Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
grigioviola

Tetrico, identità di conio? (legenda titolatura lunga)

Risposte migliori

grigioviola

Siccome più occhi sono meglio di due (specie se questi due cercano/sperano di vedere cose che magari non ci sono...) volevo chiedervi un favore: per voi c'è identità di conio tra questi due esemplari di antoniniano di Tetrico I? E se sì,di dritto?, di rovescio? o di entrambi i conii?

tetricus_vict01.thumb.png.199500855bec466b3b2a28c7a366e7eb.pngtetricus_vict02.thumb.png.3d0ade0b42f3857a634a92f29db72238.png

Se manca identità di conio, quanto meno l'incisore era lo stesso.

La ragione della mia domanda, ve lo dico alquanto candidamente, è piuttosto semplice: dato che la legenda dell'esemplare di destra è incompleta, non ho modo di verificare se è la versione più lunga "IMP C G P ESVVIVS TETRICVS AVG" (come l'esemplare di sinistra) oppure la versione intermedia "IMP C G P ESV TETRICVS AVG".

Dopo aver scorso alcuni esemplari con legenda estesa, mi sono imbattuto in questo che presenta notevoli analogie con la moneta che sto studiando... tuttavia, se sono solo analogie stilistiche, non mi darebbero alcuna certezza circa la possibilità di legenda estesa.

A favore dell'identità di conio vedo al dritto compatibile la zona dei lacciuoli (con le due palline finali) e le fibbie del busto.

Al rovescio la G di AVG attaccata al finale della veste svolazzante e, apparentemente, la stessa forma e posizione delle leggere "...A AVG" oltre che la forma del gruppo braccio-mano-palma.

Di contro, altre zone sembrano leggermente differenti.

Attendo vostri pareri, grazie!

 

Modificato da grigioviola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Mi pare difficile esprimere un parere sicuro, anche per il dato che hai citato, cioè l'impronta incompleta del 2° esemplare. Il rovescio sembrerebbe dello stesso conio, sul D ho più dubbi, es. le parti anteriori della capigliatura/corona non mi sembrano coincidere. Però è probabile che la legenda sia la stessa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Conclusioni sovrapponibili alle mie :)

Ahimé nel mentre il lotto è stato venduto e quindi non ho modo di approfondire con un esame visivo diretto dato che l'acquisto mi è sfuggito!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Un piccolo aggiornamento a questa discussione di un anno fa ci sta bene... se non altro per dimostrare il risultato che si può ottenere abbinando la ricerca alla pazienza :D

Giusto un anno fa circa, mi son lasciato svanire un lotticino che conteneva un Tetrico I con legenda lunga. Nella fattispecie il pezzo portava il rovescio della Vittoria dove, la legenda lunga è alquanto rara, ma non propriamente introvabile... a differenza della omologa legenda lunga abbinata al tipo SPES PVBLICA.

In collezione, per Tetrico, la legenda completa tipica della primissima emissione mi mancava... l'avevo puntata nell'asta 42 di Jacquier dove si presentava in tutta la sua bellezza:

jaqui.jpg.4065e7b5d93b96763fea742eb09301ce.jpg

ma da una base di partenza di 180€ ha chiuso a 900€ più diritti d'asta... 😱 francamente un po' troppo per e mie stasche (e comunque un po' troppo in generale), ma tant'è... in giro non capita spesso di vederne e quindi, il collezionista voglioso può incaponirsi e far schizzare il prezzo oltre limiti ragionevoli.

Orbene... giusto ieri sera, per poco più di 8 euro, da commerciante professionista, mi è uscito questo pezzuccio interessante:

esvvivs01.jpg.111977db6e0494db7e335c7da98a5b18.jpgesvvivs02.jpg.6a7fd1b1b05739258a110a94730e5120.jpg

La legenda non è intera né al dritto né al rovescio a causa del tondello decentrato rispetto al conio, ma è perfettamente leggibile (specialmente al dritto!) e identificabile:

D\ [...]ESVVIVS TETRICVS AVG
R\ SPES P[...]

