Jump to content
IGNORED

Pulire monete col bicarbonato


Recommended Posts

Pernove

So che a tutti saranno venuti i capelli dritti a leggere la parola pulire ma non preoccupatevi.

Andiamo con ordine. Parlando con un amico collezionista mi ha detto che lui pulisce le monete, in particolare argenti, col bicarbonato.

Prende la moneta, la ricopre col bicarbonato in polvere, ci fa cadere sopra una o due gocce d'acqua in modo che il bicarbonato si impasta ma non si scioglie rimanendo granuloso, poi sfrega coi polpastrelli delle dita e per finire risciacqua la moneta. Dopo l'operazione le monete tornano lucenti.

Io non ho mai provato con una moneta in argento, solo con una in cupronichel di nessun valore, e confermo che lo strato di sporco è venuto via tutto e la moneta è diventata brillante, ovviamente i segni e l'usura sono rimasti tutti!. Guardando la moneta alla luce del sole non sono emersi sulla stessa segni circolari riconducibili allo sfregamento delle dita.

Non ho mai provato sugli argenti perché ho paura che l'operazione rimuova anche la patina.

Qualcuno conosce questo metodo? Sapete se a lungo termine può dare problemi tipo formazione di macchie e/o aloni sulle monete?

Link to post
Share on other sites

Gimo85

Io credo che anche se non evidenti ci saranno sicuramente una moltitudine di micrograffi dopo lo sfregamento!

Ho gi࠳entito parlare di questo metodo, ma usando il bicarbonato in soluzione e sinceramente non ho mai provato!

Sent from my GT-S6500 using Lamoneta.it Forum mobile app

Edited by Gimo85
Link to post
Share on other sites

cembruno5500

se il tuo amico usa i polpastrelli sfregando il bicarbonato sulla moneta le cose sono due:

1- sulle tue non farlo

2- non accettare più consigli dal tuo amico

Link to post
Share on other sites

Ianva

No io conosco un procedimenti chimico spiegato i da uno del forum in cui metti il bicarbonato sulla moneta e il tutto su alluminio e ci verso acqua calda sopra. Questo pulisce un po' la moneta senza uso di acidi. Nel caso che esponi mi viene da pensare che, essendo il bicarbonato in cristalli, con lo sfregamento possano rimanere dei segni di pulitura sul metallo. I tipici segni che si vedono poi in controluce. Io non lo farei... Eviterei in generale, per questi tipi di monetazione, l'utilizzo di mezzi meccanici per pulire le monete che potrebbero meritare di venire pulite.

Link to post
Share on other sites

dizzeta

Questa moneta (mezzo ducato di Paolo Ranier) acquistata in un negozio di numismatica nel 2010 subì la pulizia con il bicarbonato e leggero sfregamento con i polpastrelli, alla mia lamentela circa l'operazione e la conseguente lucentezza innaturale il negoziante mi disse che così le vendeva meglio e "sporche" non le voleva nessuno.

Mi fece un po' di sconto e la presi ugualmente ora aspetto che patini in tranquillità ...un po' di patina si vede già nel bordo prima era totalmente brillante.

post-9750-0-24756700-1399126972_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

someday564

Sfregare con il bicarbonato significa creare segni!

Il metodo spiegato su questo forum della carta di alluminio, bicarbonato e acqua calda l'ho provato su una moneta di cui non mi piaceva la patina e funziona. Si porta via dello sporco ma irrimediabilmente la patina! E sicuramente non prevede lo sfregamento

Link to post
Share on other sites

mfiumani

Io utilizzo il metodo bicarbonato ma SENZA sfregamento, come descritto è un processo chimico che agisce ra alluminio (stagnola da cibo) bicarbonato, acqua calda e argento, provato su alcune caravelle da battaglia e 1/2 dollari 64 ha ridato lucentezza e splendore alle medaglie,certo chi ama le parine non la prenda in considerazione ma per argenti attuali è un metodo non invasivo...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.