Jump to content
IGNORED

Quattrino Bartolomeo e Antonio della Scala


Bassi22
 Share

Recommended Posts

Supporter

Buona domenica. Desideravo postare le foto di questo quattrino chiedendo di capire, a chi può aiutarmi, l'eventuale significato dei "puntini" presenti sotto lo scalino più basso della scala. Questo ne presenta 1, ma ve ne sono esemplari che ne presentano 2. 

Grazie sin d'ora. 

Quattrino Bart e Ant.jpg

Quattrino Bart e Ant 1.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Pensavo anch'io qualcosa del genere Gigetto13, ma colgo in molte discussioni che alcuni dettagli presenti nelle monete fanno emergere sottili e interessantissime considerazioni.....

Intanto grazie del tuo spunto ?

Edited by Bassi22
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

veramente il tuo ne presenta due (uno centrale ed uno in basso)

Sono segni dello zecchiere. Il segno può comparire:

  1. uno al centro della scala
  2. uno sopra l'ultimo piolo
  3. uno sotto l'ultimo piolo verona bart1.jpg
  4. uno al centro e uno sotto l'ultimo piolo
  5. uno al centro e due sotto l'ultimo pioloverona quattrino.jpg

lamoneta.png

Edited by ak72
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Awards

Supporter

Buona Domenica

Nel Rizzolli Pigotto "L'Area monetaria veronese"se ne citano tre varianti:

Con un punto al centro e al di sotto della scala, Vr39

Con un solo punto al centro della scala, Vr39a

Con un punto al centro e al di sotto della scala, Vr39b

Credo anch'io si tratti di segni dei massari; tiriamogli la giacca e sentiamo un po' @mfalier che ci dice ^_^

saluti

luciano

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Cari amici, grazie per la vostra attenzione e considerazione. Nel volume il numero indica le tipologie principali, mentre le lettere hanno lo scopo di segnalare alcuni esempi di varianti, senza la pretesta di averle catalogate tutte. Nello specifico i punto singolo e quello doppio sotto gli scalini indicano, secondo me, sicuramente un segno dei massari e servivano alle autorità per individuare rapidamente il responsabile di eventuali adulterazione della moneta che si potessero rilevare dopo la messa in circolazione della moneta. Dato che il saggio doveva per forza essere fatto su un campione limitato, era sempre possibile qualche frode.

Con l'altro coautore abbiamo discusso su questi segni. Ad esempio il punto centrale è spesso meno evidente e chiaro di quelli sotto la scala (vedi la prima immagine postata) e fa sorgere il dubbio che non si tratti di un vero e proprio segno dei massari, ma che si tratti del segno del compasso che serviva a tracciare il circolo esterno e quello interno. Questi spiega perchè a volte il punto centrale è da solo e altre è in compagnia dei punti inferiori.

Si tratta in effetti di una produzione di massa spesso poco accurata ed è possibile che segni dei massari e segni di incisione si siano mischiati. Nel libro abbiamo preferito non esprimere una posizione. Su questo tema, secono me, c'è ancora da ragionare...

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites


Supporter
6 minuti fa, mfalier dice:

il punto centrale è spesso meno evidente e chiaro di quelli sotto la scala (vedi la prima immagine postata) e fa sorgere il dubbio che non si tratti di un vero e proprio segno dei massari, ma che si tratti del segno del compasso che serviva a tracciare il circolo esterno e quello interno.

Anche se a  confronto di due "mostri" , anche io sono dello stesso parere.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Awards

Supporter

Grazie a tutti........ero un po titubante nel porre quella domanda, apparentemente semplicistica, ma speravo (e in cuor mio credevo) che ne potesse uscire una gran bella spiegazione. Non ho le competenze tecniche per definire nessuno come "mostro", ma la normale intelligenza per riconoscere il talento e la passione......si.

Grazie ancora e buona notte......... ???

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


per altre immagini suggerisco anche (Federico non volermene! :) ) il lavoro di Saccocci sulla collezione reale (BdN 29, n. 188 e seguenti) mi pare che le opzioni siano uno, due o nessun puntino sotto la scala. giusto per fare un po' di statistica che mi piace tanto.

credo anche io che si tratti di segni "segreti". fenomeno curioso, magari suggerito dagli zecchieri veneziani ai veronesi?

Link to comment
Share on other sites


23 ore fa, Bassi22 dice:

Grazie a tutti........ero un po titubante nel porre quella domanda, apparentemente semplicistica, ma speravo (e in cuor mio credevo) che ne potesse uscire una gran bella spiegazione. Non ho le competenze tecniche per definire nessuno come "mostro", ma la normale intelligenza per riconoscere il talento e la passione......si.

Grazie ancora e buona notte......... 1f642.png1f3a9.png1f31e.png

Se avrai voglia di aggregarti al nostro tavolo al prossimo Veronafil credo ne sentirai di belle...

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Certo @mfalier, sarà un piacere, oltremodo sono un Colognese che lavora a Verona......quindi mi risulta agevole parteciparci (salvo imprevisti)......?

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.