Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
pietromoney

10 Centesimi 1863 Vitt.E.II diventa Menelik II

Risposte migliori

pietromoney

Premetto che la moneta non è mia e pur apprezzando il "buon lavoro" di incisione, non mi sognerei mai di comprarla.

Il nostro Re Vittorio Emanuele II in questa moneta è stato abilmente ritoccato fino a prendere le sembianze di Menelik II (al secolo Sahle Mariàm)

Nato ad Ancober il 17 agosto 1844 e morto ad Addis Abeba il 12 dicembre 1913; fu imperatore d'Etiopia dal 1889 al 1913.

Secondo voi a quando risale questo lavoretto?

E' una moneta che può suscitare qualche interesse collezionistico oppure come immagino e' priva di qualsiasi interesse numismatico e storico?

L'idea che mi sono fatto io, è che è opera di qualche etiope a cui non è andata giù la colonizzazione italiana.

post-25438-0-85081200-1413922812_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

può interessare a chi colleziona satiriche...certo...dipende dal prezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Onestamente a me non pare Menelik, che portava un copricapo simile ma non uguale: http://www.douglasyaney.com/mc895-bio.htm

Con quella croce nella parte superiore direi che si tratta di una tiara papale:http://it.wikipedia.org/wiki/Tiara il che da un significato molto più logico alla caricatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Non si tratta di Menelik; sul capo di Vittorio Emanuele è stata disegnato un Triregno papale e sulle sue spalle il manto decorato del Sommo Pontefice...in modo da prendersi gioco delle frizioni tra Italia e Stato Pontificio nel periodo post-unitario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

A parte il riferimento papale secondo me è pure una manomissione recentissima e non dell'epoca per cercare di dare valore ad una moneta altrimenti insignificante (dal punto di vista economico chiaramente): il contrasto di colore del rame tra le incisioni e il resto della moneta è troppo netto... si sarebbero dovute ripatinare allo stesso modo in tutti questi anni no?

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×