Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
rozembom

Buongiorno.Barbarian imitation of denarius?

Buona giornata.

 

Сosa ne pensate  questa moneta è barbarian imitation???

 

Сomprato un grande sacco di monete romane ed era in mezzo a loro.

 

2.9gr.

17mm.

 

post-45195-0-16170200-1459663876_thumb.j

post-45195-0-02936400-1459663881_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Ciao @@rozembom, anche sembra un'imitativa:

Dal ritratto sembra Pertinace...

Riguardo la rappresentazione del volto di Marco Aurelio, vedo delle similatudini con questo che posto  che, chiaramente, non c'entra niente dal punto di vista dalla catalogazione.

1534496.m.jpg

IMG_0033.JPG

Saluti Eliodoro

Modificato da eliodoro
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @@rozembom, anche sembra un'imitativa:

Dal ritratto sembra Pertinace...

Riguardo la rappresentazione del volto di Marco Aurelio, vedo delle similatudini con questo che posto  che, chiaramente, non c'entra niente dal punto di vista dalla catalogazione.

1534496.m.jpg

IMG_0033.JPG

Saluti Eliodoro

Grazzie Eliodoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei sbagliare , ma a me sembra falsa . Parere da foto .

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

direi sicuramente imitativo . Dettagli del ritratto e la legenda ne collocano il confronto con denari ufficiali della parte terminale del regno di Marco Aurelio.

Curioso è il rovescio che ricorre per Antonino Pio (COS IIII).

post-3754-0-16410400-1459676319_thumb.jp

 

Ha comunque un aspetto "inusuale". Ma la riterrei buona.

 

Ciao

Illyricum

;)

 

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ultimamente se ne vedono diverse in vendita anche su ebay. Servirebbe vederla dal vivo ma l'aspetto del metallo e la "rotondità" generale del modellato di questi esemplari mi lasciano qualche perplessità. Personalmente temo che con la scusa delle imitative so stia tentando di introdurre su vasta scala dei falsi di bassa qualità. È solo un dubbio personale non avendole mai viste dal vivo ma sarei curioso di studiarle.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Recentemente in convegni internazionali mi sono imbattuto in commercianti italiani che cercavano "imitative di ogni tipo" per i loro clienti. Pare che sia una tipologia che sta ricevendo sempre piu' interesse da parte dei collezionisti e dunque l'attenzione dei falsari non credo tarderà ad arrivare. Oltretutto in questo ambito non hanno nemmeno il problema di attenersi a uno stile specifico, quindi attenzione a metallo e resa generale della moneta perlomeno.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Confermo l'interesse per le imitative.

Monitorando il mercato elettronico ho notato quanto vi espongo.

Per ora, commercialmente parlando, quelle che stanno avendo un maggior successo sono quelle che riguardano gli argenti (sia periodo repubblicano - che già andavano - che imperiale, come l'esempio di apertura in discussione).

Un filone che lavora bene, commercialmente, è anche quello dei grossi bronzi (non solo Postumo, dove il materiale abbonda, ma anche altri imperatori, e qui parlerei meglio di "falsificazioni d'epoca").

Sempre buoni realizzi (si parla comunque di prezzi abbordabilissimi anche al piccolo collezionista) fanno anche le imitazioni costantiniane.

Da ultime, le imitazioni galliche del III secolo che raramente spuntano cifre di rilievo ma comunque van via come il pane rimanendo quasi mai invendute a differenza di qualche anno fa.

Sembrano non essere più un settore prettamente di nicchia. Certo mercato e interesse non sono paragonabili a quelli che rivestono settori collezionistici più tradizionali, ma c'è di sicuro una maggiore attenzione e credo che questa sia frutto della (per il momento ancora invariata) relativa economicità del materiale proposto in vendita nonostante i prezzi stiano lentamente salendo.

Per farvi un esempio un quattro-cinque anni fa un sesterzio imitativo ridotto di Postumo in buono stile, leggibile e riconoscibile, lo si poteva acquistare anche a 3-4 euro presso un commerciante professionista straniero. Oggi difficilmente lo si compera per meno di 30-40 euro.

I radiati gallici, sempre da venditori professionisti esteri, si riuscivano ad avere tranquillamente con 2-3 euro. Oggi la media sembra attestarsi sui 5/10 euro. Vi parlo sempre di monete corredate da regolare fattura, dato che sono quelle di cui mi approvvigiono, e di tipi non particolari (imitazioni comuni molto "classiche" tipicamente materiale da studio e non soggetti interessanti e accoppiate dritto/rovescio strane).

Visto l'interesse e il movimento, non escludo come ha detto @@cliff che a breve anche questo settore sarà colpito dai falsi moderni... ammesso che non lo sia già... e quando lo sarà, le gatte da pelare saranno molte vista la mancanza di canoni definiti che hanno questi pezzi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?