Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

Mostri ed esseri ibridi.

Risposte migliori

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Cari amici, sto approfondendo il tema, forse per un breve articolo, dei "mostri" leggendari dell'antichità, in particolare quelli composti da parti umane e parti animali, oppure da parti di animali diversi messe insieme fantasiosamente (tipo la Chimera: leone, capra e coda di serpente).

Devo dire che ho trovato molto materiale fra le monete greche, qualcosa anche fra le romane (le fatiche d'Ercole in Postumo e Massimiano, e qualche mostro in Gallieno), ma veramente poco fra le provinciali, che pure a cercar bene dovrebbero essere molto ricche. In particolare ho trovato:

-alcuni centauri in Macedonia (la solita moneta di Tessalonica, 2 centauri al galoppo da parti opposte)

-qualche strano ippocampo o cavallo marino che termina in serpente (come si chiama esattamente?) come in questa moneta di Nerone, mi pare di Corinto:

post-4948-0-21006900-1402910427_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Poi una testa di Gorgone, inserita nella Triquetra siciliana delle monete di Augusto o precedenti. Ecco un esemplare da Wildwinds.

post-4948-0-55476400-1402910570_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Infine c'è l'Egitto, di cui però ho poche immagini, mi manca persino Anubi. Però vado un po' fuori tema, perchè la mitologia egizia è autonoma e separata, anche se poi è stat rappresentata sulle monete romane di Alessandria.

Voi avete altre indicazioni su questo tema, per le monete provinciali escluso l'Egitto? Ve ne sarei grato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Naevius

Ciao Gianfranco, tema intrigante.

Io all'argomento ho fatto parecchi accenni nel seguito (ancora da pubblicare) del mio thriller numismatico "La signora degli inferi".

Appena ho tempo verifico tra il materiale che avevo raccolto e poi ti faccio sapere.

Ciao,

Filippo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao Gianfranco @@gpittini,

Non so se Ti possono interessare:

Obverse: C CAESAR AVGV: Bare head right .
Reverse: M BELLIO PROCVLO II VIR - COR: Pegasos flying right.
Mint: Cornith Minted: 37-38ad
Dia: 20 mm Wt: 7.3 gm Orient: umaligned
Ref: RPC 1173. Amandry (1988) XVII

tZT4mf5L6MRi9Br73nRYjS9N22zT8x.jpg

Qui c'è un satiro:

PHOENICIA, BERYTUS

Gordian III (238 – 244 A.D.)

Æ 21 mm, 7.37 g. (238 – 240 A.D)

Obv: IMP GORDIANVS AVG COS I, radiate, draped & cuirassed bust of Gordian III right

Rev: COL IVL AVG FEL BER, nude Dionysus standing facing, a panther to the left, a satyr to the right, all framed within a large grape vine

F, green patina & decent surfaces. Very scarce.

cf: SNG Copenhagen 124

fa5TPjF6m7Y2Kg2N4iZqrDi387WtGM.jpg

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao Gianfranco @@gpittini,

Non so se Ti possono interessare:

Obverse: C CAESAR AVGV: Bare head right .

Reverse: M BELLIO PROCVLO II VIR - COR: Pegasos flying right.

Mint: Cornith Minted: 37-38ad

Dia: 20 mm Wt: 7.3 gm Orient: umaligned

Ref: RPC 1173. Amandry (1988) XVII

tZT4mf5L6MRi9Br73nRYjS9N22zT8x.jpg

Qui c'è un satiro:

PHOENICIA, BERYTUS

Gordian III (238 – 244 A.D.)

Æ 21 mm, 7.37 g. (238 – 240 A.D)

Obv: IMP GORDIANVS AVG COS I, radiate, draped & cuirassed bust of Gordian III right

Rev: COL IVL AVG FEL BER, nude Dionysus standing facing, a panther to the left, a satyr to the right, all framed within a large grape vine

F, green patina & decent surfaces. Very scarce.

cf: SNG Copenhagen 124

fa5TPjF6m7Y2Kg2N4iZqrDi387WtGM.jpg

Ti segnalo questo link che potrebbe essere interessante per la Tua ricerca.

http://rpc.ashmus.ox.ac.uk/search/icono/?search&design_group=4&provinces=any&design-0=113&design-1=750&design-2=114&design-3=377&design-4=205&design-5=570&design-6=238&page=27

Saluti Eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

@@eliodoro. molte grazie, questo Dioniso non lo conoscevo proprio, mentre del Pegaso di Corinto mi ero dimenticato: pensa che ho una di queste monete, e l'ho anche postata! Comunque, confermo la mia impressione generale: è strano che fra le provinciali questi miti siano così meno frequenti che fra le monete greche. Evidentemente, il clima era diverso: forse la "mitologia" romana si era in qualche modo diffusa a tutto l'Impero; o forse si erano semplicemente indeboliti i miti greci.

In realtà, nel bel link che mi hai segnalato ci sono molti pegasi e qualche altro "animale bizzarro", ma la varietà è scarsa. Direi che prevalgono soprattutto le divinità, i templi e le personificazioni.

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

E' vero le monete provinciali, con eccezione delle egiziane, sembrano molto "romane", con poco spazio per la tradizione e la mitologia locale.

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Però...dopo essermi guardato tutto il link (che riguarda la monetazione provinciale degli Antonini, con splendidi bronzi prevalentemente egiziani, di Corinto e della Bitinia e Ponto)devo in parte ricredermi. Qui i mostri ci sono, eccome: soprattutto sfingi (di tipo egiziano e di tipo greco), pegasi, centauri e chimere. Direi che mancano quasi tutti gli altri mostri (c'è un piccolo Cerbero con Serapide, ma non lo si vede proprio). Alcune monete sono troppo belle per non essere postate direttamente. Ecco un Antonino con una chimera.

post-4948-0-95355800-1403019517_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Ecco una sfinge assieme ad una civetta. Mi sembra di Lucio Vero.

post-4948-0-66202200-1403019590_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Un'altra splendida sfinge egiziana. Una domanda a chi ne sa di più: che relazione c'è fra la sfinge della tradizione greca (Tebe, Edipo, l'indovinello, l'incesto, ecc.) e la sfinge del deserto egiziano? Quest'ultima come è datata?

post-4948-0-66648300-1403019819_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

E concludo con questo incredibile bronzo-medaglione di Commodo: Asclepio in alto, sull'altare, e intorno/sotto di lui due centauri.

post-4948-0-72611800-1403019924_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Le ultime due sono eccezionali

Sent from my GT-I8190N using Lamoneta.it Forum mobile app

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano
(...)

-qualche strano ippocampo o cavallo marino che termina in serpente (come si chiama esattamente?)

(...)

In araldica, si definiscono cavalli marinati.

L'aggettivo marinato si applica in generale a qualsiasi animale degli stemmi che, contro la sua natura, abbia la seconda metà del corpo a forma di pesce.

Nel caso del cavallo marinato, poi, gli inglesi (come non di rado accade) esagerano il concetto e gli fanno anche le zampe anteriori palmate... :blink:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

Ciao Gianfranco, seppure non abbia al suo interno monete, mi sento comunque di consigliarti la consultazione del catalogo della mostra Mostri. Creature Fantastiche della Paura e del Mito, che si e' da poco conclusa a Palazzi Massimo a Roma.

Per l'analisi di origini, senso e iconografia dei mostri potra' esserti molto utile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×