Jump to content
IGNORED

Moneta Gaza IV sec. a.e.v.


Recommended Posts

Ciao a tutti.

Non sono nuovo in quanto iscritto qualche anno fa. Purtroppo frequento poco ma riesco comunque a seguirvi!

Avrei bisogno di aiuto per questa controversa moneta:

Zeus o Jhwh secondo voi?

Grazie a presto

Mythos

post-22057-0-59108100-1400145622_thumb.j

Link to post
Share on other sites

Fidelio

Mancava la testa elmata del dritto....

C'è un'ampia bibliografia al riguardo, tra le essenziali:

E.L. Sukenik: Paralipomena Palaestinensia. The Oldest Coins of Judaea, Journal of the Palestine Oriental Society 14 (1934), pp. 178-l84, Pls. I-III. While Sukenik wrote that the off flan inscription on the coin of Yehirqiyah or Yehizqiyo suggested to him the elements of the word Yehud (p.181), the correct reading, as we know now, is, in fact, ha-pehah (the governor).

T. Combe: Coin Catalogue, London, 1814, Pl. XIII:12; G.F. Hill: BMC, Palestine, London, 1914, pp. LXXXVI-VIII, 181, No.29, Pl. XIX:29.

L. Mildenberg: Yehud: A Preliminary Study of the Provincial Coinage of Judaea, in 0. Morkholm and N.M. Wagonner (eds.), Essays in Honor of Margaret Thompson, Wetteren, 1979, pp. 183-196, Pls. 21-22.

post-27200-0-62884800-1400155195_thumb.j

Edited by Fidelio
Link to post
Share on other sites

Fidelio

Nel rovescio è raffigurato Trittolemo che nella mitologia greca era figlio di Metanira e di Celeo, re di Eleusi. Fu allevato da Demetra, per riconoscenza verso Celeo che l'aveva bene ospitata nella sua casa quando, durante il suo pellegrinaggio alla ricerca della figlia Persefone, si era presentata sotto l'aspetto d'una povera vecchia.

Per ricompensarlo, la dea gli insegnò l'arte della coltivazione del grano, arte allora sconosciuta in Grecia e dintorni, mostrandogli come seminare, arare, raccogliere e compiere tutti i gesti per ottenere una buona semina.gli diede semi di grano, un aratro di legno e un cocchio guidato da draghi alati, e lo mandò per il mondo a insegnare agli uomini l'agricoltura.

348hgtz.png

Qui di seguito, è possibile vedere uno statere di Tarso del IV sec. a.C.

L'iscrizione recita Baal Tarz " Signore di Tarso " Tiene uno scettro giglio - punta nella mano sinistra e un taglio vite con un grappolo d'uva, un'aquila ( forse rappresenta cio che tutto vede ) regge una spiga di grano.

Baal nei miti di Ugarit ( XII secolo a.C. ) è stato associato alle piogge che hanno reso possibile l'agricoltura e fu chiamato il " cavaliere delle nuvole " che era un epiteto su Yahweh nella Bibbia.

L'artigianato sembra essere greco.

baaltarznoarmingarment.jpg

Rimando ulteriori pareri a piu esperti per questo ambito geografico..

Edited by Fidelio
Link to post
Share on other sites

Certo con la raffigurazione del dritto è più comprensibile.

Grazie. Ma è possibile quindi che Trittolemo (di solito raffigurato imberbe) sia stato associato ad una figura tipo Zeus o Jhwh?

E chi è il volto barbuto in basso a destra nel rovescio?

Grazie ancora!

Mythos

Link to post
Share on other sites

gpittini

DE GREGE EPICURI

Figure con l'aquila sul braccio o sulla mano credo non possano essere che Zeus, anche se con scritte fenicie. Una divinità "Jhwh", che suppongo indicare Jehova o comunque il Jahvè ebraico, non potrebbe essere rappresentata, visto il radicale divieto di raffigurazione.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.