Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Gimo85

la solita patacca?aiuto identificazione

Risposte migliori

Gimo85

Buonasera a tutti e in particolare agli esperti della sezione. Un amico mi ha regalato ormai tempo fa questa moneta pensando probabilmente alla solita riproduzione/patacca....non sono un esperto ma il metallo sembra argento e il bordo è piuttosto irregolare, se artefatto è senz'altro convincente. Nonostante ciò non ho trovato nulla che si avvicini abbastanza per identificarla in qualche modo.

Sarei anche curioso di capire l'iconografia, cos'è o comunque a cosa si ispira.

Chiedo il vostro aiuto, grazie da subito a chi interverrà!

19 mm circa 3,26g

i quadretti dello sfondo sono da 4 mm

post-37683-0-13881800-1410021675_thumb.j

post-37683-0-74615600-1410021722_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

templare89

ciao @@Gimo85 guarda per mio parere personale e buono ;) per l identificazione aspetta gli esperti...intanto cerchero di trovarla io ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Secondo me è buona... ha anche un test dei nummularii al dritto davanti alla bocca...

Ciao

Illyricum

:)

Sent from my GT-I8190 using Lamoneta.it Forum mobile app

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

E' un denario repubblicano del 63 a.C.; non ti so dire con certezza se autentico, forse lo è, anche se molto malconcio e con qualche dubbio che sia suberato (cioè con un'anima di rame). Il monetiere è L.Cassius Longinus. Al diritto, la testa velata di Vesta, di solito con una lettera di controllo sulla sinistra ed un piattino o patera sulla destra. Al rovescio: un votante, che sta introducendo nella cista una tavoletta col suo voto; inoltre la scritta LONGIN III V, di solito non tutta leggibile. Quindi una moneta molto interessante, che testimonia le libertà democratiche della Roma repubblicana. Durante l'Impero, non si votò più, se non su argomenti poco significativi.

Se ti interessa la classificazione, è la Crawford (o RRC) 413/1.

Modificato da gpittini
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gimo85

Grazie per le risposte, avevo il sentore fosse autentica, la terrò molto volentieri, anche se non colleziono il periodo.

@@gpittini Molto interessante davvero sia il periodo che la rappresentazione iconografica, un bellissimo pezzo di storia insomma, c'è qualche indizio che potrebbe far pensare a un suberato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

@@Gimo85: occorre averla in mano e osservare le parti più scure (nerastre): possono essere una patina dell'Ag (ossidi o sali di zolfo), o incrostazioni aspecifiche (sporcizia), oppure quel che emerge del nucleo di rame dopo la perdita dello strato di Ag. In questo caso la parte nera è "più bassa", nel senso che manca lo strato superficiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gimo85

DE GREGE EPICURI

@@Gimo85: occorre averla in mano e osservare le parti più scure (nerastre): possono essere una patina dell'Ag (ossidi o sali di zolfo), o incrostazioni aspecifiche (sporcizia), oppure quel che emerge del nucleo di rame dopo la perdita dello strato di Ag. In questo caso la parte nera è "più bassa", nel senso che manca lo strato superficiale.

Grazie per le ottime indicazioni, direi che le parti ossidate sono tutte allo stesso livello, del tutto simili a quelle su altre monete d'argento. Anche le zone saggiate da quelle tacche circolari ( se ne vede una per ogni faccia) sono uniformi, le fratture sul bordo poi non rivelano nessun 'sandwich', quindi opterei per denario normale!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao, come ti accennavo quelle

quelle tacche circolari ( se ne vede una per ogni faccia)

dovrebbero essere quelle lasciate dai nummulari. Se così fosse, allora ritengo che sia la prova che il denario è genuino.

Sui nummulari trovi questa discussione:

http://www.lamoneta.it/topic/91836-domanda-su-repubblicana-romana-contromarcata/

Ce ne sono altre ma al momento non le trovo...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gimo85

Ciao, come ti accennavo quelle

dovrebbero essere quelle lasciate dai nummulari. Se così fosse, allora ritengo che sia la prova che il denario è genuino.

Sui nummulari trovi questa discussione:

http://www.lamoneta.it/topic/91836-domanda-su-repubblicana-romana-contromarcata/

Ce ne sono altre ma al momento non le trovo...

Ciao

Illyricum

:)

Si certo me le sono lette per bene dopo il tuo primo post!:D

Comunque sono due saggiature, a diverse profondità, una l'hai individuata, l'altra é sopra il braccio del cittadino in piedi, in una zona più sottile delle altre, con chiaro scopo. Pensavo fossero recenti e non originali, non si smette mai di imparare!:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×