Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
expo77

8 bolognini 1664

Risposte migliori

expo77

Quando vedo una moneta di mio interesse non posso fare a meno di dare mentalmente

un rapido sguardo a tutte quelle similari che mi sia capitato di vedere, talvolta (sensazione credo comune a molti appassionati) ho l'impressione di sfogliare un vero e proprio "file mentale" in cui sono archiviati tutti gli esemplari analoghi a quello che sto osservando.

Non a caso sono convinto che per studiare una moneta una delle prime cose da farsi sia il confronto con quanto esistente in bibliografia e con quanto passato in aste, listini, etc.

talvolta questo confronto e' già di per se una sentenza....

in questo caso, pur non trattandosi solo di una questione di stile, non avendo potuto esaminare direttamente l'esemplare mi limiterò ad illustrare le immagini non aggiungendo molto altro.

Parliamo degli 8 bolognini di Alberico II Cybo Malaspina coniati per la zecca di Massa di Lunigiana nel 1664

e recanti il titolo di principe, Cammarano 225.

Ne illustro un esemplare che al di la' delle diverse varianti e' esplicativo della tipologia.

Modificato da expo77
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

expo77

Inserisco ora l'immagine di un esemplare comparso, per quanto ne sappia, per la prima volta in un asta straniera del 7/7/2013, poi passato sul noto sito di aste online nell'inverno scorso e recentemente comparso in un'asta di area italiana.

post-149-0-24221700-1402172258_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

expo77

Ho in merito una mia ben precisa opinione ma

sarei felice di essere riuscito a captare l'interesse di alcuni cari amici

molto più esperti di me e di poter ricevere le loro impressioni in merito.

Aggiungo solo che il peso dichiarato dell'esemplare e' di 2,36 gr,

leggermente sovrappeso rispetto i 2,24 gr di peso legale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Nell'ultimo postato oltre a PRI la scritta LIBERTA o non c'è nello stemma o è diversa,scritta in piccolo su facsia. Sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Da profano totale confermo le due possibili anomalie il LIBERTAS che non mi sembra vedere ma credo che si debba parlare anche delle differenze che ci sono in questa moneta con DUCA e quelle con PRINCIPE, c'erano delle falsificazioni di questa moneta da parte di Tassarolo e non è escluso che tutto questo nei due anni il 1664 e il 1665 possa c'entrare e definire quale emissione sia stata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

expo77

Effettivamente la scritta LIBERTAS in nastro e' confusa e solo abbozzata e questo e' solo un elemento.

In merito alla questione dei falsi di Tassarolo (datati 1665 ma con l'anacronistico titolo di principe) vi rimando alla monografia di Bellesia "le monete di Massa di Lunigiana", al Corpus Luiginorum di Cammarano nonché agli articoli di quest'ultimo apparsi in Panorama Numismatico n.110 e in Cronaca Numismatica n.223.

A mio parere qui non si tratta di falso... di Tassarolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×