Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
superbubu

Romana (Costantino?) da identificare

Risposte migliori

superbubu

Buonasera a Tutti,

per prima cosa desidero scusarmi per il lungo silenzio...purtroppo il nuovo lavoro mi prende al 300 % e la sera quando rientro a casa ho solo la forza di andare a letto...

ma tant'è...da oggi ho una settimana di ferie, quindi ne approfitto per identificare qualche rudere che ho da un po' e che vorrei mettere in collezione.

Questa è mi sembra di COSTANTINO (ovviamente le romane non sono il mio campo quindi vado a pura deduzione)...il verso potrebbe essere una sorta di vittoria?

se poteste darmi una mano con riferimenti RIC e tutto il resto ve ne sarei molto grato.

DIAMETRO: 14 mm

Buona serata a tutti e grazie sin d'ora per l'aiuto che spero mi potrete dare.

S.B.

post-9710-0-82052600-1413057252_thumb.jp

post-9710-0-81129500-1413057273_thumb.jp

post-9710-0-07982000-1413057289_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

leonumi67

Mi sembra un follis di Costantino I

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

innanzitutto ciao Super...!!! qual buon vento!!

non si legge bene nemmeno la legenda al D/

se fosse CONSTANTIN - USAUG potrebbe essere Costantino Magno per Lugdunum o siscia e l R/

VICTORIAE LAETAE PRINC PERP - due vittorie che sostengono uno scudo con l'iscrizione VOT /PR (Votis Populi Romani)

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Non so se ho le traveggole ma tra le concrezioni mi pare di leggere LUG... in esergo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

superbubu

caro Prof....innanzitutto GRAZIE per la risposta...

Ti dirò che mi sa che l'hai beccata!!! =)) guardando alla lente anche io riesco a scorgere LUG...

è quella dunque? hai mica un'immagine per comparare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

caro Prof....innanzitutto GRAZIE per la risposta...

Ti dirò che mi sa che l'hai beccata!!! =)) guardando alla lente anche io riesco a scorgere LUG...

è quella dunque? hai mica un'immagine per comparare?

mi sa che invece non è Lugdunum in quanto non vedo in esergo i due prigionieri che invece dovrebbero figurare

se la legenda al D/ è quella che avevo citato, allora resterebbe Siscia...

Attendiamo comunque altri pareri ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

superbubu

Mhm...mi sono lasciato prendere da facili entusiasmi....ed ho pure le traveggole...=)

comunque la moneta viene da Lione...l'ho comprata ad un mercatino delle pulci zona "Pardieu" mesi e mesi fa alla modica cifra di 5 monete per 1 €!!! =)

almeno in epoca moderna...veniva da LIONE...=)

attendiamo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

A me sembra una VICTORIAEDDAVGGQNN di Costanzo II CONSTANTI-VSPFAVG, non saprei proprio dire la zecca, questo è un esempio di Tessalonica:

post-18735-0-08559300-1413062806_thumb.j

Ed uno di Treviri:

post-18735-0-84903400-1413062858_thumb.j

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Come dice Exergvs anchio vedo ANTI - VS

ed anche la tipologia mi sembra VICTORIAE DD AVGG Q NN

tra le due vittorie affrontate sembra di scorgere un ramo di palma partente dal basso.

la dimesione della moneta di 14 mm porta ad escludere VICTORIAE LAETAE PRINC PERP

che dovrebbe essere tra i 18-20mm

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

superbubu

Cari Exergus eTeodato,

prima di tutto grazie per le risposte che, guardando la moneta con la maggior lucidità della mattina, pare coincidano in pieno!

appurato quindi che sia Costanzo II - VICTORIAE DD AVGG Q NN -

mi sapreste dire il riferimento RIC e la tipologia della moneta ? un AE3 ?

le romane purtroppo non sono proprio il mio forte, in questo campo brancolo davvero nel buio.

grazie ancora

S.B.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Ciao @@superbubu, per quanto riguarda la zecca vado per esclusione in quanto l'esergo, almeno per me è illeggibile.

Gli elementi che abbiamo sono:

1) una palma tra le due vittorie (da confermare), comune alla maggior parte delle zecche.

2) la legenda al dritto con spezzatura CONSTANTI-VSPFAVG restringe il campo alle zecche di Treviri, Lugdunum, Arelate, Siscia e Tessalonica.

