Jump to content
IGNORED

Denari scodellati della zecca veronese


ak72
 Share

Recommended Posts

Supporter

Denari veronesi (1159-1164) dalla leggenda irregolare e confusa. @Andreas ci dice che:  Tali esemplari furono presumibilmente coniati solo per un breve periodo, ma in grandi quantità e con notevole rapidità per finanziare  le  grandi campagne contro Milano di Federico I, a cui Verona aderì.

(BdN online, Materiali 29 del 2015
ROMA, MUSEO NAZIONALE ROMANO LA COLLEZIONE DI VITTORIO EMANUELE III
La monetazione di Verona
di Andrea Saccocci)

verona denaro scodellato 1.JPG

verona denaro scod.JPG

Edited by ak72
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Awards

Affascinanti denarini comunque anche se con legende illeggibili.

Il Murari parlava già per i denari veronesi  del XII secolo di analisi distruttive fatte da lui con risultati con forti riduzioni del titolo ma anche del peso.

Credo si debba parlare di svalutazione monetaria, in particolare negli anni sopra menzionati, che però non riguardò solo le monete veronesi ma che coinvolse anche altre zecche italiane.

 

Edited by dabbene
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


"Le guerre col Barbarossa e la nuova svalutazione" è proprio il titolo del capitolo dedicato a questi denari ed inserito nell'ottimo libro "L'area monetaria veronese" di Helmut Rizzolli e Federico Pigozzo.

Tornando al Murari, egli sosteneva come esistesse un denaro veronese (unicum) a nome di Federico I, risultato poi essere un "banale" enriciano di difficoltosa lettura.

Sempre a questo periodo dovrebbe appartenere l'unicum con legenda in volgare (+ INPERAOR / + VERONESI) catalogato da Rizzolli - Pigozzo al n. 24 del Corpus Nummorum Veronensium. Al n. 23 abbiamo invece la tipologia di denari oggetto di questa discussione.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Supporter
54 minuti fa, anto R dice:

Sempre a questo periodo dovrebbe appartenere l'unicum con legenda in volgare (+ INPERAOR / + VERONESI) catalogato da Rizzolli - Pigozzo al n. 24 del Corpus Nummorum Veronensium.

Sempre @Andreas  per questo denaro non esclude possa trattarsi di un falso d'epoca magari creato in qualche zecca clandestina delle venezie (si coniavano sia denari veneziani che veronesi falsi). Afferma infatti che i coni utilizzati, per la creazione di questa moneta,  siano stati creati usando i punzoni di un conio dei contemporanei denari veneziani.

Link to comment
Share on other sites

Awards

Ho una proposta per @ak72: se porti a Verona il tuo piccolo veneziano falso io porto un mix di contraffazioni veronesi (enriciano, crociato, mediatino).

Sarebbe una bella occasione per farsi un'idea guardando le monete dal vivo. Cosa ne dici?

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
25 minuti fa, mfalier dice:

se porti a Verona il tuo piccolo veneziano falso

ma dici questo?

venezia den scod falso.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

..a questo punto potrei portare anche il mio, gr. 0,28 quello con la  S  rovesciata , sicuramente appartenente all'ultimo tipo, prima della coniazione del crociato.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.