Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Legio II Italica

Severina , la “First Lady” del III secolo

Risposte migliori

Legio II Italica

Ulpia Severina e’ stata la moglie dell'imperatore Aureliano ; la sua vita e il suo nome sono confermati soltanto dalla numismatica e dall'epigrafia , mentre stranamente sembra non venga mai citata espressamente dalle fonti letterarie antiche , al contrario di tante altre mogli , figlie , sorelle ed anche amanti di Imperatori , ma cio’ e’ probabilmente dovuto alla perdita delle fonti antiche che trattarono di lei .
L’unico accenno a Severina , pur senza essere nominata chiaramente , ci viene dalla Storia Augusta a proposito della Vita di Aureliano , Tomo L , dove si narra che a Roma , nel corso della festa delle “statuette” , che coincideva con l’ ultimo giorno dei Saturnali , festa che ricorreva dal 17 al 23 Dicembre e nella quale i Romani si scambiavano appunto statuette di cera o di argilla , Aureliano fece un regalo alla moglie e alla figlia . Oltre questo semplice fatto familiare non si hanno altre notizie , tranne quella generica che Aureliano ebbe dalla moglie una figlia e un figlio .
Dal nome del gentilizio Ulpia , si potrebbe ipotizzare essere stata imparentata , per via paterna , con la famiglia dell’Imperatore Traiano , suo avo , morto circa un secolo e mezzo prima della sua vita da Imperatrice , in quanto questa Severina era figlia del tre volte Console : Ulpio Crinito , personaggio non molto conosciuto se non nella Storia Augusta a proposito della vita di Aureliano ; costui si dichiarava essere discendente della famiglia di Traiano e del quale la Storia Augusta , fonte inesauribile di notizie storiche in generale e di queste relative a questa Severina in particolare , cosi’ scarse , ne parla con toni molto lusinghieri , cioe’ come di un uomo , un militare , dabbene , onesto e Generale valoroso del fronte Illirico , in questo periodo storico uno dei piu’ pericolosi dell’ Impero , in tutto degno del suo presunto e famosissimo progenitore ; ma se Ulpio Crinito fu imparentato con Traiano , lo fu non in linea diretta da Traiano , bensi dalla famiglia di Traiano , in quanto sappiamo che Traiano non ebbe figli ; tutto questo comunque influi’ al punto che Valeriano Imperatore stava per eleggere Ulpio Crinito come Cesare , ed Aureliano , che nel frattempo divenne probabile genero , fu anche adottato da Ulpio Crinito , come risulta esplicitamente da alcune lettere scambiate tra loro ed anche dietro il volere , chiaramente dichiarato , di Valeriano .
Quando Aureliano divenne Imperatore raffiguro’ Ulpio Crinito insieme con lui nel Tempio del Sole eretto forse sul Quirinale o in Campo Marzio a Roma .
Altri invece considerano Severina figlia di Filippo l’Arabo e di Marcia Otacilia Severa , la cui figlia si chiamava appunto Severina , pero’ in questo secondo caso , meno probabile , non si spiegherebbe il perche’ del gentilizio Ulpia che precede Severina , a meno che non sia stata una figlia non naturale , ma adottata , pero’ in questo caso il nome sarebbe stato Ulpiana .
Severina , secondo la Storia Augusta , ebbe da Aureliano una figlia ed un figlio , i cui discendenti vissero a Roma ; un suo nipote , chiamato anche lui Aureliano divenne Senatore e Proconsole di Cilicia , uomo dalla condotta onesta e rispettabile che alla fine della sua carriera politica si ritiro’ nei suoi possedimenti in Sicilia .
Non conosco altre notizie storiche su Severina ; vediamo ora perche’ Severina in base ad alcune monete a suo nome si pensa che abbia retto da sola l’ Impero romano dalla morte di Aureliano , per alcuni mesi , fino all’ elezione di Tacito .
Nel corso della sua vita come moglie di Imperatore , in alcune delle sue monete compare sempre come AUGG , in quanto in simbiosi con Aureliano ; le venne inoltre conferito il titolo di “mater castrorum et senatus et patriae” , mentre alla morte di Aureliano , in alcune monete , il titolo da AUGG diventa AUG , comparendo pare , nell'autunno del 275 , anno alla morte di Aureliano .
Dalla moneta in foto , dove compare la legenda CONCORDIA AUG , si vede Aureliano sulla sinistra , che stringe la mano di Severina sulla destra , pero’ sembra non piu’ armato di spada al suo fianco , come invece risulta nell’ altra moneta con CONCORDIA AUGG , forse la prima e’ una iconografia che si adatta alla morte di Aureliano che appare quasi scheletrico e al passaggio provvisorio della consegna dell’ Impero alla moglie ; anche le loro posizioni di rappresentazione in questa seconda moneta con AUGG , risultano invertite .
Esiste quindi la possibilità concreta che Severina abbia regnato da sola nell'"interregno" tra la morte di Aureliano e l'elezione di Marco Claudio Tacito , interregno durato diversi mesi nei quali Severina sarebbe stata a tutti gli effetti legittima Imperatrice di Roma . Sappiamo sempre dalla Storia Augusta che morto Aureliano , non si trovava una persona adatta o disponibile ad assumere la carica di Imperatore dei Romani , tanto e’ che anche tutti gli eserciti non trovando o presentandosi nessun candidato , dettero mandato al Senato affinche’ provvedessero loro a trovare il candidato piu’ adatto a governare , scelta che successivamente cadde sull’ anziano Senatore Tacito ; fu insomma un momento storico istituzionale unico per il periodo e all‘ epoca celebrato , in quanto sembrava essere tornati ai bei tempi antichi quando vigeva l’ armonia tra le classi civili e militari dell’ Impero , per il bene comune .
Tale ipotesi sembra avvalorata dalla suddetta emissione di monete coniate a nome di Severina , databili alla fine del 275 , quello della morte di Aureliano , con la legenda “CONCORDIA AVG” invece di quella più tipica per i due imperatori dove invece compariva la legenda “CONCORDIA AVGG” . Sembrerebbe che anche alcuni simboli di zecca usati da Tacito , ma non da Aureliano , avvalorino questa possibilita’ del breve “Impero” di Severina , che sarebbe un fatto unico nella storia di Roma , simile a quello della leggendaria , in quanto non storicamente certa , Papessa Giovanna , forse l’ unico Papa femminile , che sali’ al pontificato con il nome di Giovanni VIII , dall’ 853 al 855 .
Sotto le due monete , in due emisioni ciascuna , a nome Severina


