Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Legio II Italica

L' ISIS e' arrivata a Palmira

Recommended Posts

Legio II Italica

Sono stato restio a scrivere questo breve post per alcuni motivi , primo perché parlare di Storia e Archeologia in questo contesto mi sembrava fuori luogo per i tanti morti , anche in modo atroce , che l' ISIS sta provocando , di conseguenza perche' la vita umana e' sempre primaria rispetto a qualsiasi altra cosa , Archeologia compresa .

Per questo vorrei evitare qualsiasi commento politico su quanto sta accadendo in Siria e tentare di sdrammatizzare , nel nostro piccolo , perché di dramma si tratta , quello che li' sta accadendo .

Abbiamo saputo dai notiziari nazionali che alcune colonne dell' antica citta' romana sono crollate sotto i bombardamenti dell' ISIS a seguito della grande resistenza dell' esercito siriano nel tentativo di difendere Palmira , che credo sia caduta ; quello che accadra' al complesso archeologico di Palmira per ora non e' dato saperlo , cosa possiamo fare per difendere e riprendere , la purtroppo probabile distruzione dell' antica Palmira romana , patrimonio dell' Umanita' , se rimane in mano all' ISIS , come gia' avvenuto per altri siti archeologici ? Proporrei di inviare a riprendere Palmira le nostre Legioni e riunirle contro l'ISIS per riconquistare la citta' , quindi adunata per :

Legio VI Ferrata , Legio III Cyrenaica , Legio III Parthica , Legio III Gallica , Legio X Fretensis , Legio IV Scythica , Legio XII Fulminata , Legio XVI Flavia .

Sono Legioni romane che in archi temporali diversi risiedettero in Siria ; forse tutte insieme queste Legioni sarebbero anche troppe per cacciare dalla Siria l' ISIS , sicuramente ne basterebbero la meta' .

Comunque giusto per sdrammatizzare un dramma e speriamo solo che l' ISIS non si macchi , oltre delle orribili morti gia' provocate , anche di aver distrutto un bene dell' Umanita' intera , che anche il Tempo si e' concesso di rispettare ......e non e' poco . 

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veridio

Mi sgorgano lacrime dal cuore. Lacrime per ciò che sta accadendo, lacrime per ciò che stiamo perdendo ed infine lacrime per l'indolenza dell'Occidente, oramai sdraiato su di un triclinio e non più capace di alcuna reazione. La situazione attuale forse può essere paragonabile all'ultimo secolo dell'Impero.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

perdonatemi ma l'unica cosa che mi viene da pensare è perchè il mondo intero permette il massacro di migliaia tra uomini,donne e soprattutto bambini...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

corallino

 

Abbiamo saputo dai notiziari nazionali che alcune colonne dell' antica citta' romana sono crollate sotto i bombardamenti dell' ISIS a seguito della grande resistenza dell' esercito siriano nel tentativo di difendere Palmira ,

 

Beh,

dubito sulla eroica resistenza dei siriani, proprio oggi su tanti quotidiani ce' una intervista a Luttwak in cui dice che grazie ai soldati di "cioccolato" siriani, l'Isis avanza senza incontrare resistenza, sempre Luttwak dice che qualsiasi battaglione di soldati europei difenderebbero qualsiasi citta' in modo adeguato e diventerebbe inespugnabile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Druso Galerio

Purtroppo in Siria non esistono i "buoni": l'Isis forse vince la palma della brutalità e della frenesia omicida, ma sia i ribelli, a vario titolo posizionati in fazioni religiose e non, sia i soldati del regime fino a ieri legittimo di Assad, badano solo a raggiungere scopi di rilevanza militare e politica, e non stanno tanto a guardare i costi in termini di vite umane e cultura cancellata.

 

Ma del resto attendersi qualcosa di diverso in una guerra così deteriorata, è mera utopia.

