Jump to content
IGNORED

montenegro o gigante.


kappa56
 Share

Recommended Posts

Il 14/12/2016 at 20:56, kappa56 dice:

Buonasera a tutti, vorrei sapere riguardo gli indici di rarità è più veritiero il Montenegro o il Gigante?

Grazie.

A mio parere è meglio il Gigante, sia per la valutazione che per la rarità.

saluti

Link to comment
Share on other sites


A mio parere gli indici di rarità andrebbero tutti pesantemente rivisti indipendentemente dal catalogo!

Edited by loris1980
Link to comment
Share on other sites


In tutta sincerità lo stesso concetto di rarità, dato che lo si deve rapportare al mercato, lascia ormai il tempo che trova. La facilità nel reperire le cifre di aggiudicazione, ma anche delle vendite passate, sul web credo sia ormai il faro verso cui orientarsi. Ho trovato interessante altrimenti il tentativo di alcuni manuali tipo il Cappellari, "La monetazione dei Savoia per la Sardegna" di assegnare le rarità relativamente allo stato di conservazione e basato sull'effettiva presenza sul mercato.
Questo approccio ho constatato però che non ha preso piede.
Io utilizzo anche cataloghi stranieri ed in particolare lo Spink. Il pubblico straniero non sente l'esigenza di vedere assegnato un grado di rarità alle proprie monete. Il listino e soprattutto il variare delle cifre a seconda del grading rendono chiaramente l'idea della difficoltà nel raggiungere una determinata moneta sul mercato. Le mode influiscono enormemente il mercato; ho visto monete, con tiratura di circa 5000 pz e quotate in FDC dallo Spink del '15 1200 pounds, passare in asta nel 2016 una decina di volte e realizzare fra i 2400 ed i 5500 pounds esclusi diritti. Lo Spink dovrà solo aggiornare il prezzo. Di contro il nostro catalogo online, purtroppo non più aggiornato dal 2012, assegna alla moneta RRR. Quante R andrebbero aggiunte in questo caso? La moneta ha come minimo triplicato il proprio valore. Non è di difficile reperibilità ma la platea che se ne interessa è aumentata esponenzialmente. Personalmente le R sui cataloghi non le guardo più e neanche le scrivo sul cartellino che accompagna le mie monete: giudizio personale sul grading e cifra spesa con fra parentesi l'anno di ingresso in raccolta. Sono riuscito a liberarmi del feticcio di queste R, a mio modesto avviso insignificanti, buone ormai solo per discutere fra tifosi delle proprie raccolte alla stregua, e con lo stesso costrutto, di un qualsiasi rigore, dato o non dato, la domenica di campionato.
Questa mia resta, come sempre, un parere puramente personale e pertanto opinabile.
Buona giornata.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Condivido tutto.

Ci sono monete e banconote R2 e R3 che sono presenti in tutte (e sottolineo tutte) le aste, anche in più pezzi.... ma che senso ha?

Io mi interesso di banconote... 25 lire aquila romana... banconota decisamente cara eppure ne trovi quante ne vuoi in qualsiasi conservazione... perché rara? basta scegliere e pagare.

Continuo a rimanere dell'idea che il concetto di rarità sia unicamente a beneficio dei commercianti.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Io da collezionista di monete Napoletane...ho sempre trovato il Gigante corretto nella classificazione delle monete, discorso a parte per le rarita'....monete segnalate rarissime (non dovrebbero apparire cosi' di frequente nelle aste)...altre che non si vedono neppure una volta, vengono trascurate in rarita' e valutazione.

I cataloghi dovrebbero essere sempre aggiornati, la moneta dovrebbe essere inserita e messa in cronologia da un minimo di rarita' ed essere rivalutata in base ai passaggi nelle varie aste....faccio l'esempio della piastra del 1798 di Ferdinando IV di Napoli variante SICILAR....considerata R3 se non sbaglio....che si trova sempre! 

Tutto questo non fa altro che avvantaggiare chi vende.

Link to comment
Share on other sites


Il 14/12/2016 at 20:56, kappa56 dice:

Buonasera a tutti, vorrei sapere riguardo gli indici di rarità è più veritiero il Montenegro o il Gigante?

Grazie.

Ciao, 

ti dico subito quale penso  ( per me) sia il migliore ( o il meno peggio....): Il Gigante;

premetto che acquisto un catalogo più o meno  ogni 10 anni, sto usando quello del 2010, ( Gigante) e mi va ancora bene, in quanto:

per le valutazioni  mi affido ad altri parametri ( aste, listini.....), i dati ponderali delle varie monetazioni non  cambiano di conseguenza il "nuovo" non mi serve, quello che mi ha fatto propendere a favore del Gigante,sono la qualità delle fotografie, nettamente migliori, ( non so per'altro se  nelle recenti edizioni il Montenegro ha migliorato questo dettaglio, ma fino ad alcuni anni or sono alcune fotografie erano inguardabili).

 

saluti

TIBERIVS

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.