Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Sargantana

Svizzera: Tiro Federale Lugano 1883

Buongiorno,

ultimo acquisto in mercatino svizzero. Le monete "Tiri federali" mi hanno sempre affascinato, sembrano quasi medaglie. Il problema è che sono troppo costose. :blum:

Ieri ho acquistato questa che era esposta come "seconda scelta" con un prezzo abbordabile. Certo non è fdc ha un brutto colpo, ma non è per niente male. E poi con qualche "magheggiamento" dei miei (ho permutato altre monete), il costo si è abbassato ulteriormente. Non mi sono per niente pentito:

 

ATVKaAo.jpg

KVOEk3C.jpg

 

Mi piacerebbe avere i vostri graditi pareri riguardo stima e conservazione. Grazie! :good:

Piace a 5 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

@@Sargantana

a mio parere i rilievi sono da SPL+-qFDC peccato per il colpetto a ore 4 del R/, vorrei sbagliarmi ma vedo anche che è stata spazzolata?, comunque per questa almeno 100/120 euro. 

Ne posseggo una se vuoi posso postartela per un confronto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caspita! Non la conoscevo proprio... è una delle monete più belle che abbia mai visto  :shok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I tiri Federali rimangono monete dalla bellezza unica....complimenti per l'acquisto :).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie nando12 probabilmente è stata spazzolata ma ha già ripatinato, se vuoi postare non ci sono problemi.

Grazie someday564 questa secondo me è la più bella, ma ce ne sono anche altre spettacolari (tipo Schwyz 1867, Friburgo 1881, Berna 1885).

Grazie anche a te Giankyv. Non so se può interessare ma volevo una descrizione dei conii e sono riuscito a trovare un bel passaggio di un articolo in merito a questa moneta (non si trova molto in rete), spero di fare cosa gradita:

 

Lo scudo di Lugano.
La moneta ufficiale della festa fu coniata in 30.000 esemplari (un numero elevatissimo per l’epoca). Questa è anche un’indicazione di quale grande eco avesse in quegli anni la festa di tiro federale. A Lugano poi si attendevano molti tiratori provenienti dall’Italia. I collezionisti dell’epoca criticarono il numero elevato di pezzi, auspicando una coniazione minore che avrebbe dato velocemente più valore agli scudi stessi. Scrivevano anche che ormai tali scudi non venivano più accettati volentieri in pagamento e questo sarebbe stato un valido motivo per ridurre il numero di pezzi prodotti. Proponevano inoltre che la Confederazione coniasse più monete da 5 franchi "normali" e rispettivamente meno "schutzentaler", in modo tale che lo scudo della festa divenisse veramente una moneta speciale e preziosa.
Dalle cronache dell’epoca però sappiamo che gli scudi di tiro erano molto amati ed entravano subito nella circolazione monetaria quotidiana.

 

Descrizione.
Lo scudo da 5 Franchi fu coniato negli stabilimenti della zecca federale di Berna. Autore dei conii del dritto e del rovescio fu Eduard Durussel di Berna. La moneta può essere così descritta: sul diritto vi è la scritta (da ore 8 a ore 4) "LIBERTADE INERME È DE’ TIRANNI AGEVOL PREDA"; nel campo l’Elvezia seduta con lo scudo e la spada, poggia la sua mano sinistra sulla spalla di un vecchio. Egli tiene con la mano sinistra un remo su cui vi è lo stemma cantonale e con la destra indica una galleria da cui esce un treno a vapore dei primi tipi. Ai piedi del vecchio una brocca da cui sgorga acqua (il vecchio con la brocca è un’allegoria
del fiume Ticino; la galleria ferroviaria è quella del San Gottardo).
In esergo  "5Fr"; sotto la linea d'esergo, a sinistra in caratteri minuscoli, "E. Durussel".
Il rovescio presenta in alto un nastro sul quale è scritto (da ore 10 a ore 2) “TIRO FEDERALE IN LUGANO 1883". Il campo è diviso in due parti: a destra si vede il golfo di Lugano minuziosamente inciso; a sinistra trofei di tiro. Su un ramo d’alloro vi sono delle carabine, delle bandiere, lo stemma di Lugano con sopra il cappello piumato, simbolo della libertà svizzera. Il bordo della moneta presenta scanalature verticali.

