Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
FRA80

Perizie con sigillo o fotografiche

89 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

Salve a tutti

mi sono trovato nella situazione di dover periziare alcune monete in mio possesso,provenienti prevalentemente da aste,facendo un giro di telefonate o innviando mail,su 10 periti Nip 3 non hanno risposto e 7 anno risposto con questa frase di rito:

PERIZIAMO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE MONETE PROVENIENTI DAL NOSTRO NEGOZIO.

Senza specificare altre cose e in maniera non molto gentile.

Evidentemente hanno molto lavoro o sono in situazioni economiche che gli permettono di rifiutare una perizia o piu perizie

 

La mia domanda è la seguente:

se o compro una moneta in un asta senza perizia come faccio a periziarla da un perito??

 

Fino ad oggi con le risposte che ho avuto da periti presumo che devo diventare perito io e sigillarmele da me o periziarmele da me,ma credo che non sia la strada piu semplice da intraprendere,un altra strada è quella di fondere tutto e farci un lingottino ma anche questa opzione non credo sia molto buona,oppure lasciarla da periziare.

 

Ringrazio anticipatamente per le risposte

 

Modificato da FRA80

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perchè si rifiutino di periziare le tue monete non lo so, e francamente non lo capisco,

in che regione abiti ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ti capisco... io avevo un 100 Lire 1961 qFdc/Fdc (acquistato ad un asta un attimino a 150 euro) e quando chiamai un perito di cui sono cliente per farla periziare quasi si arrabbiò per telefono dicendo "ma non vale la pena periziare un 100 lire!! poi deve essere Fdc!!" peccato che mesi prima avevo acquistato un 10 Lire 1952 (valore 13 euro) periziato da lui... Comunque io gli dissi chiaramentre per telefono "guardi che non me la deve periziare gratis o fare un favore le do 20 euro eh..." poi lo salutai educatamente. Valli a capire certe volte :D

Modificato da Erdrückt

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ma non sarebbe il caso di cominciare a fare un pò di nomi di questi "PROFESSIONISTI"? 

Piace a 5 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma non sarebbe il caso di cominciare a fare un pò di nomi di questi "PROFESSIONISTI"? 

Bravo Claudio, 

io direi di segnalarli alla NIP

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se il forum mi autorizza non ho problemi a fare nomi (anche perchè ci sono solo fatti riportati senza offese e cose così...). Però prima mi devono autorizzare ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo vorrei tanto fare,ma meglio lasciare perdere.....

si dice il peccato ma non il peccatore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma un perito che si rifiuta di fare perizie ........ avrà sbagliato mestiere ??!!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A mio avviso la risposta che hanno dato a me è alquanto FOLLE,per non dire altre parole,comunque tutto è possibile,il problema è che la risposta è stata identica per molti periti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma un perito che si rifiuta di fare perizie ........ avrà sbagliato mestiere ??!!

è come dire la Fiat fa le auto ma non le vende

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è come dire la Fiat fa le auto ma non le vende

io sono perito, non NIP, e ho sempre fatto le perizie fino a 4/5  pezzi gratis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Insisto sull'opportunità di segnalare alla NIP questi episodi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

@@FRA80 E' come se chiedessero a me, Perito Gemmologo iscritto all'Associazione Italiana Gemmologi, di periziare dei brillanti e mi rifiutassi perchè non li ho venduti io (a parte il fatto che non commercio pietre preziose). Io perizio a prescindere dal venditore della pietra. Fai presente il fatto al Presidente della NIP, @@Alberto Varesi.

Modificato da claudioc47

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho provato a chiedere nel mese di settembre il preventivo per una perizia con sigilli su di una moneta acquistata in asta. Preventivo 50 euro più IVA. Altro modo per dirmi che non intendono farmela? In ogni caso sul sito nip ho visto che il prezzo delle perizie sarebbe in percentuale sul valore della stessa. Devo presumere che più la moneta sia di valore più impegnativa sia la perizia? Forse ci vuole più tempo? I rivetti sono più costosi? Poi mi domando: non conviene al perito sopravvalutare la moneta? Contento lui e anche il cliente in fondo. ... Non scrivo per criticare nessuno, vorrei solo capire. Se chiamo un perito per valutare chesso' il valore di un alloggio presumo la sua parcella sia pressapoco identica sia per un monolocale da 50 o un attico da 1000. Forse mi manca qualche informazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti!

Mi dispiace sempre sentire queste testimonianze.. Comunque trovo strano anche io che si rifiutino di periziare una moneta.. Magari avranno i loro motivi.. Non so..  :unknw:

Portala ad un convegno, vedrai che trovi sicuramente chi te la perizia!!  :good:

Io posso portare solo la mia esperienza.. Ad oggi ho periziato solo una moneta, e non ho dovuto chiedere al perito di periziarmela, mi ha chiesto lui se volevo chiuderla..  :unknw:

Questo perchè credo che in solo in pochi casi sia realmente utile..  :good:  Comunque sentiamo Alberto che dice..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per il costo comunque anche secondo me la dicitura in percentuale non ha senso.. Avrebbe senso pagare di più nel caso in cui la perizia richiedesse maggior tempo.. Vuoi ad esempio per esemplari che richiedono uno studio approfondito o di dubbia autenticità.. Ma se porto un littore piuttosto che un 100 lire aquila (per fare due esempi a caso) che cambia?  :unknw:

