Jump to content
IGNORED

Molto rara, questa è sottopeso?


Archestrato
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutti,

Ho notato un esemplare piuttosto raro di dracma di Messana in vendita nell'asta Agorà-Pegasi del 24 maggio:

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=2743&category=57466&lot=2320217

Ciò che più ha attirato la mia attenzione è il peso dichiarato di 2.05 g, pur con un tondello non integro, o meglio irregolare, tale peso risulta infatti pericolosamente prossimo alla metà del peso di altri esemplari noti, ne ho individuati 4, due a Londra e due provenienti da aste e collezioni private:

1) Londra, 3.8 g. Acquisito 1824

http://www.britishmuseum.org/research/collection_online/collection_object_details.aspx?objectId=1294866&partId=1&searchText=Messana+coin&page=2

2) Londra, 3.74 g. Acquisito 1840

http://www.britishmuseum.org/research/collection_online/collection_object_details.aspx?objectId=1294867&partId=1&searchText=Messana+coin&page=3

3) Ex NAC ed ex collezioni Evans, Jameson, Gillette e Moretti, 3.80 g

https://www.acsearch.info/search.html?term=Messana+drachm+peloria+Gillette&category=1&en=1&de=1&fr=1&it=1&es=1&ot=1&images=1&currency=usd&thesaurus=1&order=0&company=

4) Ex Busso Peus, 3.63 g.

https://www.acsearch.info/search.html?term=Messana+drachm+peloria+646&category=1&en=1&de=1&fr=1&it=1&es=1&ot=1&images=1&currency=usd&thesaurus=1&order=0&company=

Ora, anche non possedendo una copia del testo sulla monetazione di Messana della Caccamo-Caltabiano per approfondire meglio, mi pare che il peso sia quantomeno eccessivamente basso, al punto di farmi molto pensare e quasi dubitare..

I pesi indicati per altri lotti della stessa asta sembrano tutti all'incirca coerenti, ma potrebbe essere un errore in ogni caso.. Quali sono le vostre opinioni?

Edited by Archestrato
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Ciao,

effettivamente il peso di queste dracme non scende mai sotto i 3,5g.

 

post-8898-0-37760100-1462830427_thumb.jp

 

La moneta in questione non corrisponde a nessuna di quelle descritte dalla Caccamo-Caltabiano. A prima vista potrebbe essere una delle prime tre, ma poi se si osserva bene il rovescio, si vede che il braccio sinistro è sempre molto vicino alla lancia, mentre nella moneta in asta è distante.

 

E' vero che potrebbe trattarsi di un nuovo conio, ma personalmente dubito che lo sia. Ma è meglio far esprimere gli esperti.

Edited by cippal
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


La moneta in discussione è:

 

post-7204-0-08114400-1462832100_thumb.jp

 

E' un esemplare veramente strano e sgradevole, molto dubbioso osservando i rilievi e le lettere e soprattutto l'assenza di proporzioni nei dettagli del guerriero. Ridicolo poi il braccio sinistro.....

Lo condannerei...

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Posizione "spastica" dell'oplita, e anche l'etnico è pasticciato. Vero anche che la foto è pessima, sarà voluto?

Link to comment
Share on other sites


L alternativa potrebbe essere che sia stata rimaneggiata..

In tutti i casi Non rientra tra i miei gusti..

Skuby

Link to comment
Share on other sites


  • 3 weeks later...

...Ho voluto per curiosità vedere qualche realizzo dell'asta...

Una domanda sorge spontanea:

È normale e possibile che su 977 lotti ci siano addirittura 977 invenduti???

A me sembra impossibile onestamente ..

Non avrà sbagliato Numisbid?

Link to comment
Share on other sites


Strano. Ho provato ad entrare nel sito di Agora auctions, ma non ho trovato questa specifica asta e nemmeno ho rintracciato questa moneta di Messana nel loro archivio. Hanno già un'asta di maggio.....

Link to comment
Share on other sites


  • 1 month later...
On 5/10/2016 at 6:14 AM, lipari said:

Come ???? Dubitate di Alfredo De La Fe ???

I am hoping that google translate got this translation wrong. I have always dealt honorably with all of my customers and as far as I know, my reputation in the trade and among collectors is solid.

I am Alfredo De La Fe. I am one of the owners of Agora Auctions. The coin in question was listed in the Pegasi sale which was hosted at Agora Auctions. We did not catalog the sale. BUT- Pegasi are true experts in the field and their reputation is without reproach among numismatists. (They are also members of the IAPN)

I will forward a link to this discussion to Eldert as soon as I finish sending this comment.

Best,

Alfredo 

Link to comment
Share on other sites


Thank you for the kind collaboration. We hope to have comments from Pegasi, which, having seen directly the coin and not only by photo, can justify the strange feature of this coin, possibly with adequate comparisons with other specimens from same dies.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.