Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Liutprand

RIVISTE
MONETE ANTICHE gennaio-febbraio 2016

Supporter

Segnalo l'uscita del n. 1 del 2016 di Monete Antiche

 

Questo il sommario

 

E spuntò l'Apoxiomenos.
 (Federico De Luca) [3-9].
 · Macellum Magnum nei dupondi di Nerone.
 (Alberto Campana) [10-28]
 · La tessera nummularia in un rarissimo sesterzio di argento di Lollius Palikanus.
 (Mario Ladich) [29].
 · Costantino X Ducas: un inedito mezzo follaro oppure solamente un pezzo troppo tosato?
 (Luigi Lamorte) [30-34]
 · Considerazioni sulla simbologia del "Denaro anepigrafe con tre torri" del patriarcato di Aquileia.
 (Alessandro Ruggia) [35-37]
 · Un'opera inedita recuperata: Sulle monete delle provincie meridionali d'Italia dal XII al XV secolo di Arthur Sambon.
 (Marina Stancarone) [38-41]
 · Tarì. Inserto tematico di numismatica medievale e moderna a cura di Giuseppe Ruotolo.
Antonio Salinas, scritti scelti di numismatica.
 (a cura di Luca Lombardi)

post-8785-0-09947200-1454237615.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non mi è ancora arrivato, ma, da neo-abbonato, sono davvero curioso di leggere il mio primo numero :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Occhio... Non ne potrai più fare a meno :)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arrivato oggi :) non vedo l'ora di avere un po' di tempo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Giunto oggi...ho letto molto volentieri l'articolo di Acraf sul Macellum/us Magnum presente sulle monete di Nerone che ha richiamato una discussione a cui partecipai..

Appena leggerò gli altri, provvederò ad esprimere i miei pensieri

Saluti Eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Alberto Campana si riconferma lo studioso preciso, scrupoloso e puntuale che è sempre stato con il suo bell'articolo sul Macellum Magnum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Mi complimento con Federico De Luca per l'articolo relativo alla rappresentazione delle statue sui tetradramma greci, anche se l'ultima ipotesi,  la rappresentazione dell'Apoxiomenos, non mi convince molto.

Ho trovato anche molto intreressante, l'articolo a firma di Luigi Lamorte, relativo al mezzo follaro emesso da Costantino X Ducas..dalla lettura la possibilità della scoperta di questo inedito è convincente...

Saluti Eliodoro

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Mi complimento con Federico De Luca per l'articolo relativo alla rappresentazione delle statue sui tetradramma greci, anche se l'ultima ipotesi,  la rappresentazione dell'Apoxiomenos, non mi convince molto.

 

Grazie per aver letto il mio articolo e grazie per i complimenti. Mi dispiace molto che non sia riuscito a convincerti riguardo alla rappresentazione dell'Apoxiomenos. Sicuramente i tuoi dubbi derivano dalla non perfetta corrispondenza tra la posa dell'uomo raffigurato come simbolo su alcune monete di Alessandro il Grande e quella del presunto modello della scultura lisippea: questa non perfetta corrispondenza  io me la spiego pensando alla difficoltà di rappresentare sullo spazio angusto del nummo la postura così originale dell'Apoxiomenos. Lo strigile, in particolare, sarebbe stato di difficilissima resa. D'altra parte dagli altri esempi portati appare evidente che le statue raffigurate in alcuni casi come simbolo di un'emissione monetale  sono rese sempre in maniera stilizzata; poi c'è il precedente dell'altra scultura di Lisippo (Eracle in riposo) raffigurata come simbolo su un tetradramma di Alessandro coniato a Corinto.... D'altra parte se l'uomo rappresentato sulle monete esaminate del Grande non è l'Apoxiomenos che si deterge l'olio e il sudore dal corpo non si riesce proprio a capire quale azione stia compiendo....

A conferma della considerazione di cui godette Lisippo presso i sovrani macedoni concludo  ricordando che oltre ai casi ricordati nell'articolo di raffigurazioni su monete di opere di questo grande scultore, c'è anche questo tetradramma di Demetrio Poliorcete che raffigura un'opera di Lisippo (anche se come soggetto del rovescio e non come simbolo). A questo punto l'ipotesi (e sottolineo ipotesi) che il giovanotto con le braccia stese davanti a sè sia l'Apoxiomenos ci può stare....

 

Tetradramma in argento (17,21 g) coniato nel 290-287 a.C. a Calcide da Demetrio Poliorcete (306-283 a.C.). D.: testa diademata di Demetrio a destra con corna di toro sulla fronte. R.: statua bronzea di Poseidone realizzata da Lisippo per la città di Corinto (informazione riferita da Luciano, Giove tragico, 9); legenda: BASILEWS DHEMETRIOU, “(moneta) del re Demetrio; grappolo d’uva nel campo a destra, lettera K nel campo a sinistra. Fonte: Gemini 2006, LLC , Lotto 107.

post-37078-0-20855000-1455989422.jpg

Modificato da King John

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?