Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
TARAS

Statere tarantino indesiderato

Risposte migliori

TARAS

Ciao a tutti,

posto le foto di una moneta da poco aggiunta alla mia collezione. Si tratta del lotto n.7 della ultima Asta del Titano tenutasi il 28 Giugno. Peso 6,16g

Si tratta di un tipico acquisto "alla cinofallica" (leggi "alla c... di cane"), non so se vi è mai capitato di fare offerte sul prezzo di base di una moneta e subito dopo dimenticarvene, per poi ritrovarvi a distanza di un mese una fattura da pagare ad asta conclusa, chiedendovi se il giorno che avevate fatto l'offerta eravate lucidi o in piena indigestione da fonduta al tartufo.

Comunque, dalle foto sul catalogo, in verità a bassissima definizione, la moneta sembrava sicuramente migliore di come appare in mano. Ci sono alcuni aspetti che mi fanno addirittura sospettare che la moneta, oltre ad essere bruttina, sia pure falsa. Primo fra tutti la assoluta piattezza del tondello, con la assoluta mancanza di una pur minima concavità del rovescio, tipica degli stateri tarantini. Anche il peso è sotto la media per queste serie, sul catalogo online non era neanche riportato, sarà un caso?

Posto le foto che ho fatto oggi, sperando che qualcuno mi aiuti a capire se la moneta è solo antipatica oppure qualcosa di peggio.

Grazie in anticipo per qualsiasi parere.

Saluti :)

Nico

post-28866-0-05137700-1404817283_thumb.j

post-28866-0-47765000-1404817307_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

Ciao Taras la moneta è autentica ma bruciata da pulitura aggressiva tanto da sfogliare anche l'argento,se guardi bene vicino la zampa posteriore, sotto il ventre e tra le lettere, noterai dei depositi di ossido antico,la mancanza di peso si può spiegare con la cattiva pulitura.

Saluti

Babelone

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

E' uno di quei casi di moneta "antipatica", ma buona. E' solo vittima di marcatissima pulizia.

Non so se la bruciatura che si nota con la patina scura sia conseguenza della tecnica di pulitura o piuttosto la moneta proveniva da uno strato di incendio, con formazione di nero materiale combusto fortemente attaccato al metallo. In questa maniera si spiegherebbe la pulitura così energica, anche se comunque condotta con criteri poco appropriati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×