarmente rara, con 150 euro aspettando l'occasione giusta, si trova in conservazione tra lo spl e fdc...

un saluto

Condividiamo il tuo pensiero sia "sull'allegoria" sia sulla nostra moneta! :good:

Link to post
Share on other sites

magellano83

A pensarci bene però anche un'esemplare che avevo acquistato qualche anno fa che poi ho sostituito con un fdc aveva una piccola traccia di appiccagnolo rimosso… se ritrovo la foto lo posto

Link to post
Share on other sites

magellano83

@@UmbertoI la foto non l'ho ritrovata...forse devo averla in un computer che non uso più tanto...comunque mi sono ricordato che l'avevo inserita sul catalogo del sito all'epoca ed infatti ho controllato e c'è ancora....http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-TO59/0

è quella con lo sfondo azzurro....mentre quella delle immagini principali della scheda è quella che ho adesso in collezione

Link to post
Share on other sites

  • 2 weeks later...
UmbertoI

Per correttezza, abbiamo tolto la foto della moneta perchè abbiamo deciso di venderla per comprarne un'altra, non vogliamo che tale discussione sia una vetrina, per tutti gli utenti che vogliono vedere il fiorino in questione per dare un volto alla discussione si sentano liberi di contattarci in privato e manderemo loro la foto, a vendita conclusa riposteremo la foto in modo che sia visibile a tutti sempre ;)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.