Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
R.E.IN.SENA

Ferdinando III° di Lorena - Francescone 1814

Risposte migliori

R.E.IN.SENA

Granducato di Toscana - Restaurazione. 1814 - 1824

Ferdinando III° di Lorena - Francescone 1814

 

Ferdinando III tornò in Toscana solo nel settembre 1814, dopo la caduta di Napoleone. Al Congresso di Vienna, ottenne alcuni ritocchi del territorio con l'annessione del Principato di Piombino, dello Stato dei Presidi, dei feudi imperiali di VernioMonte Santa Maria Tiberina e Montautoe la prospettiva dell'annessione del Ducato di Lucca, seppur in cambio di alcune enclaves toscane in Lunigiana.

La Restaurazione in Toscana fu, per merito del Granduca, un esempio di mitezza e buon senso: non vi furono epurazioni del personale che aveva operato nel periodo francese; non si abrogarono le leggi francesi in materia civile ed economica (salvo il divorzio) e dove si effettuarono restaurazioni si ebbe il ritorno delle già avanzate leggi leopoldine, come in campo penale.

Le maggiori cure del restaurato governo lorenese furono per le opere pubbliche; in questi anni si realizzarono numerose strade (come la Volterrana), acquedotti e si diede inizio ai primi seri lavori di bonifica della Valdichiana e della Maremma, che videro l'impegno personale dello stesso sovrano. Ferdinando III pagò questo lodevole impegno personale con la contrazione dellamalaria, che lo condusse a morte nel 1824. (cit. Wikipedia)

Un grande uomo quindi, che non si rifece del danno subito, quando Napoleone gli porto' via il granducato e tutti i suoi collaboratori, mettendoli al suo servizio. Tornato al comando, li riaccolse e li aiuto'.

In prima persona, in maremma e valdichiana, si adopero' per la bonifica del territorio. Opera che lo porto' alla morte.

Ogni moneta ha una storia, anche solo conoscerne un pezzetto, prima di vedere le immagini e dire '' questa e' spl '' o ''ha un graffietto'', fa' bene alla mente e accende lo spirito.

30sezwk.jpg

 

 

rcprpc.jpg

 

 

2ducepu.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Che bel monetone...quelle macchie sono un principio di patina o di ossidazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nando12
Supporter

Che colori!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

taglialuca

@R.E.IN.SENA complimenti Enrico per la moneta e soprattutto per il post..

Queste sono le cose che negli ultimi tempi sono mancate a questa bella piattaforma.. A presto stammi bene

Luca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

R.E.IN.SENA

A presto Luchino, ci si vede :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

bellissima moneta...ha una patina che mi piace molto con quei colori...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

Molto bella, direì spl/fdc al diritto un qfdc al rovescio, ottima moneta, bella la patina, ha solo un leggero graffietto alla sx al diritto, ma ripeto bellissima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

sopra ti ho indicato il grado perchè ne avevo una in spl dello stesso anno anch'essa molto bella, che utilizzaì per una permuta diversi anni fa, per le monete dei Medici, ma non arrivava a questa bellezza.

bella pure la storia.

 

ciao

fofo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

filippo88

Innanzitutto complimenti per la presentazione, poi......la moneta è favolosa!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

UmbertoI

Ciao!, non avevo ancora messo su carta quello che penso perchè aspettavo di vederlo in mano questo capolavoro, non sono un esperto di toscane, quindi, parlo da profano, conosco anche poco la tipologia, però quello che so su questi francesconi è che spesso l'effigie è debole, e i rilievi dei capelli non si distinguono, nemmeno nelle conservazioni eccezionali, qui invece mi sembra di scorgere dettagli ovunque, e benchè i rilievi siano sottili per impostazione non appaiono flebili ma ben distinguibili, impreziositi in profondità dalla splendida patina, non è omogenea?...era meglio se fosse stata omogenea?... è un pensiero personale, secondo me rientra invece nel giudizio che uno deve dare ad una moneta che non è del regno, questa moneta ha un'individualità, se ne potranno mettere altre in collezione, ma questa salterà sempre agli occhi, e sarà sempre bello orientarla sotto la lampada dello studio..o sotto al sole per vederne i riflessi e le tonalità accendersi, molto puliti appaiono i fondi, e cosa che è molto più catturante che nelle napoletane i i simboli dello zecchiere, belli, mi piacciono, come mi rapisce il tosone appeso per la vita, così questi minuscoli particolari mi piacciono un sacco, al R/ le diverse angolazioni e la luce radente permettono di notare la totale assenza dei cambi di colore sui rilievi alti, perfetta in tutto, così ti è arrivata, davvero una bella gemma, complimenti Enricone :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×