Jump to content
IGNORED

dubbi e perplessità


sergio88
 Share

Recommended Posts

salve, ho da poco iniziato a collezionare monete nello specifico monete borboniche ma oggi parlando con un amico mi ha un po' spiazzato sul fatto che da qualche anno lui colleziona monete di Umberto i e vittorio emanuele ii e proprio riguardo a v.e.ii mi ha detto che ultimamente i prezzi sono un po crollati e l' investimento che aveva fatto ora se volesse rivendere tutto sarebbe un disastro... effettivamente controllando col catalogo del gigante e vedendo i prezzi sul web mi sembrano un po bassini.. è vero che 5-6 anni fa erano quotate piu' alte le piastre di v.e.ii? come mai? mi ha detto che è così il mercato ed ora molti appassionati si stanno spostando su altri tipi di piastre ed in futuro si ritornerà su v.e.ii... io non ho nessuna intenzione di vendere un domani qualcosa pero' mi preoccupa un po pensare che se avessi bisogno mi ritroverei a vendere tutta la mia collezione a peso d'argento...mi sto preoccupando inutilmente? ma il prezzo dell'argento è 0.40centesimi al grammo? dove si può controllare su internet?

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Buongiorno @sergio88

in linea generale i commercianti vendono pregevoli pezzi di numismatica e ricomprano argento a peso, sempre o quasi. (notate forse una vena sarcastica in me questa mattina?)

per esprimermi meglio: è normale che se un commerciante vende una determinata moneta a 100 non la possa riacquistare sempre a 100 (che fa, lavora per il piacere di far collezionare le persone? ;)

Negli ultimi 10/15 anni grazie ad internet è stato più facile per tutti interessarsi alla numismatica, ma soprattutto vendere quella ciotolina di monete che si aveva in casa, quindi se 20 anni fa per avere un 5 lire di Vittorio Emanuele II dovevi andare in negozio o per mercatini ed erano i commercianti a fare il prezzo al giorno d'oggi "te le tirano dietro in ogni angolo di Internet" e sono gli acquirenti a fare il prezzo (beh anche i commercianti che rialzano i prezzi o se le acquistano per non far crollare le valutazioni).

è possibile che tra qualche anno "ritornino di moda" ed i prezzi salgano, ma non credo di molto. Dipende soprattutto da quanti nuovi collezionisti ci saranno a far salire la domanda e dalla conservazione della moneta: un FDC conservato e mantenuto con cura terrà meglio il suo valore o addirittura aumenterà, soprattutto se gli altri pezzi FDC che ci sono in giro saranno conservati male e/o "pastrugnati" con le mani sporche di marmellata! LOL

per il prezzo dell'argento guarda il sole24ore o kitco.

saluti :)

Edited by rintintin
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


ti ringrazio per avermi tolto qualche dubbio...una domanda forse un po' inutile...se volessi acquistare monete per il solo peso dell'argento che un domani potrei vendere non conta in quale condizioni si trovi la moneta? (B-MB)

Link to comment
Share on other sites


Vi riporto i prezzi di catalogo Gigante per le 5 Lire 1872 Milano in euro:

            MB  BB  SPL  FDC

2004 - 15  30  100   310

2010 - 15  40   150   450

2013 -  20  40  130   350

2017 -  20  40    90   450

Come vedete in MB cioè al prezzo dell'argento più o meno sono aumentate poi sono stabili sul BB per più 10 anni,scendono nell'intermedio cioè SPL dal picco di 150 a 90 e in FDC sono stabili a secondo di quanti collezionano il tipo dai 350 ai 450.

Non mi sembra ci sia stato un "gran disastro" dipende da come si è acquistato,i primi tempi su internet ho notato uno spasmotico accaparamento all'asta più che alla moneta pagandole a volte molto più del valore di catalogo mentre oggi sono più cauti e non vogliono arrivare al prezzo massimo di catalogo e chi vuol concludere in fretta è costretto a svendere. Per me sono momenti forse fra qualche anno si stabilizzera il mercato cosa che già sta un pò accadendo,gli affari dalla Germania o da altri Paesi stranieri non ci sono più come prima,quando usavano il W.C. mondiale molto più basso sulle vere quotazioni di monete Italiane in Italia ora Gigante o Montenegro lo conoscono tutti.

Link to comment
Share on other sites


Effettivamente da catalogo il prezzo e rimasto sempre uguale... io cerco sempre di mantenermi sotto il prezzo di catalogo... ma mi chiedo come mai la maggior parte acquisto monete col 30% in meno dal catalogo gigante... osservando le aste mi sembra che il gigante tiene prezzi un po altini, e cosi? Come mai succede questo? La voglia di vendere subito o meno persone attualmente spendono? 

Link to comment
Share on other sites


Vogliono realizzare subito e vendono sotto costo. La maggior parte sono pezzi in bassa conservazione oppure sono collezioni mediocri ereditate da persone inesperte quindi tutto quello che realizzano va bene,per questo sono nate tante "case d'asta" che dietro non c'è una vero staff ma semplicemente una persona o due molti nomi sulla piazza da una decina d'anni prima avevano un negozio sulla baia o ancora ce l'hanno. No che lavorino male ma la concorenza è tanta e i prezzi e qualche volta le classificazioni vanno a farsi benedire. Comunque certi tondelli resistono nel tempo sopratutto le grandi rarità,l'oro ed alcuni periodi storici.

Ritornando un attimo sui prezzi di catalogo il Gigante è il più moderato,il Montenegro è più alto e altri sono fuori dalla realtà.

Dimenticavo: c'è stata pure la crisi dal 2006/7al 2012/13 bella forte che ha fatto i suoi disastri.

Le Borboniche secondo me nell'insieme tengono molto più di V.E.II che solo con alcuni pezzi restano forti sul mercato.

Edited by favaldar
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.