Jump to content
IGNORED

Tetradramma Leontini Boehringer 55


Emilio Siculo
 Share

Recommended Posts

37 minuti fa, Sirlad dice:

Non capisco a cosa ti riferisci quando parli di "evidenze non sufficientemente pesanti", nel caso specifico mi sembra che le evidenze non siano pesanti, ma pesantissime...

Perfino @odisseo l'unico che ha visto l'esemplare in argomento, ha detto chiaramente che ora è propenso a ritenerlo un falso, mi sembra molto più che una evidenza...

Poi è evidente che il mondo è bello, perchè vario.

Ha “detto “non pesa come “ha dimostrato”….

detto ciò: gionnysicily prima la considera col condizionale, odisseo la considera autentica, poi odisseo posta la foto e a quel punto gionnysicily fa tanto di cappello e la dichiara “ di primo conio e autentica”, poi adesso, odisseo la giudicherebbe falsa e gionnysicily, che ne ha fatto l’elegia , si accoda… 

prima la cesura è sulle palline, poi non contano più , poi si sposta sui difetti e le rotture di conio, ma in alcune considerate false sono più indietro che in quella presa a modello( un solo conio , come dichiarato da gionnysicily, ) quindi, o ci sono un mucchio di conii falsi, con tutte le combinazioni possibili di palline e con il difetto tra i capelli( lo stesso difetto nello stesso punto) nei più svariati stati di avanzamento ( diligentemente ricopiati da fichera senza aggiustarli…. Lo stesso fichera che però, si è inventato le perlinatura di sana pianta, a dar retta a gionnysicily) ……c’è qualquadra che non cosa….. e tutto questo senza che si sia andati oltre le palline e i difetti citati fin da subito, nessun’altra evidenza ulteriore è apparsa…..e te queste le chiami prove “ pesantissime” ? Io le chiamo chiacchiere da bar e giravolte…le prove pesanti sono ben altro…

Edited by Tinia Numismatica
Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, Tinia Numismatica dice:

detto ciò: gionnysicily prima la considera col condizionale, odisseo la considera autentica, poi odisseo posta la foto e a quel punto gionnysicily fa tanto di cappello e la dichiara “ di primo conio e autentica”,

"Autentica"........mai scritto !!!! Perché ti comporti cosi ?

Ho usato il condizionale per i dubbi che riscontravo, questo è il mio post corretto, da dove lo leggi " AUTENTICA "

239634756_2021-08-02_100137a.png.a264bab19e31b01feb54675ef2ac4983.png

E poi, ammesso e non commesso, una opinione dubbiosa, con uno studio più approfondito, può far cambiare opinione ? o c'è l'inquisizione.

Leggiti bene il mio post del 24 luglio scorso

582483106_24luglio2021.png.22f647325f346ae020442eb639389306.png

Se a te piace rompere le scatole, fallo pure, magari avrai un fine.

 

 

Link to comment
Share on other sites


9 ore fa, gionnysicily dice:

"Autentica"........mai scritto !!!! Perché ti comporti cosi ?

Ho usato il condizionale per i dubbi che riscontravo, questo è il mio post corretto, da dove lo leggi " AUTENTICA "

239634756_2021-08-02_100137a.png.a264bab19e31b01feb54675ef2ac4983.png

E poi, ammesso e non commesso, una opinione dubbiosa, con uno studio più approfondito, può far cambiare opinione ? o c'è l'inquisizione.

Leggiti bene il mio post del 24 luglio scorso

582483106_24luglio2021.png.22f647325f346ae020442eb639389306.png

Se a te piace rompere le scatole, fallo pure, magari avrai un fine.

 

 

image.png.295df8158fb11dd7a15486d39010e700.png
lo hai scritto qui…… ma fammi capire, i post li scrivi te o no? Sennò significa che non sai cosa scrivi… 

 

riguardo al “ perché” mi comporto così, l’ho scritto un paio di post fa e lo avevo già ribadito durante il corso della vecchia discussione : perché è più pericoloso giudicare falso un autentico che autentico un falso …. Quindi voglio vedere prove tecniche oggettive , non discorsi e impressioni personali e soggettivi….sopratutto se una volta significano una cosa e la volta dopo esattamente l’opposto…per comodo

Edited by Tinia Numismatica
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Tinia Numismatica dice:

image.png.295df8158fb11dd7a15486d39010e700.png
lo hai scritto qui…… ma fammi capire, i post li scrivi te o no? Sennò significa che non sai cosa scrivi… 

 

riguardo al “ perché” mi comporto così, l’ho scritto un paio di post fa e lo avevo già ribadito durante il corso della vecchia discussione : perché è più pericoloso giudicare falso un autentico che autentico un falso …. Quindi voglio vedere prove tecniche oggettive , non discorsi e impressioni personali e soggettivi….sopratutto se una volta significano una cosa e la volta dopo esattamente l’opposto…per comodo

Che intendi per prove tecniche oggettive?

