Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
eg1979

Valentiniano II Concordia

Risposte migliori

eg1979

Valentiniano II

RIC IX, 46c - AntDelta

theta in campo sx

D/ DN VALENTINIANVS PF AVG

R/ CONCOR - DIA AVGGG

Al rovescio Roma seduta sul trono con il globo nelle mani... un'immagine bellissima :)

post-248-1153563419_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apostata72

Molto interessante :)

Peccato per il ritratto che è un po'consunto

il CONCOR - DIA AVGGG emeso fra l'ascesa di Teodosio e la designazione di Arcadio presenta molte varietà e simbologie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eg1979

Grazie, Apo :) perchè dici che è molto interessante?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eg1979

un chiarimento... le tre GGG sono per considerare Vale II, Teodosio e Magno Massimo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Ciao eg

Le tre G penso si riferiscano a Graziano, Val. II e Teodosio I.

Il retro è veramente bello.

agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apostata72

Come asserisce Agrippa le tre G si riferiscono a Teodosio Valentiniano II e Graziano tranne che nel 383 quando, messo a morte quest'ultimo da Magno massimo, la treza "G" evidentemente si riferisce ad arcadio che venne elevato nel gennaio del 383.

Questa tipologia di AE3 è secondo me una delle più belle e sottovalutate di tutto il tardo impero.

Lo è per stile, sempre molto fine, prezioso secondo i canoni dell'età teodosiana; lo è per la simbologia che accompagna ciascuna di queste monete, simbologia ad un certo punto esoterica visto che da' adito ad interpretazioni; come, tempo fa osservo' l'amico Vento, Theta sta per theos (Dio), Phi sta per filios (figlio), K sta per Krator (creatore). Le tre lettere campeggiano a volte insieme, a volte no, intorno alle personificazioni di Roma o di Costantinopoli, stando quasi a ricordare che la concordia degli augusti viene sugellata dalla trinità divina; gli imperatori sono pertanto degli emissari sospesi a metà strada fra Dio e i comuni mortali. Insomma monete come queste spiegano in modo raffinato l'affermarsi di un impero "cristiano".

A me interessano molto le emissioni teodosiane, che sono davvero numerose e differiscono sempre per qualche particolare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×