Jump to content
IGNORED

GRANO 1797- Ferdinando IV


Recommended Posts

Buongiorno a tutti, porto a vostra conoscenza questo grano del 1797 FERDINAN con "lettere grandi" ultimo arrivato in collezione.

Il catalogo Gigante riporta per il millesimo 1797: il tipo con FERDINAN in "lettere piccole" e il 1797 con FEDINAN.

Questo grano è il secondo esemplare che mi capita di vedere, uno era stato messo in vendita InAsta......e portato a nostra conoscenza in una discussione nel Forum da @Rex Neap, considerato "molto raro e inedito".

Questo secondo esemplare l'ho "trovato" navigando nella rete..in Francia....da un venditore che non conosceva la sua effettiva rarita'.

La moneta si presenta in ottima conservazione nei rilievi, nei fondi e nel taglio....dove è presente intatta e senza colpi la bella treccia a rilievo.

Riporta una forma irregolare , delle schiacciature e mancanze dovute alla coniazione.

Le foto non rendono il colore cuoio della moneta.....dal vivo è molto bella.

L'altro ieri, nella sezione "La piazzetta del numismatico" ho aperto una discussione sul dubbio di periziare o no questa rarissima moneta......ho avuto da tutti I visitatori una risposta negativa in proposito.

Ora qui nella sezione delle monete del Regno di Napoli, vi faccio vedere questo grano.

Vorrei un vostro parere sulla sua conservazione e sulla sua effettiva rarita'.

Ringrazio tutti quelli che mi dedicheranno il loro tempo.

Saluti, Rocco.

 

 

IMG-20170615-WA0032.jpg

IMG-20170615-WA0033.jpg

  • Like 8
Link to comment
Share on other sites


Che dire @Rocco68, come ti ho già detto nell'altra discussione la moneta è bellissima direi Spl per questa tipologia.

Spero di poter vedere catalogata sul Gigante 2018, questa tua bellissima variante R5 di questo millesimo, complimenti ancora.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


41 minuti fa, Rocco68 dice:

Buongiorno a tutti, porto a vostra conoscenza questo grano del 1797 FERDINAN con "lettere grandi" ultimo arrivato in collezione.

Il catalogo Gigante riporta per il millesimo 1797: il tipo con FERDINAN in "lettere piccole" e il 1797 con FEDINAN.

Questo grano è il secondo esemplare che mi capita di vedere, uno era stato messo in vendita InAsta......e portato a nostra conoscenza in una discussione nel Forum da @Rex Neap, considerato "molto raro e inedito".

Questo secondo esemplare l'ho "trovato" navigando nella rete..in Francia....da un venditore che non conosceva la sua effettiva rarita'.

La moneta si presenta in ottima conservazione nei rilievi, nei fondi e nel taglio....dove è presente intatta e senza colpi la bella treccia a rilievo.

Riporta una forma irregolare , delle schiacciature e mancanze dovute alla coniazione.

Le foto non rendono il colore cuoio della moneta.....dal vivo è molto bella.

L'altro ieri, nella sezione "La piazzetta del numismatico" ho aperto una discussione sul dubbio di periziare o no questa rarissima moneta......ho avuto da tutti I visitatori una risposta negativa in proposito.

Ora qui nella sezione delle monete del Regno di Napoli, vi faccio vedere questo grano.

Vorrei un vostro parere sulla sua conservazione e sulla sua effettiva rarita'.

Ringrazio tutti quelli che mi dedicheranno il loro tempo.

Saluti, Rocco.

 

 

IMG-20170615-WA0032.jpg

IMG-20170615-WA0033.jpg

Non segue intensamente le varie tipologie con caratteri grandi o piccoli, quindi non posso esserti d'aiuto più di tanto ma posso dirti che a parte le debolezze la moneta è in conservazione eccellente per il tipo... 

Anch'io, come ti hanno già detto altri, non la farei periziare, anche perché ne sconosco il senso...

Infine sono abbastanza restio a comunicare ai vari catalogatori eventuali inediti, piuttosto preferirei farci uno studio, tempo permettendo... 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, gennydbmoney dice:

Non segue intensamente le varie tipologie con caratteri grandi o piccoli, quindi non posso esserti d'aiuto più di tanto ma posso dirti che a parte le debolezze la moneta è in conservazione eccellente per il tipo... 

Anch'io, come ti hanno già detto altri, non la farei periziare, anche perché ne sconosco il senso...

