Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Legio II Italica

Le Mura Repubblicane 1° parte

Risposte migliori

Legio II Italica

Roma e’ l’ unica citta’ al mondo ad avere , oltre che le piu’ lunghe , anche ben due cinta di Mura antiche , una risalente all’ eta’ regia repubblicana , in origine , di oltre 25 secoli addietro , l’altra “piu’ recente” di epoca imperiale , quest’ ultima anche la piu’ lunga . Sperando di fare un post gradito agli interessati di storia e archeologia , inizierei il percorso delle antichissime e venerabili Mura di Roma di eta’ repubblicana ancora esistenti , quasi tutte visibili , tranne qualche tratto posto sotto palazzi o altri edifici del centro storico di Roma ; purtroppo i pochi resti delle Mura sono una misera parte dell’ estensione rispetto a quelle originali , le ho stimate meno di un 10% del totale , comunque anche se cosi’ ridotte di numero , a vedere questi ruderi ancora in loco dopo oltre 25 secoli , fa venire i brividi ed una grande emozione , almeno a chi e’ amante delle antichita’ romane e italiche . Fatta questa breve premessa , iniziero’ il percorso fotografico a tappe , non potendo in un solo giorno fare il giro di queste mura , che pur essendo cosi’ ridotte di affioramenti , coprono comunque una grande estensione del territorio urbano ; dividero’ quindi il giro delle mura e il relativo post in piu’ parti , per quartieri o zone di Roma dove le mura affiorano , iniziando dal punto a me logisticamente piu’ vicino , cioe’ il Colle , Grande e Piccolo Aventino , da qui proseguiro’ per altre zone ; ma prima una breve storia delle Mura Serviane , giusto per entrare in argomento .
La prima vera cinta muraria urbana , dopo il solco perimetrale di Romolo , risale circa alla metà del VI secolo a.C. ed è nota con il nome di "Mura Serviane", in riferimento al primo costruttore il re di Roma Servio Tullio , che e’ stato il sesto re di Roma , secondo la tradizione regnò dal 578 a.C. al 539 a.C. , per 44 anni ; la tradizione storica , a partire dall'imperatore Claudio , lo identifica anche con l’Etrusco Macstarna o latinizzato Mastarna .
Della prima cinta muraria risalente all’ eta’ regia , costituita in gran parte da un "agger", o terrapieno , alto circa 6 metri con parti in muratura di cappellaccio , un tufo vulcanico dell'area di Roma , non rimane quasi più alcuna traccia perche’ sostituita da quella in tufo di Grotta Oscura del IV secolo a.C. , che sostitui’ con lo stesso percorso quella antica e che oggi possiamo ancora ammirare in punti sparsi , seppure relativamente a piccoli tratti di muri e comunque troppo poco allo scoperto , anzi talvolta sono seminascosti da edifici o altre strutture recenti . La data esatta di questo rifacimento repubblicano ci viene fornita da Livio che ricorda che nel 378 a.C. fu appaltata dai censori la costruzione di un nuovo muro a difesa dell’ Urbe , da eseguire in "saxo quadrato", a maggiore difesa della città dopo l'occupazione gallica del 390 . La tecnica di costruzione del muro del IV secolo è sempre la stessa : filari di blocchi di tufo alti, in genere , 59 cm, corrispondenti a due piedi romani , disposti alternativamente per testa e per taglio . L'altezza complessiva si aggirava intorno ai 10 metri e lo spessore oltrepassava , in alcuni punti anche i 4 metri. La lunghezza totale delle nuove mura repubblicane raggiungeva quasi gli 11 chilometri , inglobando una superficie di circa 430 ettari : si trattava certamente della più ampia città dell'Italia , esclusa la siciliana Siracusa , non ancora “romana” . La cinta fu costruita con il lavoro contemporaneo di numerosi e diversi cantieri , questo fatto risulta evidente dai marchi apposti sui blocchi di tufo . Queste Mura Regie , dopo l’ invasione dei Galli del 390 a.C. , rimasero un cimelio e ricordo dei Re per tutta la Repubblica e l’Impero fino ad Aureliano , quando a causa della discesa in Italia degli Alemanni , forse nel 271 , rimpiazzo’ Roma con una nuova , piu’ ampia e poderosa cinta muraria , che da lui prese il nome . La prima zona delle Mura Regie visitate parte dall’ Aventino , questo Colle e’ diviso in due Colli che prendono nome di Grande e Piccolo Aventino ; nella valle ancora ben evidente , che divide i due tratti del Colle , che oggi prende il nome di Viale Aventino , in antico si apriva una Porta , denominata Raudusculana , che doveva trovarsi nell’ attuale Piazza Albania dove si trovano importanti ruderi della Mura e che fu poi sostituita , piu’ avanti di circa 300 metri , dalla Porta Ostiense delle Mura di Aureliano .