 

post-39026-0-44681300-1430991984.jpg

post-39026-0-83664700-1430992015_thumb.j

post-39026-0-08659900-1430992035.jpg

post-39026-0-63660000-1430992047.jpg

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Il periodo di "Sede Vacante" dell' Impero che intercorre tra la morte di Aureliano e l' elezione all' Impero di Tacito , e' esplicitamente fissato dalla Storia Augusta , a riguardo della Vita di Tacito , in sei mesi .

Nell' arco di questi sei mesi sempre la Storia Augusta ci dice che il Governo provvisorio fu presieduto dal Senato , forse con la supervisione di Severina appoggiata in questo dalla "CONCORDIAE MILITUM" , forse in memoria di Aureliano , quasi a scusarsi dell' uccisione del marito avvenuta all' interno di una piccola parte dell' ambiente militare ; questa considerazione nasce dal fatto dell' emissione di alcune monete a nome di Severina con al rovescio Severina o la Fides che sorregge due insegne militari circondate dalla legenda "CONCORDIAE MILITUM , monete queste , come le "CONCORDIA AUG" , probabilmente emesse dopo la morte di Aureliano .

post-39026-0-97706900-1431015608_thumb.j

post-39026-0-38667900-1431015628_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuscia35

Il periodo di "Sede Vacante" dell' Impero che intercorre tra la morte di Aureliano e l' elezione all' Impero di Tacito , e' esplicitamente fissato dalla Storia Augusta , a riguardo della Vita di Tacito , in sei mesi .

Nell' arco di questi sei mesi sempre la Storia Augusta ci dice che il Governo provvisorio fu presieduto dal Senato , forse con la supervisione di Severina appoggiata in questo dalla "CONCORDIAE MILITUM" , forse in memoria di Aureliano , quasi a scusarsi dell' uccisione del marito avvenuta all' interno di una piccola parte dell' ambiente militare ; questa considerazione nasce dal fatto dell' emissione di alcune monete a nome di Severina con al rovescio Severina o la Fides che sorregge due insegne militari circondate dalla legenda "CONCORDIAE MILITUM , monete queste , come le "CONCORDIA AUG" , probabilmente emesse dopo la morte di Aureliano .

Una curiosità, da neofita quale sono: il tema della "concordia dei soldati" ricorre solo in questo secolo oppure lo si trova anche nella monetazione dei periodi precedenti? E poi: queste monete sono rare oppure la first lady ne fece coniare in quantità?