Infine sono abbastanza restio a comunicare ai vari catalogatori eventuali inediti, piuttosto preferirei farci uno studio, tempo permettendo... 

@gennydbmoney...ho provveduto già IO, ma non a comunicare....., mi conosci, a fare uno studio su questa moneta e le "sorelline"; il volumetto contiene altri 4 saggi sulla monetazione di Ferdinando IV di questo periodo. E' in stampa.....e se le cose vanno secondo le mie intenzioni e dell'amico che lo sponsorizza.....verrà omaggiato al prossimo Convegno di Napoli, di settembre.

Genny...e spero che quest'anno ci vieni.....ciao e a presto.

Edited by Rex Neap
  • Like 4
Link to comment
Share on other sites


Staff

Conservazione molto ragguardevole per il tipo, complimenti sinceri, una vera chicca numismatica, bravissimo! 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

54 minuti fa, ilnumismatico dice:

Conservazione molto ragguardevole per il tipo, complimenti sinceri, una vera chicca numismatica, bravissimo! 

 

Come mi farebbe piacere avere l'onore di fartela fotogratare.

Link to comment
Share on other sites


Staff
4 minuti fa, Rocco68 dice:

Come mi farebbe piacere avere l'onore di fartela fotogratare.

Piacere mio sarebbe anche solo incontrarti (figurati fotografarti qualche pezzo!)
Sentiti liberissimo di contattami pure in privato quando vuoi e per qualsiasi cosa :) 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Beh che dire, posso solo ribadirti che il nominale merita per conservazione visto la difficoltà della chioma...

Forse poco considerato e ricercato proprio per gli scarsi esemplari degni di nota, seguiti da un prezzo poco congruo congruo.

Oramai per prendere qualcosa in alta conservazione ci vogliono un pacco di soldi, e forse neanche troppo giustificati visto alcune bolle..

Le perizie preferirei lasciar perdere altrimenti mi toccherebbe scrivere un tomo a riguardo...

Caro Rocco, per quanto concerne la rarità, su cosa possiamo basarci, solo su quelle censite o presunte, e il resto degli esemplari in possesso ai migliaia di appassionati sparsi nel resto del pianeta, che raccolgono il Regno di Napoli?

Purtroppo la parola rara e divenuta da tempo temine consueto nella nuova numismatica, basti pensare che nei testi classici che hanno fatto la storia di questa scienza, tutto ciò non è minimamente neanche preso in considerazione.

 Anche perchè il fine non era quello d valorizzare il tondello stesso per dargli un valore economico pari alla sua rarità presunta, ma quello di descriverlo e studiarlo sotto i suoi aspetti iconografici, storici e per la le loro diversificazione legate alla leggenda e alla sua punteggiatura. 

Francamente non mi preoccuperei di certi dettagli, ma del suo valore intrinseco, dettato dalla storia, dalla composizione incisoria, e dal linguaggio espressivo che l'artista ci ha voluto comunicare, oltre l'emozione che potremmo avere nell'ammirare questo frammento d'arte settecentesca Partenopea...

Rimango comunque sempre affascinato nell'ammirar tanto splendore, questa monetazione mi ha rubato il cuore sin da fanciullo, e ancora ogni volta che l'osservo, la trepidazione pervade i miei sensi...

Bel colpo Rocco.:good:

Eros 

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Buongiorno e grazie Eros, il Grano l'avrei preso anche se fosse stato un mB come conservazione...tanto è il mio amore verso questi piccoli nominali in rame napoletani. Per la rarita' concordo con te sul fatto che ancora c'è tanto da scoprire e in molte collezioni "riposano" monete napoletane veramente rare e inedite.......quindi di conseguenza non posso dire quanti di questi meravigliosi Grani 1797/1798 ci siano.

Infine mi piace sempre ricordare le parole ( fatte incidere sul frontespizio del raccoglitore della sua prestigiosa collezione di banconote) di un collezionista: "Il prezzo si dimentica, la qualita' rimane".

E un pensiero lo dedico pure al venditore del Grano......che non conosceva affatto il valore della moneta e che mi ha fatto un gradito regalo.