Molti tratti delle Mura distrutti sono ora trasformati in muri perimetrali di edifici che ne riprendono pero' l' andamento originario .
Come ulteriore notizia , oltre ai ruderi delle Mura esistenti e descritti , si trovava un tempo un avanzo forse sparito o forse non accessibile , che era nel monastero di Santa Sabina in cima al Grande Aventino , sopra il Tevere ; di questo tratto di mura si ha conoscenza tramite le relazioni scritte degli scavi eseguiti nell’ orto del monastero nel 1855 ; sotto il Grande Aventino , rasente il Tevere c’era in antico la Porta repubblicana Trigemina .

Poche centinaia di metri piu' avanti , sul lato del Piccolo Aventino , si sviluppano le Mura Aureliane , il cui lato interno e' interessante percorrere per le numerose torri che permettono di vederne i camminamenti interni coperti a volta .
TRATTI DI MURA ZONA COLLE AVENTINO ( per non prolungare troppo il post , la posizione e descrizione delle Mura si trova dentro le foto . Le foto sono numerose le divido in piu' parti )

post-39026-0-88763300-1412256750_thumb.j

post-39026-0-36178200-1412256844_thumb.j

post-39026-0-27269300-1412256863_thumb.j

post-39026-0-59973000-1412256894_thumb.j

post-39026-0-83719600-1412256917_thumb.j

post-39026-0-08193500-1412256947_thumb.j

Modificato da Legio II Italica
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Seguono foto

post-39026-0-99334600-1412257136_thumb.j

post-39026-0-42220900-1412257155_thumb.j

post-39026-0-54697200-1412257173_thumb.j

post-39026-0-85413100-1412257194_thumb.j

post-39026-0-76337500-1412257240_thumb.j

post-39026-0-13130000-1412257274_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Seguono foto

post-39026-0-11063100-1412257388_thumb.j

post-39026-0-23293300-1412257405_thumb.j

post-39026-0-46107100-1412257424_thumb.j

post-39026-0-29861500-1412257456_thumb.j

post-39026-0-95857900-1412257469_thumb.j

post-39026-0-71781100-1412258180_thumb.j

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Seguono foto

post-39026-0-63131900-1412257556_thumb.j

post-39026-0-84322000-1412257675_thumb.j

post-39026-0-34919100-1412257690_thumb.j

post-39026-0-50595400-1412257701_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veridio

Grazie come sempre!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

bellissimo, bravo @@Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Grazie @@Veridio e @@eliodoro , vi posto piu' da vicino i due sarcofagi in marmo posti nel colonnato di ingresso dell' antichissima chiesa di San Saba sul piccolo Aventino , sono stati trovati in zona nei secoli scorsi ; nei prossimi giorni proseguiro' a terminare , penso in 4/5 parti , le foto delle rimanenti tracce ancora visibili delle mura repubblicane .

post-39026-0-88413400-1412268674_thumb.j

post-39026-0-19858000-1412268687_thumb.j

post-39026-0-07129200-1412268700_thumb.j

post-39026-0-11870800-1412268712_thumb.j

post-39026-0-82213200-1412268733_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio I

Ottimo lavoro come sempre. Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Grazie Legio, è un argomento interessante ed originale, sul Forum non mi sembra sia mai stato trattato.

Ciao e grazie ancora, Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RobertoRomano

Ottimo,competentissimo contributo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RobertoRomano

Gridano ancora vendetta davanti a Dio e gli uomini le immagini delle nuove costruzioni effettuate sul colle Aventino.Le foto rendono chiaramente lo scempio:edifici antichi soffocati e stuprati dalle palazzine,paesaggi e prospettive annullati.

La lottizzazione del colle iniziò negli anni 20-30.Fino ad allora l'Aventino aveva conservato il suo aspetto medievale,appartato e silenzioso.Fu eseguita una lottizzazione abbastanza discreta,nulla a che vedere con quella,sguaiata e invasiva,realizzata nel dopoguerra,a beneficio dei nuovi e vecchi ricchi di Roma.Inutile rammentare le DISTRUZIONI operate per tracciare le strade e costruire i palazzi!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RobertoRomano

Vorrei fornire un piccolo contributo al topic,allegando la foto dell'arco della Salara,demolito alla fine degli anni 20,sorgente,secondo alcuni,sul sito della Porta Trigemina.Interessante esempio di continuità urbanistica tra antichità e medioevo.L'Arco aveva,anch'esso,una importanza strategica,costituendo una strada obbligata per l'ingresso in città,tra il Tevere e il colle Aventino fortificato.

post-8064-1412359805,17_thumb.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Grazie Legio, è un argomento interessante ed originale, sul Forum non mi sembra sia mai stato trattato.

Ciao e grazie ancora, Giò

Ciao @@Giovanna e grazie , nel mio piccolo provo a trattare argomenti particolari o poco conosciuti , come il precedente post sulla "Nave di Enea" , tema conosciuto solo da chi ha letto Procopio .

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ciao @@Giovanna e grazie , nel mio piccolo provo a trattare argomenti particolari o poco conosciuti , come il precedente post sulla "Nave di Enea" , tema conosciuto solo da chi ha letto Procopio .

Ciao, mi è sfuggita quella discussione, la leggerò non appena mi è possibile. Ciao e grazie. Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×