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Sirlad dice:

Che intendi per prove tecniche oggettive?

Intendo quello che si intende quando si parla di prove, ovvero : la prima caratteristica di una dimostrazione deve essere la ripetibilità del risultato indipendentemente dall esaminatore,

poi devono essere numericamente supportate ( numericamente significa che devono essere definibili attraverso i numeri) , 

devono derivare dall’osservazione di altri fenomeni tecnicamente è numericamente descrivibili…

e così via..

delle incongruenze “ a colpo d’occhio” non so che farmene… i falsari è una vita che ci prosperano sul sentimento di falsa sicurezza che l’occhio può creare…chiedere ai prestigiatori per conferma…

 

per esempio: non ho ancora letto da nessuna parte che la forma delle lettere o della foglia potrebbero essere incongruenti con i risultati della coniazione di un disegno ricavabile con gli strumenti e le possibilità metallurgiche( intese come possibilità tecniche dei metalli usati allora) dei processi e metodi di incisione e dei metalli usati per la realizzazione dei bulini e punzoni di allora…

ecco, questo è un esempio di come avrei voluto che la discussione fosse stata portata avanti….non sulle palline una volta buone e una volta no o sulla discettata incapacità artistica del fichera o sui difetti di conio che vanno avanti e indietro nella loro evoluzione…

Link to comment
Share on other sites


Gentile Sig. Vanni,

Da ignorante che sono, ho letto con gusto queste quindici pagine di forum per farmi un'opinione sui falsi di questa moneta che abbonda nei listini d'asta. Giunto a conclusione di questa lettura, ho sentito l'esigenza di crearmi un account perché a me sembra che lei si sciali nel prolungare la discussione di questo forum non diversamente da come fa un troll de Il Fatto Quotidiano nella sezione commenti. Sono altresì dell'opinione che qualcuno le debba far notare che la sua insistenza è quantomeno imbarazzante oltre che offensiva per l'intelligenza di tutti noi e di chi legge.
Se ho tradotto bene la sua supercazzola "non ho ancora letto da nessuna parte che la forma delle lettere o della foglia potrebbero essere incongruenti con i risultati della coniazione di un disegno ricavabile con gli strumenti e le possibilità metallurgiche dei processi e metodi di incisione e dei metalli usati per la realizzazione dei bulini e punzoni di allora…" e, ancora, rileggo "condannare una emissione autentica per falsa( perché la condanni tutta) crea un vuoto di continuità nello studio di TUTTA l’emissione…" allora comprendo che lei, a differenza di Giovanni e di altri che hanno contribuito ad arricchire queste pagine, di numismatica antica piace parlare assai sapendone molto poco. Oppure, molto meno grave per lei, non è un fan degli studi sui conii: mai la re-incisione di un conio comporta così deboli variazioni nel tipo monetale come quelle da attribuire, invece, alla creazione di un abile falsario. Spesso si modificano parti del tipo, elementi accessori nel campo, l'etnico o la leggenda ma, che io ricordi, non vi è MAI stato un caso come questo dove viene modificato il perlinato. La sequenza delle fratture di Giovanni, poi, la reputo la prova del nove. Purtroppo, su Leontinoi c'è un buco di informazioni assordante, l'articolo di Boehringer oltre ad essere in tedesco e di difficile accesso, non entra nel dettaglio: se c'è qui un amico dello studioso, però, si potrebbe provare a chiedere cosa ne pensa al riguardo, visto che è la massima autorità in questo campo.

In conclusione, a me pare evidente che esista più di un conio falso, uno tra i quali da attribuire al famigerato Fichera. Ciò non comporta nulla sull'originaria esistenza di questa emissione.
Cordialmente,

M. Pepe

Edited by MaPe
Link to comment
Share on other sites


Rettifico:
In un altro forum su Leontinoi sempre @gionnysicily aveva girato questo intervento on-line: 

A Lentini, una conferenza  sulla zecca di Leontinoi.

25 GIUGNO 2021

Dalla sala conferenze di Palazzo Beneventano, un nuovo talk curato dalla coop. Badia Lost & Found, dal titolo "LA ZECCA DI LEONTINOI -
La produzione di moneta in età classica", di e con il dott. Sebastiano Maltese; per scoprire la monetazione di Leontinoi dalla dominazione dinomenide all'età dionigiana.

https://fb.watch/6lXrDwcSu6/

 

Non ho capito se è il lancio di un libro su Leontinoi o meno?