Finchè, in seguito al delinearsi di interessi realmente consistenti in termini geopolitici, qualcuno non interverrà per sbilanciare i rapporti di forza attuali, lo scenario non cambierà.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest

A qualcuno fa comodo che succedano queste cose.

L'unico a capire che così non si può andare avanti è il cattivissimo e vituperato ( ma vah! ) Wladimiro, Zar di tutta la Russia, che ha deciso di armare i Curdi, gli unici in zona con le p......

Poi quando l'indignazione crescerà e di molto allora manderanno le truppe in stile Afghanistan.

E i fabbricanti di armi :drinks:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Depresso
ARES III

Non servono armi basta un solo aereo con del gas....(anche non mortale)

Salvi il patrimoni non buttando bombe che distruggerebbero il sito e l'ambiente e allo stesso tempo annienti i barbari.

 

Ma no, le armi chimiche sono fuori legge per noi occidentali....ma gli altri le useranno quando le avranno e non si faranno di questi problemi......

 

Tutti si riempiono la bocca con l'Isis, ma nessuno vuole fare niente. Perché ?

Forse perché in Siria c'è l'unico porto militare russo nel Mediterraneo e in tal modo li si vogliono cacciare ?

 

Bèh certo ancora non hanno trovato petrolio o gas, quindi che necessità c'è di intervenire.

 

Palmira è resistita per tanto tempo, quindi potrà farlo ancora da sola....

 

 

BELLA CIVILTA' CHE SIAMO.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vandalo85

Vorrei dire una cosa un po fuori tema se posso. La chiesa fece la stessa identica cosa prima distruggendo tutti i templi romano pagani e poi uccidendo chi non si convertiva con le crociate. Unica differenza e il tempo....loro stanno qualche secolo indietro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

min_ver

Vorrei dire una cosa un po fuori tema se posso. La chiesa fece la stessa identica cosa prima distruggendo tutti i templi romano pagani e poi uccidendo chi non si convertiva con le crociate. Unica differenza e il tempo....loro stanno qualche secolo indietro.

Richiamo l'attenzione di tutti gli utenti del Forum sulla affermazione che vedete qui scritta, sollecitando le opinioni. Siete d'accordo? L'ISIS e la chiesa sono paragonabili? Sentiamo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veridio

Richiamo l'attenzione di tutti gli utenti del Forum sulla affermazione che vedete qui scritta, sollecitando le opinioni. Siete d'accordo? L'ISIS e la chiesa sono paragonabili? Sentiamo....

Sono affermazioni talmente demenziali che non meritano risposta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Per favore , vorrei chiedere con cortesia ed umilta' , come gia' espresso in apertura Post , di non trascendere in temi religiosi o politici , sebbene i fatti che stanno accadendo in medio oriente possano facilmente indurre a farlo ; lasciamo ai politici e alla Chiesa cio' che gli compete , mentre noi limitiamoci a commentare e se possibile sdrammatizzare i fatti dal punto di vista storico archeologico , per esempio : "Le guerre partiche iniziate dalla Repubblica romana e proseguite nel corso dell' Impero romano , sono veramente terminate ?"

Opinioni sulle guerre territoriali : "Dalla prima battaglia di Carre del 53 a.C. fino agli scontri con l' Impero Bizantino" ; saltando le Crociate in quanto guerre di carattere prevalentemente religioso . 

Anche se questo tema puo' sembrare fuori luogo per quello che sta attualmente accadendo in medio oriente , con la morte di tante vite umane , forse puo' aiutare a capire il filo che ci collega ad oggi . Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Druso Galerio

Non servono armi basta un solo aereo con del gas....(anche non mortale)

Salvi il patrimoni non buttando bombe che distruggerebbero il sito e l'ambiente e allo stesso tempo annienti i barbari.

 

Ma no, le armi chimiche sono fuori legge per noi occidentali....ma gli altri le useranno quando le avranno e non si faranno di questi problemi......

 

Tutti si riempiono la bocca con l'Isis, ma nessuno vuole fare niente. Perché ?

