Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
alainrib

Piemonte Quattrino di Carlo Giuseppe Tizzone

Risposte migliori

alainrib

Buongiorno a tutti.

Posto queste due contraffazzioni d'uno quattrino milanese, per avere i vostri pareri:

La prima, con qualche lettere delle leggende leggibili, ha stato emessa per la zecca di Desana sotto l'autorita di Carlo Giuseppe Tizzone.

La seconda, senza leggenda leggibile aveva stato attribuita alla zecca di Maccagno, ma, confrontando i due rovesci, trovo   che siano similari, con aquila e leone.

Grazie per i vostri risposti.

Alain.p1030917.jpgp1030918.jpg

Modificato da dabbene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

L'altra contraffazione:

Pesi= La prima=g.1,87.

          La seconda=g.1,72.p1040017.jpgp1040016.jpg:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

A me sembrano due tipologie entrambe con aquila e leone, poi qualche piccola differenza c'è anche tra loro e guardando il Gamberini la troviamo in Maccagno , per Desana vedo differente il secondo quarto che è diverso dal primo pezzo, mi ritrovo insomma più in Maccagno ...

Modificato da dabbene
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Grazie Dabbene, per la vostra risposta. Quindi, per voi, se ho capito, la seconda moneta potrebbe essere una contraffazione di Maccagno. È possibile d'avere uno link per questa moneta?

Modificato da alainrib

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

La seconda iconograficamente mi porterebbe a Maccagno, la prima anche se non mi sembra dissimile come iconografia tranne il secondo quarto diverso, deve però tener conto della leggenda, quel poco che si legge almeno, e qui siamo credo su Desana

CAR GIOS TI COM D per Gamberini

CAR GIOS TICONE CONT per MIR 602

la bibliografia che ho è il Gamberini e i due MIR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Ho trovato uno bello quattrino di Maccagno ('Delcampe'), ma l'aquila ha due teste sul rovescio, e non mi sembra che sia il caso per la  mia seconda moneta. (Una sola testa coronata.)

Modificato da alainrib

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Leggo solo ora questa interessante discussione, peccato che si sia arenata quasi subito...

Le due monete proposte da @alainrib sono molto interessanti e testimoniano il grande caos monetario che regnava nel Ducato di Milano e dintorni nella prima metà del XVII secolo. Alla bibliografia impiegata aggiungo la monografia di Gianazza, La zecca di Maccagno Inferiore e le sue monete. Il testo descrive una sola tipologia di quattrino con aquila con testa a sinistra, tutti gli altri quattrini recano impressa l'aquila bicipite. Il quattrino che ci interessa viene dubitativamente attribuito a Giacomo III Mendelli sulla base dello studio del Kunz (Jacopo III Medelli conte di Maccagno e le sue monete, in RIN I 1864) che disegna un quattrino attribuito a Giacomo III con nel I e IV  quarto della croce un'aquila ad ali spiegate con esta rivolta a sinistra e nel II e III quarto un leone rampante a sinistra.

Nè nella moneta illustrata dal Kunz né tantomeno in quella fotografata nella monografia del Gianazza l'aquila è però coronata, particolare che mi sembra sia ben evidente nelle monete postate. Tale particolare non trova riscontro nei quattrini contraffatti di Maccagno, già l'aquila con una sola testa rappresenta un caso eccezionale e l'attribuzione della moneta su cui è impressa - lo ribadisco - viene formulata in maniera suscettibile di future revisioni.

Detto ciò; mentre la prima moneta presenta al diritto IOS che ci porta correttamente verso Carlo Giuseppe Tizzone e la zecca di Desana, sulla seconda moneta non saprei che dire data la mancanza di lettere visibili. Forse un'altra contraffazione di Desana? Gli elementi nei quarti sono quelli e con la medesima disposizione...

Un caro saluto,

Antonio

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Mille grazie per la vostra interessante contribuzione a questa discussione. Se ho tutto capito, è molto probabile che la seconda moneta sia anche una contraffazione da Desana.

Cordiali saluti.

Alain.

Ecco altre fotos della seconda moneta, che, lo spero, siano più chiare.p1040213.jpgp1040212.jpg

Modificato da alainrib
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

per me sono della stessa zecca di Desana

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×