Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Fidelio

M. Porcius Cato

Risposte migliori

Fidelio

Salve a tutti,

riuscite a identificare questo segno di controllo su questo esemplare di Quinario?

All'apparenza potrebbe somigliare ad una M rovesciata tipo W. Cosa ne pensate? :nea:

Non presente in elenco.... : http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G293/5

 

jgp9c4.jpg

Modificato da Fidelio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao , questi simboli con lettera sono abbastanza frequenti , nel tuo caso sembra evidente essere una M , capire cosa indichi e' meno facile , probabilmente potrebbe indicare che M. Porcio Cato fu Magister (Magistrato) di qualche carica pubblica , fu infatti Questore , Edile , Pretore , Console , nonché Censore a cui forse la M si riferisce , oppure che la moneta fu emessa in qualche citta' (Municipium) diversa da Roma . Ma sono ipotesi

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

massi75rn

ciao fidelio,all'apparenza a me sembra proprio una M

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Attenzione però a non confondere questo Marco Porcio Catone, Magistrato Monetario nell'89, con il ben più celebre Marco Porcio Catone, che ricoprì la censura un secolo prima.
Come giustamente affermato da @@Legio II Italica il problema delle lettere di controllo resta ancora aperto.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fidelio

Ciao , questi simboli con lettera sono abbastanza frequenti , nel tuo caso sembra evidente essere una M , capire cosa indichi e' meno facile , probabilmente potrebbe indicare che M. Porcio Cato fu Magister (Magistrato) di qualche carica pubblica , fu infatti Questore , Edile , Pretore , Console , nonché Censore a cui forse la M si riferisce , oppure che la moneta fu emessa in qualche citta' (Municipium) diversa da Roma . Ma sono ipotesi

Beh Legio sono ipotesi molto probabili. Non conosco/trovo testi che trattino l'argomento in modo scientifico, dati su campioni, quantità studiate e tesoretti studiati in determinate aree...

A quel punto queste ipotesi cominciano a prendere una certa forma.

 

Attenzione però a non confondere questo Marco Porcio Catone, Magistrato Monetario nell'89, con il ben più celebre Marco Porcio Catone, che ricoprì la censura un secolo prima.

Come giustamente affermato da @@Legio II Italica il problema delle lettere di controllo resta ancora aperto.

Infatti, rimanendo ancora aperto questo dilemma, vogliamo coinvolgere tutto il forum postando altri esemplari anche ricercati dal web per censire tipologie di segni di controllo? Potremmo fare una scheda momentanea utilizzabile all'interno de LaMoneta. :pleasantry:

Modificato da Fidelio
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

En passant, vi segnalo questa, dove il simbolo di controllo è costituito da una spada nel fodero.

post-37105-0-95756800-1451389025.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Salve , un altro esemplare di M. Cato (nipote del Censore) con lettera O o forse D

post-39026-0-18025600-1451391020_thumb.j

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fidelio

Sul web un esemplare con lettera E

 

59D.jpg

Modificato da Fidelio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Questo che sembra un mero esercizio da antiquari, in realtà è un lavoro piuttosto utile perché, sulla base del numero dei coni, consente di stimare il numero di esemplari emessi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ramon_fonst

Ciao , questi simboli con lettera sono abbastanza frequenti , nel tuo caso sembra evidente essere una M , capire cosa indichi e' meno facile , probabilmente potrebbe indicare che M. Porcio Cato fu Magister (Magistrato) di qualche carica pubblica , fu infatti Questore , Edile , Pretore , Console , nonché Censore a cui forse la M si riferisce , oppure che la moneta fu emessa in qualche citta' (Municipium) diversa da Roma . Ma sono ipotesi

Non credo che la M si possa riferire a cariche precedenti, nel Cursus Honorum la carica di Magistrato Monetario era una delle più basse e veniva ricoperta in giovane età. Quindi è improbabile che un Questore o un Edile possa essere poi passato ad una carica inferiore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Non credo che la M si possa riferire a cariche precedenti, nel Cursus Honorum la carica di Magistrato Monetario era una delle più basse e veniva ricoperta in giovane età. Quindi è improbabile che un Questore o un Edile possa essere poi passato ad una carica inferiore.

Infatti, nei messaggi seguenti, s'è chiarito l'equivoco, generato dalla confusione tra il Porcio Catone nonno ed il Porcio Catone nipote.

Cordialiter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fidelio

Questo che sembra un mero esercizio da antiquari, in realtà è un lavoro piuttosto utile perché, sulla base del numero dei coni, consente di stimare il numero di esemplari emessi.

Beh credo un lavoro simile anche se noioso metta in luce oltre ai conii anche gli esemplari falsi. Difatti, la prima cosa che salta all'occhio è proprio la varietà stilistica. Nel frattempo mi soffermo ad individuare fin quando possibile i segni alfanumerici ed in seguito i simboli. Se il forum collabora a questa iniziativa sarà certamente tutto più facile. L'intervento di @@ramon_fonst già mette in discussione un ipotesi iniziale. Definire qualcosa in più per i quinari di M.Porcius Cato non può che non essere allettante.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fidelio

ASCIA

222106.m.jpg

FULMINE

1195832.m.jpg

???

2657650.m.jpg

Modificato da Fidelio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ser. Broccolo

 

 

152404.m.jpg

Il simbolo  potrebbe essere un candelabro. Escludo un timone.

Modificato da Ser. Broccolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ser. Broccolo

 

2657650.m.jpg

 

scettro

 

 

604302.m.jpg

Lituo o Lituus

Modificato da Ser. Broccolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fidelio

Più che di svelare l'arcano.... chiedevo a chi volesse intervenire in questo "thread", di censire e cercare ulteriori simboli non classificati da aggiungere per questa monetazione. :crazy:

Tipo quest'altro...???

00799v00.jpg

Successivamente è possibile trarre svariate conclusioni.

Modificato da Fidelio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×