Buona serata :-)

Chiara

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao @@Tuscia35 (Chiara) , le monete dedicate dagli Imperatori agli eserciti o alle legioni sono innumerevoli e con diversi attributi ; rispondendo alla tua prima domanda mi sembra di ricordare che la prima legenda con "Concordia Milit" risalga a Didio Julianus , l' Imperatore che regno' per pochi mesi del 193 e che compro' dai Pretoriani l'Impero , ma che non fu riconosciuto dalle Legioni , da qui la legenda , ideologicamente falsa , della "Concordia Milit" , quasi ad esorcizzare i tragici eventi futuri . Mentre la "Concordia Exercituum" e' piu' frequente e precedente a Didio Juliano , un esempio il sesterzio di Nerva .

Circa le monete di Severina "Concordiae Militum" non credo che siano di particolare rarita' , almeno la maggior parte , in quanto il RIC le classifica comuni , comunque non dare molto peso alle classificazioni delle rarita' riportate dal RIC . Sotto Didio Julianus con la moneta citata .

Un saluto

Claudio

post-39026-0-55407300-1431064202.jpg

post-39026-0-07732600-1431064213.jpg

post-39026-0-89801200-1431078010.jpg

Modificato da Legio II Italica
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Tornando alle monete di Severina , notavo che due , esattamente queste raffigurate , riportano al dritto la legenda "SEVERINA PF AUG" sono monete emesse soltanto dalla zecca di Antiochia ? , ora questa sigla PF cosa potrebbe significare ? in base al testo classico "Epigrafia Latina" della Limentani , PF potrebbe voler dire :

Pater Fecit

Pater Filio

Parentes Fecerunt

Pia Felix (riferito a legione)

Pia Fidelis (riferito a legione) 

Essendo pero' le due monete a carattere di "Concordia familiare" , non riesco ad attribuire con certezza nessuna spiegazione di quelle elencate , alla sigla PF , data la rappresentazione del rovescio , le piu' probabili potrebbero essere le ultime due : Pia Felix o Pia Fidelis , in questo caso non riferite a Legione . Quale e' la vostra opinione ?

post-39026-0-19685200-1431066013.jpg

post-39026-0-32925000-1431066030_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuscia35

Ciao @@Tuscia35 (Chiara) , le monete dedicate dagli Imperatori agli eserciti o alle legioni sono innumerevoli e con diversi attributi ; rispondendo alla tua prima domanda mi sembra di ricordare che la prima legenda con "Concordia Milit" risalga a Didio Julianus , l' Imperatore che regno' per pochi mesi del 193 e che compro' dai Pretoriani l'Impero , ma che non fu riconosciuto dalle Legioni , da qui la legenda , ideologicamente falsa , della "Concordia Milit" , quasi ad esorcizzare i tragici eventi futuri . Mentre la "Concordia Exercituum" e' piu' frequente e precedente a Didio Juliano , un esempio il sesterzio di Nerva .

Circa le monete di Severina "Concordiae Militum" non credo che siano di particolare rarita' , almeno la maggior parte , in quanto il RIC le classifica comuni , comunque non dare molto peso alle classificazioni delle rarita' riportate dal RIC . Sotto Didio Julianus con la moneta citata .

Un saluto

Claudio

Grazie Claudio :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

Tornando alle monete di Severina , notavo che due , esattamente queste raffigurate , riportano al dritto la legenda "SEVERINA PF AUG" sono monete emesse soltanto dalla zecca di Antiochia ? , ora questa sigla PF cosa potrebbe significare ? in base al testo classico "Epigrafia Latina" della Limentani , PF potrebbe voler dire :

Pater Fecit

Pater Filio

Parentes Fecerunt

Pia Felix (riferito a legione)

Pia Fidelis (riferito a legione) 

Essendo pero' le due monete a carattere di "Concordia familiare" , non riesco ad attribuire con certezza nessuna spiegazione di quelle elencate , alla sigla PF , data la rappresentazione del rovescio , le piu' probabili potrebbero essere le ultime due : Pia Felix o Pia Fidelis , in questo caso non riferite a Legione . Quale e' la vostra opinione ?

molto diffuso nelle legende imperiali al dritto è PF o PIVS FEL(ix) . PF nel caso di Severina è verosimile che sia la forma abbreviata di PIA FELIX.

 

Ciao

Illyricum

:)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×