Jump to content
IGNORED

Una lupa un po' di destra.


gpittini
 Share

Recommended Posts

Supporter

DE GREGE EPICURI

La lupa in realtà non è di destra (nonostante i "figli della lupa" fossero i più giovani virgulti del PNF), ma semplicemente...guarda verso destra. La posto per par condicio, perchè in passato ho sempre postato lupe sinistrorse. Ovviamente si tratta di un quadrante di Traiano, numerario di cui non sono molto numerosi i fans in questo Forum; questo pesa  3,6 g. e non è malaccio. Il RIC ne segnala tre diversi, a seconda del diritto: 691-692-693, e forse ancor di più; ma qui è abbastanza difficile decidere, io comunque non sono in grado. La lupa a sinistra è invece la RIC 694.

C'è da dire che la lupa, grazie al più antico e celebre mito di Roma, ha avuto nella monetazione romana una grandissima fortuna, con o senza gemelli: non poche lupe nella monetazione repubblicana (argento e bronzo), e ancor di più in quella imperiale: Traiano, gli Antonini (che hanno ripescato a piene mani fra tradizioni, leggende e storia), Massenzio per Ostia,Costantino con le sue infinite "lupette" post 330 d.C., e probabilmente molti altri. Magari qualcuno ne potrebbe mostrare un paio...

PIC_4124.png

PIC_4126.png

Link to comment
Share on other sites


Dal CNG Shop

Didramma Lupa Roma CNG 412415.jpg

Anonymous. Circa 264-255 BC. AR Quadrigatus – Didrachm (19mm, 6.68 g, 6h). Rome mint. Diademed head of Hercules right. wearing lion skin around neck; club on shoulder / She-wolf standing right, head reverted, suckling the twins Romulus and Remus below; ROMANO in exergue. Crawford 20/1; Sydenham 6; BMCRR Romano-Campanian 28-30; Kestner 38-9; RBW 23; RSC 8. Good VF, lightly toned. Well centered and struck.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, gpittini dice:

DE GREGE EPICURI

La lupa in realtà non è di destra (nonostante i "figli della lupa" fossero i più giovani virgulti del PNF), ma semplicemente...guarda verso destra. La posto per par condicio, perchè in passato ho sempre postato lupe sinistrorse. Ovviamente si tratta di un quadrante di Traiano, numerario di cui non sono molto numerosi i fans in questo Forum; questo pesa  3,6 g. e non è malaccio. Il RIC ne segnala tre diversi, a seconda del diritto: 691-692-693, e forse ancor di più; ma qui è abbastanza difficile decidere, io comunque non sono in grado. La lupa a sinistra è invece la RIC 694.

C'è da dire che la lupa, grazie al più antico e celebre mito di Roma, ha avuto nella monetazione romana una grandissima fortuna, con o senza gemelli: non poche lupe nella monetazione repubblicana (argento e bronzo), e ancor di più in quella imperiale: Traiano, gli Antonini (che hanno ripescato a piene mani fra tradizioni, leggende e storia), Massenzio per Ostia,Costantino con le sue infinite "lupette" post 330 d.C., e probabilmente molti altri. Magari qualcuno ne potrebbe mostrare un paio...

PIC_4124.png

PIC_4126.png

Bel pezzo, credo anche abbia una bella patina,  sbaglio?? 

Ciao

Skuby 

Link to comment
Share on other sites


Questo esemplare (CNG 85, lot 739: hammer $14000) è eccezionale dal punto di vista stilistico.

Didramma eccezionale lupa 85000739.jpg

Anonymous. Circa 264-255 BC. AR Didrachm (20mm, 6.87 g, 6h). Rome mint. Diademed head of Hercules right, wearing lion skin around neck; club on shoulder / She-wolf standing right, head left, suckling twins. Crawford 20/1; Sydenham 6; RSC 8. EF, toned. Exceptional strike for issue.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Bronzo dalla CNG 271, lot 29.

Ae sestante anonimo lupa 2710029.jpg

Anonymous. Circa 217-215 BC. Æ Sextans (29mm, 25.93 g, 8h). Semi-Libral standard. Rome mint. She-wolf standing right, head left, suckling the twins Romulus and Remus; •• (mark of value) in exergue / Eagle standing right, holding flower in its beak; •• (mark of value) behind, rOÂa before. Crawford 39/3; Sydenham 95; Kestner 188-9; BMCRR Romano-Campanian 120-4. Good VF, dark green patina, occasional scratch.

Property of Princeton Economics acquired by Martin Armstrong.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Dalla CNG 72 lot 2224 una lupa stilizzata.

AE lupa Ostrogoti 722224.jpg

OSTROGOTHS. Athalaric. AD 526-534. Æ 40 Nummi (10.34 g, 12h). Rome mint, 1st officina. Struck circa AD 526-534. Helmeted and cuirassed bust of Roma right, seen from front / She-wolf standing left, head right, suckling Romulus and Remus; XL above, • I • in exergue. COI 82a; MEC 1, 93-96 var. (same). Good VF, dark green patina with light green overtones. minor smoothing in fields.

