Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
turbato5

any clues ?

Risposte migliori

turbato5

23mm

provincial

i suspect its julia domna , possibly an issue from asia minor

with Athena on reverse

i cant work out the city from the menc or menci on the right

thanks

post-38930-0-10954200-1412436609_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Hi,

by the portrait and the three letters in front of it (... MNA ...) she could correctly be Ivlia Domna.

The reverse is illeggible and the iconography isn't clear; Athena is an option but a certainty.

Sorry, I can't help you. :whome:

Bye

Andrea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Infact on the reverse there's not Athena...

It's a man(?) holding a spear. And the coin comes from Antioch Pisidia:

http://www.forumancientcoins.com/gallery/displayimage.php?pos=-33785

post-3754-0-79764000-1412442819_thumb.jp

065 - Julia Domna, AE23, Antioch Pisidia, Men

AE23
Obv:– IVLIA DOMNA AVG, Draped bust right
Rev:– ANTIOC-H MENCIS, Mên standing right, holding sceptre and Nike with trophy in left hand, sceptre in right; cock to left and bucranium at feet
Minted in Pisidia, Antioch

Bye

Illyricum

:)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

@illiricum65 ma a te non pare una copia fusa?

per me è un falso moderno...e anche di quelli brutti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

@illiricum65 ma a te non pare una copia fusa?

per me è un falso moderno...e anche di quelli brutti...

da una foto in queste condizioni già l'averla identificata... mi è parsa un'impresa!

Potrebbe essere in effetti pure un falsone ... ma pure una genuina malmessa. Ci vorrebbero più esemplari e ralativi dati fisici per confrontarla.

Certo che una moneta rara del V-VI secolo può richiamare acquirenti... una Iulia Domna provinciale e di questa fattura ... anche no. Ma... mai dire mai... ;)

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

sul valore basso = non falsa, sono certo sia una equazione che non funziona....

mi è capitata in mano una provinciale di Caracalla, da 12 euro che era un falsone al 100%....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

sul valore basso = non falsa, sono certo sia una equazione che non funziona....

mi è capitata in mano una provinciale di Caracalla, da 12 euro che era un falsone al 100%....

Sono d'accordo che non è un' equazione... talvolta peró vale se si ragiona in una logica di mercato (moneta/imperatore raro --> valore maggiore) ci sta. Chiaro che ad esempio se in Medio Oriente (zona di produzione dell'originale) imito (o copio o falsifico, come preferiamo) una moneta di epoca romana da vendere ai turisti...

In realtá il discorso é molto piú complesso... ci sono falsi (bulgari?) dei comuni FTR (vedi Helvetica)... e allora?

Nell'esperienza pratica... i falsi sono ovunque.

Ciao

Illyricum

:)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Io aggiungerei comunque che le monete provinciali sono, stilisticamente, proprio un'altra cosa rispetto alle "imperiali". Intendo che fra le provinciali (autentiche, ovviamente) si trovano monete di aspetto e stile diversissimo, molto più che fra le imperiali: ci sono monete di aspetto classico, quasi classico, monete malfatte, monete con scritte strane (intendo le dimensioni e lo stile delle lettere), monete che sembrano barbariche o comunque prodotte da incisori di basso livello. Queste ultime compaiono soprattutto in alcune zecche piccole o molto periferiche, ma non solo.Le deviazioni rispetto allo stile classico aumentano nel tempo,e sono massime nelle provinciali di Valeriano, Gallieno e successivi imperatori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×