3) Il busto laureato, citato (tra queste) solo per la zecca di Lugdunum (negli esempi che ho postato il busto ha un diadema di alloro e rosette).

Quindi, tutto considerato, penso si tratti del:

RIC VIII 62, Lugdunum, 347-348 d.C.

D: CONSTANTI-VSPFAVG, busto laureato con drappeggio e corazza rivolto a dx.

V: VICTORIAEDDAVGGQNN, due Vittorie affrontate, ognuna con ghirlanda e palma, palma tra di loro.

Esergo: PLG (Pecunia LuGdunum)

Rarità del RIC: R

La tua moneta è un'AE4

La scala AE (da Aes, rame) è una semplice divisione dei bronzi tardoromani in gruppi in base alle dimensioni:

AE1: oltre 25mm

AE2: tra 21 e 25mm

AE3: tra 17 e 21mm

AE4: da 17mm in giù

La scala AE1-AE4 identifica solo i bronzi romani tardoimperiali, per le altre monete antiche si usa la sigla di abbreviazione del metallo seguita dal diametro in millimetri, ad esempio una AE14 è un bronzo di 14mm, AR7 un moneta d'argento di 7mm; altri metalli vengono abbreviati con: oro AU, elettro EL, nickel NI, billone BI, piombo PB. In entrambi i sistemi tutte le leghe di rame si trovano sotto la sigla AE.

L'apparente confusione che sembra generare l'esistenza di questi due sistemi è in realtà risolta dal fatto che non esistono bronzi tardoromani minori di 4mm, così, quando si vede una moneta denominata AE4 o inferiore, si sa che si tratta della scala tardoromana. Se il numero è 5 o superiore, la misura è in millimetri.

Ciao, Exergus :)

Modificato da Exergus
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao @@superbubu, per quanto riguarda la zecca vado per esclusione in quanto l'esergo, almeno per me è illeggibile.

Gli elementi che abbiamo sono:

1) una palma tra i due soldati (da confermare), comune alla maggior parte delle zecche.

2) la legenda al dritto con spezzatura CONSTANTI-VSPFAVG restringe il campo alle zecche di Treviri, Lugdunum, Arelate, Siscia e Tessalonica.

3) Il busto laureato, citato (tra queste) solo per la zecca di Lugdunum (negli esempi che ho postato il busto ha un diadema di alloro e rosette).

Quindi, tutto considerato, penso si tratti del:

RIC VIII 62, Lugdunum, 347-348 d.C.

D: CONSTANTI-VSPFAVG, busto laureato con drappeggio e corazza rivolto a dx.

V: VICTORIAEDDAVGGQNN, due Vittorie affrontate, ognuna con ghirlanda e palma, palma tra di loro.

Esergo: PLG (Pecunia LuGdunum)

Rarità del RIC: R

La tua moneta è un'AE4

La scala AE (da Aes, rame) è una semplice divisione dei bronzi tardoromani in in gruppi in base alle dimensioni:

AE1: oltre 25mm

AE2: tra 21 e 25mm

AE3: tra 17 e 21mm

AE4: da 17mm in giù

La scala AE1-AE4 identifica solo i bronzi romani tardoimperiali, per le altre monete antiche si usa la sigla di abbreviazione del metallo seguita dal diametro in millimetri, ad esempio una AE14 è un bronzo di 14mm, AR7 un moneta d'argento di 7mm; altri metalli vengono abbreviati con: oro AU, elettro EL, nickel NI, billone BI, piombo PB. In entrambi i sistemi tutte le leghe di rame si trovano sotto la sigla AE.

L'apparente confusione che sembra generare l'esistenza di questi due sistemi è in realtà risolta dal fatto che non esistono bronzi tardoromani minori di 4mm, così, quando si vede una moneta denominata AE4 o inferiore, si sa che si tratta della scala tardoromana. Se il numero è 5 o superiore, la misura è in millimetri.

Ciao, Exergus :)

Concordo con la Tua eccellente spiegazione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

superbubu

Caro Exergus,

è grazie anche e soprattutto alle disamine come le Tue che ADORO LA NUMISMATICA! quanto si può imparare da una moneta...

complimenti per l'occhio CLINICO. è mezz'ora che con la lente scruto questa moneta ed effettivamente non posso far altro che confermare questa disamina. vero è che la moneta era difficile da identificare...ma in tutta onestà CHAPEAU per l'eccellente spiegazione che hai fornito.

Bruno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×