 

Ecco i dati tecnici misurati sull'esemplare raffigurato: peso 24,99 g; diametro 37,19 mm; spessore 2,57 mm. L’orientamento del diritto rispetto al rovescio è di 180 gradi. Il primo progetto dello scudo prevedeva anche la scritta “BERNE" accanto alla firma dell’incisore sul dritto. Anche sul rovescio, a ore 6, sempre secondo il progetto originale, vi sarebbe dovuto essere la firma dell'incisore "E. DURUSSEL". Vi furono però subito critiche che consideravano la moneta troppo piena, troppo carica. Per questo motivo vi furono queste minime semplificazioni (Bulletin de la Société Suisse de Numismatique, 1883, pp. 97-107)

(Tiro Ticino - N°10 Settembre 2007)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Veramente stupenda!! Fantastica scelta...peccato per il citato colpo, ma a mio avviso dal vivo si noterà di meno che in foto...e poi, la moneta resta uno spettacolo... ;)

Modificato da vathek1984

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io direi Spl/Spl .

Noto uno schiacciamento del bordo a ore 12 circa, sempre che non sia un effetto delle luci, e colpetti diffusi sugli spigoli, oltre alla spazzolatura.

Comunque una bella medaglia dei Tiri Federali: avrei sempre avuto piacere di iniziare una collezione sui Tiri ma poi mi sono lasciato traviare dalle papali e devozionali.

Ciao 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa ne pensate...sono più monete o medaglie? Io propendo per la prima tesi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono da considerare medaglie ricordo della festa e mi risulta però che quelle con valore facciale avevano corso legale per la durata della festa (scudi, talleri e franchi) 

Questa medaglia, in particolare, dovrebbe essere una di più alta tiratura.

Vi posto anche il link, che avevo già postato in altra discussione, delle tirature delle monete

 

 

http://www.swissmint.ch/upload/_pdf/aktuell/de/PRAEGELISTE%E2%80%932013.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Avevo già trovato in rete questa descrizione di Panorama Numismatico in cui vengono definite monete-medaglie.

http://www.panorama-numismatico.com/le-monete-di-tiro-federale/

 

Tuttavia nell'articolo citato da me prima per la descrizione della moneta c'è questo passo che non ho riportato (mi scuserete ma il copia incolla non funziona e devo scrivere buona parte del testo):

 

"Nell'articolo introduttivo apparso sul numero precedente della rivista, abbiamo letto come per le feste di tiro venivano spesso coniate delle medaglie premio e medaglie ricordo. Questa tradizione era talmente diffusa in Svizzera, che non solo furono prodotte delle medaglie ma anche delle monete. A differenza della medaglia che può essere coniata dai privati, dal comitato della festa, dal comune o dal cantone, la moneta può essere coniata e messa in circolazione solo dallo stato che ha il diritto di produrre moneta, ossia la nostra Confederazione."

(Tiro Ticino - N°10 Settembre 2007)

 

Io non ho mai dubitato che fossero monete.