Un saluto a tutti e appena posso inserisco altre foto e I dati ponderali della moneta.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


8 ore fa, Rocco68 dice:

Buongiorno e grazie Eros, il Grano l'avrei preso anche se fosse stato un mB come conservazione...tanto è il mio amore verso questi piccoli nominali in rame napoletani. Per la rarita' concordo con te sul fatto che ancora c'è tanto da scoprire e in molte collezioni "riposano" monete napoletane veramente rare e inedite.......quindi di conseguenza non posso dire quanti di questi meravigliosi Grani 1797/1798 ci siano.

Infine mi piace sempre ricordare le parole ( fatte incidere sul frontespizio del raccoglitore della sua prestigiosa collezione di banconote) di un collezionista: "Il prezzo si dimentica, la qualita' rimane".

E un pensiero lo dedico pure al venditore del Grano......che non conosceva affatto il valore della moneta e che mi ha fatto un gradito regalo.

Un saluto a tutti e appena posso inserisco altre foto e I dati ponderali della moneta.

 

@Rocco68...è un tuo pensiero ? .... io credo che lo conosceva eccome, ecco perchè era quel prezzo; un grano di per se non era mai e poi mai messo in vendita così alto, fidati.....l'avevo osservato da tempo, poi l'avevano anche ribassato un pochino.  Quello della Inasta era proposto a molto di meno...ed avevo visto (e consigliato ) pure quello. Ricordati che questo forum e questa sezione (anche se molti non interagiscono) è molto letto caro Rocco...ed il tipo per me aveva letto qualcosa proprio qui.

Ciao

Link to comment
Share on other sites


24 minuti fa, Rex Neap dice:

@Rocco68, a proposito di questo questo Grano.....secondo te quale è la variante di chi ?

Secondo me l'ordine cronologico sarebbe:

1797 FERDINAN (lettere grandi).

1797 FEDINAN  (errore per mancanza della lettera R).

1797 ferdinan (lettere piccole).

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


48 minuti fa, Rocco68 dice:

Secondo me l'ordine cronologico sarebbe:

1797 FERDINAN (lettere grandi).

1797 FEDINAN  (errore per mancanza della lettera R).

1797 ferdinan (lettere piccole).

 

Ecco...bravo Rocco.......è il ferdinan la varinate..... adesso bisogna solo capire se FE DINAN è un errore voluto o meno; quando leggerai il mio lavoro avrai la risposta.

Era da tempo che aspettavo una foto del FERDINAN..lettere grandi...altrimenti non riuscivo a darMi una risposta al FE DINAN.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


@Rocco68...senti questa: negli ultimi 3 mesi dell'anno 1797 vennero coniati grani con questa data..... a parte il ferdinan....è mai possibile che su una coniazione di    FE DINAN lettere grandi......l'incisore ha commesso l'errore sempre ? .... e sono sopravvissuti pochissimi esemplari (fini ad adesso 2) con la legenda corretta ?

Edited by Rex Neap
Link to comment
Share on other sites


25 minuti fa, Rex Neap dice:

@Rocco68...senti questa: negli ultimi 3 mesi dell'anno 1797 vennero coniati grani con questa data..... a parte il ferdinan....è mai possibile che su una coniazione di    FE DINAN lettere grandi......l'incisore ha commesso l'errore sempre ? .... e sono sopravvissuti pochissimi esemplari (fini ad adesso 2) con la legenda corretta ?

....tre mesi son pochi.....per tre conii di grano 1797.

Che si sia continuato a coniarli anche l'anno successivo......supposizione mia personale...dato l'esiguo numero dei grani del 98?

Per ora I grani del 1797 con la legenda corretta sarebbero due, ma sono convinto che ne verranno fuori ancora.

Link to comment
Share on other sites


14 ore fa, Rocco68 dice:

....tre mesi son pochi.....per tre conii di grano 1797.

Che si sia continuato a coniarli anche l'anno successivo......supposizione mia personale...dato l'esiguo numero dei grani del 98?

Per ora I grani del 1797 con la legenda corretta sarebbero due, ma sono convinto che ne verranno fuori ancora.

Anche se ne vengono fuori, qualche altro, ......qui il numero è davvero bassissimo. 

@Rocco68....mi feci questa stessa domanda circa un annetto fa. I grani FE DINAN legenda grande ultimamente ne ho contati almeno una quindicina di esemplari, forse anche qualcuno in più: ti sei mai chiesto e Vi siete mai chiesti del perchè sotto Repubblica Napoletana questa moneta comoda/utile per il popolo/commercio non venne coniata ? ... la monetazione repubblicana si ferma alla moneta da 4 tornesi....eh...eheh.....eh..... 