Giovenale firma con inglese ok.jpg

Link to comment
Share on other sites


Un esemplare RIC II 692

Trajan. AD 98-117. Æ Quadrans (16mm, 2.88 g, 6h). Rome mint. Struck circa AD 109-117. Laureate bust right, slight drapery on far shoulder / She-wolf at bay right. RIC II 692; MIR 14, 599b. VF, green patina. 

 

939471.jpg

Link to comment
Share on other sites


RIC II 691

Trajan. AD 98-117. Æ Semis (22mm, 3.35 g, 7h). Rome mint. Struck circa AD 109. Laureate head right / She-wolf at bay right. RIC II 691; MIR 14, 599a. Near EF, dark green patina, surfaces smoothed, light scratch on reverse. 

886684.jpg

Edited by King John
Link to comment
Share on other sites


Una lupa a destra repubblicana..

Obverse type of L. Rustius, reverse type of P. Satrienus. Denarius, 4.06g. (h). . , After 76 BC. Obv: Head of Mars right, SC behind, X below chin. Rx: She-wolf walking right, blundered legend above and in exergue. Cf. Crawford 389/1 (obverse) and 388/1 (reverse). Davis A, II; website M58; M58+, same dies. Apulum XLIII, 112 (this coin). Fine+.
Ex Phillip Davis Collection .
The wolf is walking right, not left as on the prototype .

1182222.jpg

Link to comment
Share on other sites


12 minuti fa, eliodoro dice:

Ciao a tutti, io storicamente appartengo ai socii italici  e quindi:

2835924.m.jpg 

Saluti Eliodoro

 

Ciao @eliodoro , piu' che una Lupa sembra quasi un "coccodrillo" :D 

A parte la battuta scherzosa e pur appartenendo ai Romani , riconosco , come fece Marco Livio Druso , piu' che valida la richiesta degli antichi Italici di ottenere la cittadinanza romana ; tanto sangue versato nell' esercito romano in qualita' di alleati socii , ma in cambio pochi o nessun riconoscimento materiale . 

Link to comment
Share on other sites


21 minuti fa, Legio II Italica dice:

Ciao @eliodoro , piu' che una Lupa sembra quasi un "coccodrillo" :D 

A parte la battuta scherzosa e pur appartenendo ai Romani , riconosco , come fece Marco Livio Druso , piu' che valida la richiesta degli antichi Italici di ottenere la cittadinanza romana ; tanto sangue versato nell' esercito romano in qualita' di alleati socii , ma in cambio pochi o nessun riconoscimento materiale . 

Il denaro ha un rovescio molto suggestivo, il toro italico, VITELIU da cui Italia, che abbatte la lupa romana..

Breve O.T. :il mito del fondatore della città  allattato da un animale, l'abbiamo anche a Capua..solo che è una cerva..

 

2436403.s.jpg

Saluti Eliodoro

Link to comment
Share on other sites


Partecipo anch'io, con il già citato follis di Massenzio per Ostia. Oltre alla lupa ci sono i Dioscuri a simboleggiare quel ritorno alle antiche divinità di cui Massenzio fu uno degli ultimi fautori.

62R.jpg

Link to comment
Share on other sites


altri lupi a destra...

AKARNANIA, Argos Amphilochikon. Circa 330-300 BC. Æ 18mm (5.45 g, 3h). Youthful head of Hermes left / Wolf at bay right. BCD Akarnania 146 (this coin); SNG Copenhagen 319 var. (E below wolf). Good VF, green patina. Rare.
Ex BCD Collection.

37953.jpg

Link to comment
Share on other sites


Antoninus Pius. 138-161 AD. Denarius, 3.53g. (h). Rome, 140-4 AD. Obv: ANTONINVS - AVG PIVS P P Head bare right. Rx: TR POT COS III Wolf and twins right within cave. BM 243 var. RSC 915a. RIC 95 var. It is uncertain whether Strack 72 saw our exact variety, since he does not distinguish between "Head bare" and "Bust bare with fold of cloak on shoulder". EF with luster.

978495.jpg

Link to comment
Share on other sites


THESSALY, Koinon of Thessaly. temp. Claudius(?). AD 41-54. Æ Assarion (18mm, 3.55 g, 12h). Lykos, strategos(?). ΛYKOY, laureate head of Apollo right / ΘEΣΣA-ΛΩ-И, wolf at bay right. Burrer –; BCD Thessaly II 930.1 (same dies); RPC Supp. S-1438B. Near VF, green patina, minor roughness. Very rare. From the BCD Collection.As this magistrate is only known from this issue and that of the following lot, dating is problematic. RPC tentatively gives the issue to Claudius based on the frequent appearance of retrograde letters on the League coinage of the ruler.

3287368.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

@Skubydu: sì, patina molto bella, e come si può vedere "marezzata" e varia...come sono di solito le patine genuine.

Non mi attendevo una simile folla di lupi e lupe, le monete greche ad esempio non le conoscevo. Penso comunque che, nell'antichità, ci fossero molti più lupi in Italia, che era molto più boscosa della Grecia.  Degli Antonini invece ne manca ancora qualcuna.

Link to comment
Share on other sites


Ecco la lupa con i gemelli sul sesterzio di Antonino Pio... Che ne pensate?

lupa.jpg

Edited by Fratelupo
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.