Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Paleologo

PRIMA REPUBBLICA ROMANA

Conservazione?  

30 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si prega di accedere o registrarsi per votare a questo sondaggio.

Risposte migliori

Paleologo

Questa moneta non è a rigore una moneta pontificia anche se tutti i cataloghi, per ovvi motivi di contesto storico e geografico, trattano questa monetazione insieme a quella papale.

Si tratta infatti di una moneta da due baiocchi emessa dalla Zecca di Roma durante la breve vita della Prima Repubblica Romana sorta nel 1798 in seguito all'invasione dell'esercito rivoluzionario francese e decaduta l'anno successivo per l'intervento delle truppe napoletane che restaurarono il potere temporale, anche se papa Pio VI morì in esilio a Valence sotto custodia francese.

D/ Fascio con scure a destra, sormontato da pileo. Intorno REPVUBBLICA ROMANA. R/ DVE / BAIOC / CHI entro rami di quercia. Secondo il Gigante le monete della Repubblica Romana con al dritto il fascio erano dette popolarmente "alberetti" o "baiocchi dell'albero" perchè la figurazione ricordava l'albero della libertà.

post-838-1153218102_thumb.jpg

Di questa tipologia, coniata oltre che a Roma in numerose altre zecche minori sparse per il territorio degli Stati Pontifici, esistono un gran numero di varietà per peso, diametro, legenda, forma dei rami, presenza o meno del segno di zecca e/o delle iniziali dell'incisore ecc. e la catalogazione corretta non è banale. Dovrebbe essere la varietà catalogata al numero 13c del Gigante e al numero 34 del Montenegro (REPVBBLICA, senza segno di zecca e senza iniziali dell'incisore), che corrispondono a Pagani 28b; CNI 41. Questa variante non è riportata dal Berman e quindi non conosco il riferimento al Muntoni.

Votate la conservazione e fornite ogni altra indicazione sulla moneta, la catalogazione completa, la rarità, il valore di mercato ecc. Grazie ;)

Ciao, P. :)

PS. Non ci sono risultati "ufficiali" del sondaggio dato che non ho neanche una conservazione di riferimento indicata dal venditore (un privato). Quindi motivate pure nel dettaglio i vostri voti, se qualcuno sarà influenzato pazienza.

PPS. Questa è una moneta cui tengo molto (è stata la mia prima "pre-1800") ;)

Modificato da Paleologo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Non sono pratico di queste cose: esiste la conservazione DMF ? (da mozzafiato) :o :o :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

'saggerato... :D

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

I nastri sul fascio ... le arricciature del berretto frigio ... i lobi delle foglie di quercia.

Dettagli mai visti, e anche sugli elementi più a rilievo, praticamente non circolata. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Secondo me sei troppo buono :) Sul fascio ci sono tracce di circolazione, e al rovescio debolezze di conio evidenti. Comunque sì, è una bella moneta :P

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Io ho votato BB+, ma conosco poco questa monetazione, e quindi gli standard di coniazione, pertanto potrebbe essere tranquillamente di conservazione più elevata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
Secondo me sei troppo buono  :) Sul fascio ci sono tracce di circolazione, e al rovescio debolezze di conio evidenti.

138670[/snapback]

Le debolezze di conio sono decisamente normali su questa moneta (chissà che porcherie usavano per produrre i tondelli).

Semmai va apprezzata la buona centratura.

Invece il berretto frigio non si trova praticamente mai così ben leggibile; ed anche i nastri del fascio di solito sono molto appiattiti.

Chiaro, sto facendo una cosa scorretta perché sto parlando di conservazione di questo esemplare non in termini assoluti, ma facendomi condizionare dalla conservazione che solitamente contraddistingue queste monete, ma la mia impressione è che sia una conservazione decisamente inconsueta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
Le debolezze di conio sono decisamente normali su questa moneta (chissà che porcherie usavano per produrre i tondelli).

138679[/snapback]

Questa monetazione si può considerare sostanzialmente una monetazione "d'emergenza" come dimostrato anche dal gran numero di zecche minori operanti sullo scorcio del XVIII secolo, anche in località dove una zecca non aveva mai operato in precedenza o era stata inattiva per secoli, e dalla qualità dei conii spesso molto scadente. Sarebbe interessante conoscere altre informazioni sul contesto storico, economico e sociale degli Stati Pontifici in quel periodo, che fu sicuramente caotico.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Molto belle e conservata questa moneta gli ho bdato un BB+.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leo1083

Ho votato BB+, certamente è una moneta ben conservata se consideriamo che fà parte di un tipo di monetazione dalla coniazione approssimativa.

Complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leo1083
Questa monetazione si può considerare sostanzialmente una monetazione "d'emergenza" come dimostrato anche dal gran numero di zecche minori operanti sullo scorcio del XVIII secolo, anche in località dove una zecca non aveva mai operato in precedenza o era stata inattiva per secoli, e dalla qualità dei conii spesso molto scadente. Sarebbe interessante conoscere altre informazioni sul contesto storico, economico e sociale degli Stati Pontifici in quel periodo, che fu sicuramente caotico.

Ciao, P.  :)

138687[/snapback]

Hai perfettamente ragione, lo Stato Pontificio veniva da 2 secoli di decadenza economica e politica, dopo che era stato tagliato fuori dalla politica che contava dalle grandi potenze europee. Era lo stato peggio amministrato della penisola, dove i religiosi (una stima della fine del '700 fà ammontare il loro numero a 50000 calcolando solo i maschi) che l'amministravano non capivano la differenza tra tassa e carità. Nella capitale il popolino faceva affidamento per il sostentamento alle elemosine dei religiosi oppure alle sporadiche donazioni dei nobili del "generone" (la nobiltà che ruotava intorno alla curia pontificia e ricopriva anche tutte le residue cariche amministrative), data la mancanza di industrie e l'endemica disoccupazione.

Solo il turismo (c'era anche allora :P ) riusciva in parte a risollevare le traballanti casse dello Stato.

Nel bel mezzo di questo stato di cose, ti piomba un Napoleone Bonaparte (o meglio il suo esercito), con una ventata di ideali antiteci a quelli pontifici, radicati da un millennio (libertè-egalitè-fraternitè vs Papa re!); il problema vero però furono le razie compiute dall'esercito francese, che finirono di aggravare le condizioni economiche dei ceti meno abbienti, provocando una mancanza di circolante.

Di qui la decisione di riaprire alcune zecche minori per far fronte a questa emergenza.

Ciao Leo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Ho dato anch'io un BB+ anche se forse si potrebbe azzardare qualcosa in più vista la qualità originale del conio. La moneta ha anche dei colpi al contorno (si vede bene a ore 4 e ore 9) che però potrebbero essere in realtà mancanze di metallo. Ne approfitto per darvi anche qualche dato tecnico che avevo dimenticato: rame, 36mm, 17.1 grammi. Nessuno si sbilancia sul valore commerciale? (poi vi dirò quanto l'ho pagata).

In ogni caso grazie a tutti per i contributi. Ma non leggo commenti da parte del Ministro per gli Affari Pontifici :P Sarà forse in vacanza? ;)

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Ma non leggo commenti da parte del Ministro per gli Affari Pontifici  :P Sarà forse in vacanza?  ;)

138930[/snapback]

Niente vacanza :( è solo che le monete della Repubblica Romana I non sono il mio forte, per cui ascolto in silenzio... :P

Nel frattempo ho votato, bella moneta ;)

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Pagata 40€ un paio d'anni fa, tutto considerato mi pare un prezzo accettabile.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198

votato qSpl, secondo me è poco circolata ma ha qualche debolezza di conio o usura dovuta a circolazione, per esempio nel fascio.

Seguo ogni tanto queste monete sul noto sito di aste, sebbene ancora non ne abbia comprate e 40 euri mi sembra un ottimo prezzo

Modificato da Michele2198

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marco08

Votato qSPL, è veramente bella e 40€ non mi sembrano per niente tanti!!

Complimenti :)

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Ce ne sono alcuni attualmente in asta sul noto sito che sono confrontabili come conservazione (minori debolezze di conio ma tondelli irregolari e meno centrati) e viaggiano tranquillamente intorno ai 100€ in "compralo subito". Direi che posso ritenermi soddisfatto ;)

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Impero

Votato qSPL come al solito sono stato *strettino*

data la tipologia della moneta è di conservazione rara a vedersi

ottimo il prezzo di acquisto - complimenti

ciao Giorgio :beerchug: :beerchug: :beerchug:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×