Comunque questa è unicamente la mia opinione, magari il motivo c'è e lo ignoriamo..  :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

@@Cinna74 Ciao Enzo, come ho già avuto modo di parlare di questo argomento, è necessario distinguere le due attività PERIZIA e STIMA. La perizia può aver anche un costo univoco, anche se non è proprio così. Io per periziare un brillante richiedo un onorario in funzione del peso della pietra, perché' in effetti più è grande la pietra maggiori sono le difficoltà dell'esame. Forse per le monete è un pò diverso e quindi sarebbe auspicabile avere un unico onorario. Molto diverso è il discorso della stima. Nel mio settore adotto il sistema che se il richiedente vuole una stima verbale, quindi solo un'indicazione di max del valore, chiedo un onorario fisso, se invece mi viene richiesta una stima scritta, quindi una perizia completa, l'onorario applicato è una percentuale sul valore stimato che và a decrescere coll'aumentare del valore della pietra. Questo perchè per dare una giusta valutazione di mercato (espongo sempre una forcella di valori -min. e max-).è necessario fare delle ricerche che richiedono non poco tempo e nel contempo c'è una precisa assunzione di responsabilità per la firma che si appone in calce alla perizia. Credo che questo avvenga un pò in tutti i campi dell'estimo. Per quanto riguarda l'entità degli onorari non meravigliamoci se per una perizia si richiede min 50€, perchè in quel prezzo ci sono anni di studio, sacrificio e preparazione professionale ed è una questione di dignità del professionista. Io per dire verbalmente se una pietra è vera o falsa prendo 30€, qualcuno mi ha detto "ma per 10 minuti di lavoro è così caro?" e io ho risposto "ma se Lei và da un avvocato per un parere glielo fà gratis?"

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ti capisco... io avevo un 100 Lire 1961 qFdc/Fdc (acquistato ad un asta un attimino a 150 euro) e quando chiamai un perito di cui sono cliente per farla periziare quasi si arrabbiò per telefono dicendo "ma non vale la pena periziare un 100 lire!! poi deve essere Fdc!!" peccato che mesi prima avevo acquistato un 10 Lire 1952 (valore 13 euro) periziato da lui... Comunque io gli dissi chiaramentre per telefono "guardi che non me la deve periziare gratis o fare un favore le do 20 euro eh..." poi lo salutai educatamente. Valli a capire certe volte :D

 

Che senso ha spendere 20 euro per periziare una moneta da 150? specialmente su tipologie comuni come le 100 lire della R.I.

Se lo si fa per una certificazione della conservazione ha ancora meno senso perché l'opinione del perito è, per ovvie ragioni, un' opinione personale e non necessariamente condivisa da altri.

Modificato da Filippo1948
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque credo che il titolo della discussione non sia corretto rispetto al contenuto della stessa, andrebbe corretto..  :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao @@claudioc47 non metto becco sull'importo dell'onorario per chiudere e valutare la conservazione di una moneta. So che ogni categoria ha i suoi. Mi pare strano però che sia in percentuale sulla stima della stessa. In fondo la valutazione economica non è nemmeno richiesta si tratta di giudicare lo stato di conservazione.

Poi sta tutto nelle regole del libero mercato, ma chiedere la cifra citata mi ha dato l'impressione di un "no" cortese....

Modificato da Cinna74

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Che senso ha spendere 20 euro per periziare una moneta da 150? specialmente su tipologie comuni come le 100 lire della R.I.

Se lo si fa per una certificazione della conservazione ha ancora meno senso perché l'opinione del perito è, per ovvie ragioni, un' opinione personale e non necessariamente condivisa da altri.

E che senso ha periziare un 10 Lire 1952 da 13 euro ancora più comune?

Il 100 Lire la dovevo vendere e la persona che voleva comprarla la voleva periziata (pagava lui, non mi ponevo domande io le odio le perizie, le distruggo). Ma il punto è questo: Perchè tu perito non me la perizi lo stesso dato che ti pago? Ci vogliono 2 minuti a chiuderla e ti ritrovi con 20 euro in tasca... io devo lavorare quasi 4 ore in fabbrica per avere 20 euro, per dire :D

Modificato da Erdrückt

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

E che senso ha periziare un 10 Lire 1952 da 13 euro ancora più comune?

Il 100 Lire la dovevo vendere e la persona che voleva comprarla la voleva periziata (pagava lui, non mi ponevo domande io le odio le perizie, le distruggo). Ma il punto è questo: Perchè tu perito non me la perizi lo stesso dato che ti pago?

 

di fatti la mia era una domanda... Con la Sua risposta ora trova un senso. 

in generale, però, non comprendo tanto attaccamento alle perizie, particolarmente sulle repubblicane (per i motivi che avevo premesso)

Modificato da Filippo1948

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Filippo1948 io ho notato che moltissime persone (ma soprattutto neofiti a quanto vedo) comprano più i cartellini delle perizie che non le monete, da questo punto di vista è più un danno che un servizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@FRA80 E' come se chiedessero a me, Perito Gemmologo iscritto all'Associazione Italiana Gemmologi, di periziare dei brillanti e mi rifiutassi perchè non li ho venduti io (a parte il fatto che non commercio pietre preziose). Io perizio a prescindere dal venditore della pietra. Fai presente il fatto al Presidente della NIP, @@Alberto Varesi.

segnalazione eseguita

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?