Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
King John

SEGNI LASCIATI DAI CONII??

Risposte migliori

King John
Supporter

Buonasera amici, mi interrogo da tempo su come possa essersi generato il segno al rovescio di questo mio didramma di Velia (in alto):

il conio di martello che non aderiva perfettamente al conio d'incudine? Voi che ne pensate? Attendo il vostro autorevole parere...

DSCN3711.jpg

DSCN3712.jpg

Modificato da King John

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

E che mi dite di questo didramma di Turio? Mi piace da morire proprio perchè è tormentato e vissuto..

Qui la domanda è: cosa ha generato i due solchi sull'elmo e sul paranuca  di Atena? delle escrescenze sul conio di diritto? la tenaglia con cui è stato preso il globetto d'argento riscaldato?

DSCN3717.jpg

DSCN3718.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Premetto subito che non faccio greche ma nell'ultima moneta vedo dei buchetti,uno tra collo e guancia e altri sul retro,sicuro sia buona?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
2 minuti fa, fabietto83 dice:

Premetto subito che non faccio greche ma nell'ultima moneta vedo dei buchetti,uno tra collo e guancia e altri sul retro,sicuro sia buona?

Dici? Attendiamo pareri....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Alzo le mani perche' appunto non conosco questa monetizzazione ma essendo battuta penso sia la stessa storia delle romane,anche la scritta sul retro non sembra coniata ma fusa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

@skubydu tu che ne pensi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Quando vidi la moneta di Turio in questione mi colpì proprio il suo aspetto tutto accidentato che all'epoca pensai dovuto a conii (sia di diritto che di rovescio) malandati. Presi anche in considerazione l'ipotesi  che fosse falsa ma la esclusi pensando che se avessero voluto fare un falso avrebbero creato una moneta dall'aspetto più "liscio" e accattivante.... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Molte volte dobbiamo immedesimarsi nella testa del falsificatore,se io la faccio troppo liscia e accattivante,puo' sembrare troppo perfetta e metter in risalto i difetti,invece se io la creo con colpetti e usurata la moneta darà l'impressione di vissuta e genuina,comunque aspettiamo gli esperti e sentiamo cosa dicono,magari è solo una mia impressione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
8 minuti fa, fabietto83 dice:

Molte volte dobbiamo immedesimarsi nella testa del falsificatore,se io la faccio troppo liscia e accattivante,puo' sembrare troppo perfetta e metter in risalto i difetti,invece se io la creo con colpetti e usurata la moneta darà l'impressione di vissuta e genuina,comunque aspettiamo gli esperti e sentiamo cosa dicono,magari è solo una mia impressione.

Effettivamente quello che dici è sensato e mi hai messo il cruccio in testa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

@Tinia Numismatica come ti sembra questo didramma di Turio? autentico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica

partiamo da un altro punto di vista: i due segni paralleli potrebbero essere due contromarche lineari.

Questo potrebbe stare a significare che la moneta, nata "brutta" richiedeva, per essere accettata, un controllo ulteriore già "ab origine". Conclusione: moneta originale, realizzata su tondello tormentato al punto da far nascere il dubbio che fosse un suberato ( l'unico falso che avesse senso all'epoca realizzare) già in epoca di circolazione.

Ciò non toglie che potrebbe anche essere un falso più recente su cui, per avallare l'ipotesi suddetta, sono stati apposti quei due segni simili a contromarche in modo da sfruttare la psicologia inversa.

 

Quanto al segno sul Velia, è dovuto ad una piega originatasi nel tondello durante la coniatura, praticamente una parte del conio è andato a imprimere il rimasuglio del codolo di giunzione del grappolo di tondelli vergini staccato malamente e la traslazione dovuta alla deformazione plastica lo ha fatto ruotare verso la sinistra di chi guarda..

 

 

 

 

 

 

Modificato da Tinia Numismatica
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Ciao King, scusa se leggo ora, ma in questi giorni sono molto preso, ho poco tempo (mi scuso anche con gli altri utenti..)

 

Guarderò con cura la moneta appena posso.

ciao

skuby

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
22 minuti fa, Tinia Numismatica dice:

Quanto al segno sul Velia, è dovuto ad una piega originatasi nel tondello durante la coniatura, praticamente una parte del conio è andato a imprimere il rimasuglio del codolo di giunzione del grappolo di tondelli vergini staccato malamente e la traslazione dovuta alla deformazione plastica lo ha fatto ruotare verso la sinistra di chi guarda..

Cavoli! Grazie per questa interessantissima spiegazione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
22 minuti fa, Tinia Numismatica dice:

partiamo da un altro punto di vista: i due segni paralleli potrebbero essere due contromarche lineari.

Questo potrebbe stare a significare che la moneta, nata "brutta" richiedeva, per essere accettata, un controllo ulteriore già "ab origine". Conclusione: moneta originale, realizzata su tondello tormentato al punto da far nascere il dubbio che fosse un suberato ( l'unico falso che avesse senso all'epoca realizzare) già in epoca di circolazione.

Ciò non toglie che potrebbe anche essere un falso più recente su cui, per avallare l'ipotesi suddetta, sono stati apposti quei due segni simili a contromarche in modo da sfruttare la psicologia inversa.

Grazie anche per quest'altra circostanziata spiegazione.

E' inutile dire che io mi attacco all'ipotesi A (moneta nata "brutta" che richiedeva, per essere accettata, un controllo ulteriore già "ab origine".....:spiteful:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×