Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
grigioviola

Vittorino e la Vittoria... E altri rovesci

Mi piaceva il gioco di parole, poi vuoi il fatto che è un periodo in cui sono particolarmente prolifico di messaggi nel forum, che è venerdì e volevo lasciarvi con l'ultima moneta della settimana e non volevo parlar sempre di Britannia e, insomma, mi sono detto: apro un'altra (ancora!!!) discussione.

Questa volta rientro nei miei ranghi più consueti e battuti (l'impero gallico) e vi presento una monetina non eccelsa ma simpatica.

 

post-8339-0-65398500-1443172553.jpg post-8339-0-07095200-1443172554.jpg

 

VITTORINO

AE; 2,44 gr; 21 mm; 

Ex Den of Antiquity ltd (UK)

 

D\ "IMP C VICTORINVS P F AVG"; busto radiato e corazzato a destra. 

R\ "VICTORIA AVG"; la Vittoria che avanza a sinistra con in mano corona e ramo di palma.

 

Il RIC non fa distinzioni particolari e mette tutto al n. 75.

Elmer invece considera dettagli stilistici e suddivide in:

 

vm1ant26.jpg

Elmer 698, Mint I (dovrebbe essere Treviri),

 

 

vm2ant25.jpg

Elmer 744, Mint II (dovrebbe essere Colonia).

 

La mia è del secondo tipo, a Colonia andavano meno di fretta evidentemente.

Con Vittorino cambia un po' l'aspetto della VITTORIA AVG, viene abbandonata la resa maggiormente plastica di Postumo, Mario e Leliano in funzione di una vittoria un po' più ingessata e composta. Stessa tipologia di vittoria che troveremo poi con Tetrico.

L'emissione della Mint I è un po' una fase di passaggio che mitiga il maquillage fatto a questo rovescio in ambito gallico.

 

Ecco, fine della piccola presentazione.

Molto soft questa volta, niente indovinelli o monete particolarmente curiose.

 

Unica piccola particolarità, se volete, la relativa rarità di questa tipologia per Vittorino. Si trova, ma non così frequentemente come altri suoi rovesci maggiormente tipici... giusto per dare un paio di numeri, sul sito cgb.fr su 925 esemplari in vendita di Vittorino, ne troviamo solo due con questo rovescio.

Era da un po' che le davo la caccia e sono contento di ricongiungerla alle sue sorelle galliche :)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

post-8339-0-90205400-1443383862_thumb.jp

In tema di Vittorio vi presento quest'altro antoniniano. In apparenza una comune pace, una PAX AVG.

In realtà c'è invece una piccola particolarità che la rende interessante (aiutino: è catalogatissima).

Se vi va... A voi i commenti!

Modificato da grigioviola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo altri indizi...

C'è un particolare che la lega ad altre due emissioni: "INVICTVS" e "FIDES MILITVM" sempre della cosiddetta "mint 1" che, con buonissima probabilità, può essere accreditata a Treviri.

Di questa in particolare (la PAX) è conosciuta una versione - che risulta essere catalogata solamente nel testo di Schulzki (e di cui non ho personalmente mai visto immagine, ma non ho nemmeno il testo in oggetto) - avente il busto di Mario come la prima serie della AEQVITAS.

Altro aiutino... per chi ha voglia di cercare qualche raffronto, nel mare magnum del catalogo online cgb.fr (che come sempre offre un buon quantitativo per confronti) dovrebbe essere in grado di trovarne altri cinque esemplari in vari stati di conservazione.

...ormai mi sa che l'avete capita la particolarità!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...non sono riuscito ad appassionare nessuno a Vittorino!

e sì che come usurpatore gallico è abbastanza simpatico, con un bel nasino aquilino di profilo... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ti leggo... ma ti leggo e basta :)

qua andiamo troppo sullo specifico....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

@@grigioviola

Ciao...mah..una RIC 117 data la mancanza di V  ed * nel campo?

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@eliodoro fuochino!

@@Poemenius alla fine è una banalissima identificazione di ric. Non guardate il dito che indica la

luna, ma la luna!

Il troppo mistero vi ha sviato o forse vi ho abituati a monete più particolari!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si tratta della RIC 116.

Prima emissione della zecca di treviri con la titolatura completa ed estesa presente solo in tre tipologie di antoniniani e da ricollegare alla nomina fresca fresca di imperatore: IMP C M PIAVVONIVS VICTORINVS P F AV.

Sono emissioni non comuni e rappresentano un ben preciso momento storico.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ne acquistai uno in Francia, sul mio esemplare la stella è appena sotto lo scettro, vicino al gomito, la C in basso vicino ai lembi inferiori della veste e la V è in alto sotto il gomito del braccio destro! E' un'imitazione o radiato barbarico?

Modificato da Medukaros

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è bisogno di una foto... Difficile fare ipotesi solo con una descrizione... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci proverò anche se ho mezzi limitati e la moneta non è in buono stato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Ciao a tutti, tra  gli antoniniani interessanti di Victorino..c'è questo di cui non avevo notizia:

Diritto di consacrazione e rovescio con la Providentia

1902520l.jpg

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed ecco la sorella della moneta del post http://www.lamoneta.it/topic/141806-vittorino-e-la-vittoria-e-altri-rovesci/?p=1620753

 

Vittorino

Antoninianus (269 d.C.)

Zecca I (Treviri)

 

post-8339-0-03499300-1445324683_thumb.jp post-8339-0-57892900-1445324682_thumb.jp

 

D\: IMP C M PIAVVONIVS VICTORINVS P F AVG; busto radiato, drappeggiato e corazzato a destra. 
R\: FIDES MILITVM; La Fede stante a sinistra tra due stendardi.
RIC 108; Elmer 648; AGK (corr.) 5a;

 

Come per l'altro esemplare, siamo in presenza della legenda al dritto completa.

All'appello ora dovrebbe mancare solo la terza tipologia di antoniniano di Vittorino con al dritto questa legenda abbinata al rovescio INVICTVS.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto in vista questa discussione perché alla fine ce l'ho fatta e posso cantare: Vittoria!!!! :D

 

post-8339-0-94082400-1456755847.gif post-8339-0-87419300-1456755850.gif

 

Le foto sono orribili, a dir poco!, in più lo stato di conservazione è abbastanza basso... ma tant'è, il pezzo non è rarissimo, ma nemmeno così comune.

E soprattutto, quando è riconosciuto e classificato correttamente ha anche una sua discreta quotazione, sicuramente superiore a quanto l'ho pagata io.

Era nel mezzo di un lotto multiplo di venditore inglese, 9 pezzi più o meno lisi e consumati (come questo). La foto infatti è un particolare della foto del lotto multiplo.

 

Ve la presento: è la "VICTORIA AVG" della Zecca I postata in apertura in questa discussione, la più rara tra le due battute da Vittorino.

Mi riservo di farle foto migliori e ripresentarvela a consegna avvenuta.

Dal medesimo venditore inglese, sempre infilata in mezzo ad altri pezzi, un Carausio genericamente indicato come "PAX", ma che in realtà mi ha riservato un'altra piacevole sorpresa... ma gli dedicherò spazio in una discussione a tema, è un pezzo che si merita tutto il suo spazio! :)

La moneta arriva corredata dalla sua bella dichiarazione scritta e firmata dal venditore attestante la relativa provenienza che, viste quelle che mi ha fatto in passato, ha pure una bella calligrafia e impreziosisce il corredo documentale del pezzo.

Gli inglesi... che scrupolosi e disponibili che sono!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?