Modificato da Sargantana

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho preso le considerazioni che ho esposto dalla prefazione del libro "le medaglie di tiro della Svizzera" 1612-1939 di Jean L. Martin edito a Losanna nel 1972. In effetti avrei dovuto inserire da dove ho tratto quanto detto e mi scuso, ma la fretta regna sovrana....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nel pdf che ho inserito non risultano però coniati dallo Stato i 5 Franchi nel 1883 e quindi credo che effettivamente avessero corso legale solo come indicato dall'autore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto quello che sta scritto nell'articolo di Panorama numismatico 05/2014:
"Il pezzo coniato durante la festa federale di tiro di Soletta del 1855 è stato riconosciuto, a tutti gli effetti, come moneta a corso legale perché, fatta  eccezione  per  l’incisione  sul  bordo  (EIDGEN  FREISCHIESEN  SOLOTHURN 1855) e per la mancanza del segno di zecca, ricopia esattamente le monete da 5 franchi allora in circolazione. "
Sono identici a quelli del 1850 sul dritto riportano l'autorità emittente: "Helvetia", non penso possano essere stati coniati se non dalla Zecca.

 

5fr855sol.jpg

 

Per la festa di Chaux-de-Fonds nel 1863 è riproposto ancora il dritto identico a quelli in circolazione. E per quanto riguarda gli altri, si può verosimilmente pensare che siano stati tutti coniati a Berna?

Avrei un'altro dubbio, ho letto anche io su quasi tutte le fonti che sono riuscito a raggiungere, che queste monete avevano corso legale solo durante i giorni del concorso e della festa, ma dove? In uno spazio limitato o in tutta la Svizzera?

 

Sono andato a cercare il numero 9 della rivista "Ticino Tiro" quella nella quale, secondo quello che sta scritto sul numero 10 (e che ho riportato su queste pagine), si sarebbe parlato delle medaglie premio/ricordo coniate per le feste di tiro.
Devo dire che articolo del numero 9 è proprio interessante, ma tratta dei talleri di tiro. Non si parla di altre medaglie, o per lo meno, si accennna solo al fatto che i comitati, il cantone, o i privati avrebbero potuto coniare medaglie come sta scritto anche sull'articolo più recente.
Curiosità:
"Molte monete presentano sul rovescio, da ore 3 a ore 5, vicino al bordo, una fine crepa di conio. Probabilmente la raffigurazione del rovescio così divisa, piena nella parte sinistra e leggera nella parte destra, provocava durante la coniazione una tensione che faceva rompere il conio. Per produrre i 30.000 pezzi previsti si sono incisi più conii: si conoscono infatti a l m e n o due conii del diritto e due conii del rovescio."
Nel mio esemplare la crepa si vede chiaramente.
Il testo di riferimento per gli articoli di Tiro Ticino sono dell' autore Jürg Richter e si intitola: "Die Schützentaler und Schützenmedaillen der Schweiz".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh complimenti, bellissima moneta!

tra l'altro la tipologia è una delle piu belle a mio parere ma come ha evidenziato qualcuno non proprio cosi economiche.

qualche settimana fa ad un convegno ho visto un venditore che aveva quasi tutta la serie, dal vivo sono davvero super

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Complimenti!!!

Anche io sono appassionato da questa serie (ma spaventato dai suoi prezzi...). Facendo riferimento all'articolo riportato al post n. 10, e di cui vi consiglio la lettura completa in pdf, è stata l'entrata della Svizzera nell'Unione Monetaria Latina a segnare un frattura nella storia della circolazione dei talleri di tiro.

Pare infatti, prima dell'Unione, queste monete circolavano anche al di fuori dei confini elvetici, e dopo la stipula continuarono a circolare all'interno degli stessi. 

 

@@Sargantana se ti appassiona la serie ti consiglio un piccolo investimento (a me è costato 10 GBP): Swiss Shooting Talers and Medals di Delebert Ray Krause.

 

Per completezza ti riporto un link dove sono evidenziati i segni identificativi dell'originalità della monete (devi cliccare su authenticity features nella descrizione della moneta): 

 

http://www.schweizer-geld.ch/shop/shooting-thaler-silver-editions/en/22-2

Modificato da Lafayette
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Grazie @ per il passaggio e il consiglio del libro.

 

 

 

 

P.S. se lo trovi ancora a 10 pounds fammi un fischio.

Modificato da Sargantana
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?