Dai che ti sto anticipando qualcosina.....oramai è estate.

Link to comment
Share on other sites


9 minuti fa, Rex Neap dice:

Anche se ne vengono fuori, qualche altro, ......qui il numero è davvero bassissimo. 

@Rocco68....mi feci questa stessa domanda circa un annetto fa. I grani FE DINAN legenda grande ultimamente ne ho contati almeno una quindicina di esemplari, forse anche qualcuno in più: ti sei mai chiesto e Vi siete mai chiesti del perchè sotto Repubblica Napoletana questa moneta comoda/utile per il popolo/commercio non venne coniata ? ... la monetazione repubblicana si ferma alla moneta da 4 tornesi....eh...eheh.....eh..... 

Dai che ti sto anticipando qualcosina.....oramai è estate.

Pensi che questi Grani 1797/1798 vennero approntati e coniati durante la Repubblica Napolitana......e che Ferdinando IV al suo rientro li fece tutti ritirare e ribattere con il nuovo conio del rarissimo 1800?

Usando gli stessi punzoni.....modificati con l'effigie del Re usata per I grani fino al 1793?

Questo giustificherebbe I "segni" di lettere piu' piccole che si intravedono nei grani del 1800?

.....aspetto l'uscita del tuo studio.

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, Rocco68 dice:

Pensi che questi Grani 1797/1798 vennero approntati e coniati durante la Repubblica Napolitana......e che Ferdinando IV al suo rientro li fece tutti ritirare e ribattere con il nuovo conio del rarissimo 1800?

Usando gli stessi punzoni.....modificati con l'effigie del Re usata per I grani fino al 1793?

Questo giustificherebbe I "segni" di lettere piu' piccole che si intravedono nei grani del 1800?

.....aspetto l'uscita del tuo studio.

No.... @Rocco68...è solo il grano FE DINAN che è un conio Repubblicano.:beerchug:... e quello non è un errore d'ortografia/punzonatura ecc.ecc. ....e come li hanno chiamati fino ad ora.......ma non voglio toglierti il gusto della lettura.

Ciao

Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, Rex Neap dice:

No.... @Rocco68...è solo il grano FE DINAN che è un conio Repubblicano.:beerchug:... e quello non è un errore d'ortografia/punzonatura ecc.ecc. ....e come li hanno chiamati fino ad ora.......ma non voglio toglierti il gusto della lettura.

Ciao

Solo...questo Grano è un conio Repubblicano?

IMG_20170605_140741.png

Edited by Rocco68
Link to comment
Share on other sites


1 minuto fa, Rex Neap dice:

Di questo Nominale ... si.:P

Avrai trovato di sicuro documenti attendibili, perchè oltre alla lettera mancante.....il busto, la foggia delle lettere nella legenda...il diametro e il decoro nel taglio sono del tutto simili al grano FERDINAN di inizio discussione.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


17 ore fa, Rocco68 dice:

Avrai trovato di sicuro documenti attendibili, perchè oltre alla lettera mancante.....il busto, la foggia delle lettere nella legenda...il diametro e il decoro nel taglio sono del tutto simili al grano FERDINAN di inizio discussione.

Caro @Rocco68...non ci posso essere "di certo" documenti inconfutabili......su una cosa che non si poteva fare, siamo sotto governo repubblicano....

Gli ufficiali di zecca, comunque, erano gli stessi di qualche giorno prima.

Link to comment
Share on other sites


4 ore fa, Rex Neap dice:

Caro @Rocco68...non ci posso essere "di certo" documenti inconfutabili......su una cosa che non si poteva fare, siamo sotto governo repubblicano....

Gli ufficiali di zecca, comunque, erano gli stessi di qualche giorno prima.

Concordo sul fatto che I Grani erano moneta utile nella circolazione e nel piccolo commercio fra la popolazione, meno d'accordo sul fatto che vi fosse carenza tanto da giustificarne la pur esigua coniazione.......e pure con l'effigie di Ferdinando IV.

Che il Governo Repubblicano utilizzasse le vecchie monete ribattendole con le proprie impronte......posso pure immaginarlo, ma che facesse coniare monete con impresso il busto di Ferdinando, la sigla del Perger e al rovescio la R e la C di regia corte.....mi viene difficile da accettare.

Ma nelle monetazione napoletana niente è scontato.

Edited by Rocco68
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.