Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
matteo95

Denaro Enrico I Lusignano

Risposte migliori

matteo95
Supporter

Salve a tutti

Vorrei condividere con voi il mio recente acquisto. Nulla di particolarmente raro o prezioso ma, comunque un esemplare a mio avviso godibile e ricco di storia.

Si tratta di un denaro in mistura coniato a Cipro durante il regno di Enrico I di Lusignano ( 1218-1253 ).

Peso: 0,97g ( piuttosto alto per la tipologia )

Diametro: 15.77mm.

Da notare come in questo caso il diritto sia il lato con la croce avendo come legenda + hENRICVS:

Il rovescio invece caratterizzato da una porta di genovese memoria ( non a caso i rapporti fra genovesi e l'isola erano molto intensi ) presenta la seguente legenda + REX CYPRI:

Dovrebbe essere il Malloy 25a.

5887733e93fcf_ImageUploadedByLamoneta.it5887734a9fd72_ImageUploadedByLamoneta.it

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Ciao!

Bello, complimenti ..... e curioso (almeno per me); perché non appare il leone rampante, proprio dello stemma dei Lusignano e c'è la porta urbica genovese?

Più che di rapporti stretti con i genovesi, mi viene da pensare ad una vera sudditanza, anche formale ... appena mitigata dalla presenza del nome del re.

saluti

luciano

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

matteo95
Supporter

Grazie @417sonia

in effetti è molto interessante come domanda , il leone compare per la prima volta nelle monete cipriote dei Lusignano solamente durnte il regno del successore di Enrico I , Ugo II. Le motivazioni che spinsero a coniare numerosi denari ( conosciuti in molte varianti e tipologie ) con l'impronta della porta o imago civitas sinceramente non le conosco. Come detto i rapporti coi genovesi furono intensi tanto che nel 1232, dopo l'invasione dell'isola da parte dell'esercito di Federico II che costrinse Enrico I alla fuga, " il Lusignano riuscì a ritornarci sbarcando a Famagosta con Giovanni di Ibelin, grazie anche al supporto di navi genovesi; acclamato dalla popolazione, mise in fuga gli imperiali, costretti a ritirarsi a Nicosia. Poi, per ripagare i genovesi del loro aiuto navale, Enrico I concesse loro numerosi privilegi, confermati con un decreto reale datato 2 dicembre 1233: la Repubblica diGenova poté disporre di una propria corte, fu esentata dalle imposte commerciali ed ebbe numerosi possedimenti immobili a Nicosia, Famagosta e Paphos e del Casale Despoire presso Limassol. " ....e chissà magari affluirono pure degli zecchieri genovesi a Cipro ,come ipotizzato dal Pesce per la zecca di Rodi.

Va detto però che già il predecessore Guido I coniò monete recante su di un lato una sorta di porta .. sarei curioso di sapere se  i testi specifici su Cipro dicano qualcosa di particolare

 

thumb02009.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Esiste un ' Corpus of Lusignan Coinage' in tre volumi a cura di Metcalf e Pitailkides che forse puo' aiutare...

 

Table of Contents
v. 1. The white bezants and deniers of Cyprus, 1192-1285    
v. 2. The silver coinage of Cyprus, 1285-1382    
v. 3. The gros, sixains, and cartzias of Cyprus, 1382-1489.    

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

matteo95
Supporter

grazie , se non sbaglio c'è pure un'altra opera del Metcalf su questa monetazione ... ad ogni modo volevo segnalare questo bel sito del museo della moneta di Cipro , dove è  possibile ammirare gli esemplari in collezione. https://www.boccf.org/museums-and-collections/Museum-of-the-History-of-Cypriot-Coinage/collection-Items/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Certo c'è' il bel volume di David Metcalf, uno dei maggiori esperti per questa monetazione:

 

Coinage of the Crusades and the Latin East in the Ashmolean Museum Oxford

 

e' una pubblicazione della  Royal Numismatics Society

attenzione che vi sono due edizioni, la prima del 1983 e la seconda del 1995 notevolmente rivista ed ampliata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13
8 ore fa, numa numa dice:

Esiste un ' Corpus of Lusignan Coinage' in tre volumi a cura di Metcalf e Pitailkides che forse puo' aiutare...

 

Table of Contents
v. 1. The white bezants and deniers of Cyprus, 1192-1285    
v. 2. The silver coinage of Cyprus, 1285-1382    
v. 3. The gros, sixains, and cartzias of Cyprus, 1382-1489.    

 

Pitsillides :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

matteo95
Supporter
3 ore fa, numa numa dice:

Certo c'è' il bel volume di David Metcalf, uno dei maggiori esperti per questa monetazione:

 

Coinage of the Crusades and the Latin East in the Ashmolean Museum Oxford

 

e' una pubblicazione della  Royal Numismatics Society

attenzione che vi sono due edizioni, la prima del 1983 e la seconda del 1995 notevolmente rivista ed ampliata

si questo però è il catalogo della collezione del museo Ashmolean , io mi riferivo a quest'altro :)https://www.vcoins.com/en/stores/london_ancient_coins/89/product/stewart_jr_lusignan_cyprus_and_its_coinage_edited_and_with_an_introductory_essay_by_dm_metcalf_rare/574245/Default.aspx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter
4 ore fa, gigetto13 dice:

Pitsillides :)

Avevo scritto cosi ...  Grrr...

maledetti correttori automatici come si tolgono ??? 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter
4 ore fa, matteo95 dice:

Molto interessante anche questo

il Corpus of Lusignan Coinage e' piu' completo

Solo per ragfronto Il volume di Metcalf con la collezione dell ''Ashmolean cpnsta di 366pp e 48 tavole 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

se qualcuno magari volesse avere un contatto diretto con il prof. Andreas Pitsillides, presidente della Cyprus Numismatic Society, con il quale ho avuto modo di scambiare diverse idee recentemente per un mio lavoro, sappia che è una persona davvero squisita!

me lo immagino come un vecchietto curvo sulla sua scrivania, ma con una conoscenza forse unica per la sua Isola.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×