Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
oedema

Mineia, Poseidonia (Paestum) o Tiberio ?

Risposte migliori

oedema

Buon giorno,

La moneta che vi propongo, in pessime condizioni di conservazione, e' ugualmente affascinante.

post-28330-0-26779300-1411729985_thumb.j post-28330-0-37860500-1411730352_thumb.j

Vorrei sapere se e' attribuibile a Paestum o all'imperatore Tiberio.

Questa seconda moneta proviene da Tintinna - Asta Elettronica 27 - Dea Moneta

Lot 1508 - Impero Romano. Tiberio. 14-37 d.C. Semisse. Paestum. D/ MINEIA MF Testa femminile verso destra. R/ PS SC costruzione a due piani. Rutter 1258. Peso 4,75 gr. Diametro 19,19 mm. qBB. RR.

post-28330-0-36508800-1411729955_thumb.j post-28330-0-82688300-1411728643_thumb.j

Nella prima la "S" e' alla destra della figura e la "C" alla sinistra.

Nella seconda la S e la C sono alla sinistra della figura (la S sopra e la C sotto)

Cosa ne pensate?

La prima moneta e' di Paestum o di Tiberio?

Vi ringrazio.

Amedeo

post-28330-0-43745500-1411729406_thumb.j

Modificato da oedema

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

La moneta è della zecca di Paestum e molto affascinante per la storia che rappresenta. Il periodo è quello del primo impero, probabile dunque sotto Tiberio o Augusto o entrambi. Esistono diversi conii e si suppone infatti che la produzione sia continuata fin sotto Tiberio. La zecca e l'autorità emittente restano la città di Paestum, se non erro l'unica città che insieme a Panormos conservò per alcune decadi sotto l'impero romano il diritto di coniazione. Dunque, nonostante il periodo possa essere quello di Tiberio, non rientra tra le tipologie monetali pestane emesse a suo nome (come pure esistono, tra le ultime emissioni).

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

La legenda PSSC sembra doversi interpretare come Paestum (o Paestanorum) Semis Senatus Consulto. In età imperiale (come ho detto la coniazione ebbe a quanto pare lunga fortuna) si trova anche al rovescio in esergo come PSSC o SP-SC, interpretata come Sua Pecunia Senatus Consulto. La moneta si ritiene essere o una coniazione di omaggio e ringraziamento alla gens Mineia riportata al dritto in quanto benefattori della città avendo pagato a proprie spese il rifacimento della Basilica pestana risalente al II secolo a.C., o una sorta di monetazione privata, evergetica, su iniziativa della stessa gens ma ovviamente con approvazione senatoriale e quindi ufficiale a tutti gli effetti. Al dritto vi è un busto di dea femminile che dovrebbe essere Bona Mens visto che presso il tempio di quest'ultima sono state trovate epigrafi che rimandano alla gens Mineia. Al rovescio invece vi è proprio la Basilica, presso la quale sono state ritrovate epigrafi attestanti i lavori effettuati dalla gens e statue rappresentanti alcuni suoi illustri membri. Una storia molto affascinante relativa a questa emissione, come dicevo nel commento precedente :) per saperne di più in generale sulle ultime emissioni bronzee della zecca di Paestum, ti consiglio il testo "Le monete di Paestum tra I sec. a.C. e I sec. d.C. - Analisi dei coni" di Federico Carbone, edito dalla Società Numismatica Italiana

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oedema

Complimenti Pierluigi,

Sei stato in entrambe le risposte molto esauriente e conciso.

L'unica cosa che noto nella moneta e' che sono presenti solo l S e la C.

Sicuramente furono fatti vari coni con varianti.

Ho studiato la storia della gens Mineia; una famiglia di mecenati ed i romani hanno fatto bene a ricordarli.

E' bastata una moneta per far conoscere la loro storia ai posteri.

Ti saluto e ti ringrazio.

Amedeo

Modificato da oedema
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

Le lettere ai lati della Basilica sono disposte come PS (in verticale) sulla sinistra e SC (sempre in verticale) sulla destra...secondo me nel tuo esemplare è un po' per cattiva centratura e un po' per la bassa conservazione che si vedono solo la S e la C finali.. Ad ogni modo felice di esserti stato di aiuto!

Modificato da rockjaw

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×