Elmer 747, Cunetio ---, Normanby 1456

La rarità del pezzo si evince anche dalla tabella che riepiloga le emissioni della Zecca I per i Tetrici fatta da Bland nello studio del Beachy Head 1973:

349293057_tetricusI--table.thumb.jpg.ebca726ecf185956de43dd04b68e4a67.jpg

8 esemplari noti all'epoca (1973) in 14 ripostigli di medio-grandi dimensioni.

Che dire... sono soddisfatto di questo piccolo colpaccio: non è un Nerone o un aureo, ma per me è un'altra casella importante del mio monetiere che va a riempirsi!!! :)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

O'trebla
Supporter
3 ore fa, grigioviola dice:

Un piccolo aggiornamento a questa discussione di un anno fa ci sta bene... se non altro per dimostrare il risultato che si può ottenere abbinando la ricerca alla pazienza :D

Giusto un anno fa circa, mi son lasciato svanire un lotticino che conteneva un Tetrico I con legenda lunga. Nella fattispecie il pezzo portava il rovescio della Vittoria dove, la legenda lunga è alquanto rara, ma non propriamente introvabile... a differenza della omologa legenda lunga abbinata al tipo SPES PVBLICA.

In collezione, per Tetrico, la legenda completa tipica della primissima emissione mi mancava... l'avevo puntata nell'asta 42 di Jacquier dove si presentava in tutta la sua bellezza:

jaqui.jpg.4065e7b5d93b96763fea742eb09301ce.jpg

ma da una base di partenza di 180€ ha chiuso a 900€ più diritti d'asta... 😱 francamente un po' troppo per e mie stasche (e comunque un po' troppo in generale), ma tant'è... in giro non capita spesso di vederne e quindi, il collezionista voglioso può incaponirsi e far schizzare il prezzo oltre limiti ragionevoli.

Orbene... giusto ieri sera, per poco più di 8 euro, da commerciante professionista, mi è uscito questo pezzuccio interessante:

esvvivs01.jpg.111977db6e0494db7e335c7da98a5b18.jpgesvvivs02.jpg.6a7fd1b1b05739258a110a94730e5120.jpg

La legenda non è intera né al dritto né al rovescio a causa del tondello decentrato rispetto al conio, ma è perfettamente leggibile (specialmente al dritto!) e identificabile:

D\ [...]ESVVIVS TETRICVS AVG
R\ SPES P[...]

Elmer 747, Cunetio ---, Normanby 1456

La rarità del pezzo si evince anche dalla tabella che riepiloga le emissioni della Zecca I per i Tetrici fatta da Bland nello studio del Beachy Head 1973:

349293057_tetricusI--table.thumb.jpg.ebca726ecf185956de43dd04b68e4a67.jpg

8 esemplari noti all'epoca (1973) in 14 ripostigli di medio-grandi dimensioni.

Che dire... sono soddisfatto di questo piccolo colpaccio: non è un Nerone o un aureo, ma per me è un'altra casella importante del mio monetiere che va a riempirsi!!! :)

I miei complimenti....è un colpaccio di quelli potenti😬😋

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

8 euro...:blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

@eracle62 be' no dai, un po'di più. A dire il vero è venuto per 8,51€ :D

è andato a sommarsi con il Vittorino FORTVNA RIIDVX di qualche discussione da (medesimo venditore professionale) pagato 10 volte tanto... Certi prezzi si fanno perché determinate varianti o le conosci oppure non te ne accorgi e van via come emissioni regolari comuni. È la fortuna di collezionare gallici... La platea è molto più di nicchia e quindi certe volte capita di spuntarla.

A ogni modo il prezzo raggiunto in asta secondo me è fuori mercato. Un esemplare molto malmesso ma comunque leggibile, qualche anno fa è andato via per 50euro su vCoins mentre sempre in asta Jacquier sempre qualche anno fa un pezzo analogo al mio ha chiuso a 200€ più diritti. Rimane comunque un'emissione assai rara e oltre questi pochi esemplari negli ultimi anni non ho visto altro anche se non escludo che possano esserne transitati all'interno di lotti misti magari non riconosciuti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×