Forse perché in Siria c'è l'unico porto militare russo nel Mediterraneo e in tal modo li si vogliono cacciare ?

 

Bèh certo ancora non hanno trovato petrolio o gas, quindi che necessità c'è di intervenire.

 

Palmira è resistita per tanto tempo, quindi potrà farlo ancora da sola....

 

 

BELLA CIVILTA' CHE SIAMO.

 

Che le guerre si facciano per motivi di interesse credo sia indiscusso, ma ridurre l'analisi a questo è davvero limitante: gli avvenimenti politico militari non sono la diretta conseguenza dei fattori economici in gioco (o sovrastrutture, avrebbe potuto erroneamente chiamarle qualcuno), e anzi, spesso il collegamento causa effetto è invertito.

Il luogo comune " si fanno guerre per il petrolio per così arricchirsi con le spese militari", è semplicemente falso, e sono proprio molti fatti militari degli ultimi decenni, spesso liquidati in questa maniera, ad evidenziarlo: le spese militari sono appunto spese, determinano lo spreco di infiniti capitali che non possono neanche considerarsi come "investiti" in futuri sfruttamenti di risorse naturali, dato che questi sfruttamenti si sono rivelati insicuri, parziali e a volte non sono neanche realmente cominciati.

Un certo tipo di operazioni militari moderne, in termini di risvolti economici, non paga.

E questo perchè, nonostante la vulgata spesso diffusa, le motivazioni dei conflitti sono da ricercarsi in contrapposizioni che ad alcuni paiono assurde ma non lo sono affatto (in termini di oggettiva influenza sui fatti), e consistono in avversioni ideologico-religiose-etniche.

Edited by Druso Galerio
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liutprand

Io credo che le cause principali siano essenzialmente religiose e mi convinco sempre più che aveva ragione Marx quando affermava che la religione è l'oppio dei popoli!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Druso Galerio

Credo che la causa sia la natura umana e basta. La guerra è un fenomeno costante nella storia proprio per questo, e non sarà mai eliminabile...almeno fin quando non dovesse essere "lei" a eliminarci per sempre.

Detto questo la religione non è l'oppio dei popoli, perchè non è un'ideologia che nasconda chissà quali reali rapporti economici davvero causanti le guerre...è un fattore antropologico che influisce su molti comportamenti umani, compresi quelli aggressivi.

Certo, poi ci sarebbe da discutere se tra queste religioni, antropologicamente intese, ce ne siano alcune più pericolose di altre, ma è un discorso ampiamente off topic e "pericoloso".

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Ciao.

Beh, mutatis mutandis, anche a me pare che l'ISIS stia conducendo una Crociata 'al contrario', seppure con mille anni di ritardo.

Sicuramente l'accostamento della Chiesa all'ISIS, che effettuava vandalo85, va circostanziato meglio, ma è indubbio che il Potere temporale della Chiesa non solo in occasione delle Crociate ma anche, ad esempio, in nome della "Santa Inquisizione", ha compiuto nefandezze non minori di quelle commesse dall'ISIS.

E questo è un fatto storico documentabile di cui è disponibile abbondante storiografia.

M.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vandalo85

Chiedo scusa a tutti i cattolici ma e la verità.....nella mia zona ogni colle aveva un tempio pagano...distrutto dalla chiesa...certo condanno l isis per i crimini abominevoli....ma l emancipazione non ci deve far scordare chi eravamo anche noi....adesso insultatemi pure sono pronto per la gogna!

Share this post


Link to post
Share on other sites

vandalo85

Ciao.

Beh, mutatis mutandis, anche a me pare che l'ISIS stia conducendo una Crociata 'al contrario', seppure con mille anni di ritardo.

Sicuramente l'accostamento della Chiesa all'ISIS, che effettuava vandalo85, va circostanziato meglio, ma è indubbio che il Potere temporale della Chiesa non solo in occasione delle Crociate ma anche, ad esempio, in nome della "Santa Inquisizione", ha compiuto nefandezze non minori di quelle commesse dall'ISIS.

E questo è un fatto storico documentabile di cui è disponibile abbondante storiografia.

M.

oooooo finalmente grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veridio

A quanto pare la richiesta Legio Italica è rimasta non ascoltata. A questo punto ritengo un errore aver aperto questo topic.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veridio

Un vero studioso di storia non si sognerebbe mai di accostare fatti storici compiuti a centinaia e centinaia di anni di distanza.

Che senso ha paragonare gli errori compiuti dalla chiesa cattolica secoli fa agli atti che vengono compiuti oggi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Mi pare che si stia parlando di storia.....non di politica.

Se poi la storia del potere temporale della Chiesa, fatta di grandi avvenimenti positivi ma anche di gravi sviste e crimini, arreca disturbo....bisognerà preventivamente precisare quali argomenti storici ossono essere trattati e quali no........

Così ci regoliamo.

M.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Druso Galerio

Ciao.

Beh, mutatis mutandis, anche a me pare che l'ISIS stia conducendo una Crociata 'al contrario', seppure con mille anni di ritardo.

Sicuramente l'accostamento della Chiesa all'ISIS, che effettuava vandalo85, va circostanziato meglio, ma è indubbio che il Potere temporale della Chiesa non solo in occasione delle Crociate ma anche, ad esempio, in nome della "Santa Inquisizione", ha compiuto nefandezze non minori di quelle commesse dall'ISIS.

E questo è un fatto storico documentabile di cui è disponibile abbondante storiografia.

M.

Una storiografia abbondante ma spesso sostenuta da fonti parecchio opinabili in termini di peso storiografico, e che, sopratutto, non tiene conto di molte altre fonti che inviterebbero a riscrivere buonissima parte di questi giudizi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veridio

Mi pare che si stia parlando di storia.....non di politica.

Se poi la storia del potere temporale della Chiesa, fatta di grandi avvenimenti positivi ma anche di gravi sviste e crimini, arreca disturbo....bisognerà preventivamente precisare quali argomenti storici ossono essere trattati e quali no........

Così ci regoliamo.

M.

 

Certo che se ne può parlare. Ma francamente non capisco che correlazione possano avere se non quella, come spesso accade, di aperta provocazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vandalo85

Vedo che l ipocrisia Dell chiesa e presente anche le forum ...tranquilli si sono inventati tutto non e successo niente...tutto a posto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veridio

Vedo che l ipocrisia Dell chiesa e presente anche le forum ...tranquilli si sono inventati tutto non e successo niente...tutto a posto.

Si. Come sono presenti gli anticlericali a prescindere. Vero?

Già Giovanni Paolo II ha chiesto perdono per i peccati commessi dalla Chiesa. A quanto pare non è servito e forse avevano ragione quelli che lo dissuadevano dal farlo. Ora basta.

Per parte mia la decadenza dell'Occidente è colpa dei tanti che hanno rinnegato le loro radici e svuotato un continente di qualsiasi identità.

Tranquilli ancora qualche tempo e sarete colonizzati dagli islamici che invece hanno una fortissima identità.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Druso Galerio

Vandalo, nessuna ipocrisia, almeno da parte mia, anzi, e te lo dimostro affermando che, a mio parere,(ma anche di numerosi storici e intellettuali) in termini di contributo allo sviluppo della storia europea, le Crociate non furono affatto dannose, anzi. Che furono la giustificata difesa contro potenze politiche (i Turchi) e religiose (l'Islam) apertamente aggressive, che stavano provando, e avevano già provato e proveranno successivamente, a conquistare l'Europa.

Una tabella cronologica della loro espansione e relativi atlanti storici, ti mostreranno questo processo, poi giudica secondo i tuoi criteri, ovviamente.

Se poi intendi farne un discoro morale, apriamo un altro capitolo ancora più off topic.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.