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, MaPe dice:

Gentile Sig. Vanni,

Da ignorante che sono, ho letto con gusto queste quindici pagine di forum per farmi un'opinione sui falsi di questa moneta che abbonda nei listini d'asta. Giunto a conclusione di questa lettura, ho sentito l'esigenza di crearmi un account perché a me sembra che lei si sciali nel prolungare la discussione di questo forum non diversamente da come fa un troll de Il Fatto Quotidiano nella sezione commenti. Sono altresì dell'opinione che qualcuno le debba far notare che la sua insistenza è quantomeno imbarazzante oltre che offensiva per l'intelligenza di tutti noi e di chi legge.
Se ho tradotto bene la sua supercazzola "non ho ancora letto da nessuna parte che la forma delle lettere o della foglia potrebbero essere incongruenti con i risultati della coniazione di un disegno ricavabile con gli strumenti e le possibilità metallurgiche dei processi e metodi di incisione e dei metalli usati per la realizzazione dei bulini e punzoni di allora…" e, ancora, rileggo "condannare una emissione autentica per falsa( perché la condanni tutta) crea un vuoto di continuità nello studio di TUTTA l’emissione…" allora comprendo che lei, a differenza di Giovanni e di altri che hanno contribuito ad arricchire queste pagine, di numismatica antica piace parlare assai sapendone molto poco. Oppure, molto meno grave per lei, non è un fan degli studi sui conii: mai la re-incisione di un conio comporta così deboli variazioni nel tipo monetale come quelle da attribuire, invece, alla creazione di un abile falsario. Spesso si modificano parti del tipo, elementi accessori nel campo, l'etnico o la leggenda ma, che io ricordi, non vi è MAI stato un caso come questo dove viene modificato il perlinato. La sequenza delle fratture di Giovanni, poi, la reputo la prova del nove. Purtroppo, su Leontinoi c'è un buco di informazioni assordante, l'articolo di Boehringer oltre ad essere in tedesco e di difficile accesso, non entra nel dettaglio: se c'è qui un amico dello studioso, però, si potrebbe provare a chiedere cosa ne pensa al riguardo, visto che è la massima autorità in questo campo.

In conclusione, a me pare evidente che esista più di un conio falso, uno tra i quali da attribuire al famigerato Fichera. Ciò non comporta nulla sull'originaria esistenza di questa emissione.
Cordialmente,

M. Pepe

La ringrazio del suo intervento, magari se riuscissi a capire “chi” è lei, potrei capire ancora meglio il suo senso….

lei scrive: ma, che “io “ricordi, non vi è MAI stato un caso…Benissimo, ma a me dei “ suoi” ricordi, non importa un fico secco,  a meno che lei non sia un Highlander e sia stato presente dall’epoca di coniazione in su….e possa escludere ogni possibilità relativa a questo,  in modo oggettivo e assoluto… lo può?… non credo…. Quindi tutta questa prosopopea se la può risparmiare che non impressiona nessuno…

 

Quanto alla “supercazzola” , sui fattori meccanici limitativi che ho citato , già il fatto che la consideri solo una supercazzola, mi dice più che abbastanza sul mio interlocutore……e sulle sue qualifiche. 
 

comunque, estendo l’invito anche a lei: mi dimostri tecnicamente in maniera strumentale e oggettiva il”perché” e sarò felicissimo di concordare con lei( voi)…. Ma senza ricordi o impressioni personali, per favore. 
 

mi stia bene……

Edited by Tinia Numismatica
Link to comment
Share on other sites


8 ore fa, skubydu dice:

Cerchiamo di non finire come alle solite, dove poi chiudono la discussione… grazie 

skuby

 

Ciao @skubydu, Non credo che "si possa finire come alle solite " poiché la discussione ha ripreso un ritmo che molti utenti ci seguono con molta attenzione.

Il contributo che n'è verrà, aiuterà a molti collezionisti, commercianti, studiosi.

Probabilmente @Tinia Numismatica su certi punti, ha ragione.......... Prove dice lui, proviamoci.

Certo se restasse nel merito della discussione, probabilmente ci si può confrontare senza sfide all'OK Koral.

 

 

Link to comment
Share on other sites


A prescindere delle "Palline " o sui dettagli del dritto, voltiamo pagina.

Sperando che non si tratti di illusione ottica, segue un post che ( almeno per i miei occhi ), ci sarebbero ( uso il condizionale per prudenza ) ben tre modelli di foglia di alloro, 

Qualcuno può "sussurrare", che si tratta di espansioni del metallo, vedremo, o che è una illusione ottica.

Se la conoscenza e di solo due coni (genuini ) fato A

1540216479_1e2coniodirovescio.thumb.jpg.9c1de72fd653706cc6dde72301611870.jpg

altri TRE coni ben copiati, ritocchi sulle nervature della foglia ed altri lievi dettagli sulle lettere "T" e "I"

 

1336603316_treconiconfogliadiallorodiverse.thumb.png.95bac7686c3210befde825fb6fe99311.png

Buona osservazione.

Edited by gionnysicily
Link to comment
Share on other sites


15 hours ago, gionnysicily said:

Regardless of the "balls" or the details of the forehand, let's move on.

Hoping that it is not an optical illusion, follows a post that (at least for my eyes), there would be (I use the conditional for caution) three models of bay leaf, 

Someone can "whisper", that these are expansions of the metal, we will see, or that it is an optical illusion.

If knowledge is of only two (genuine) fate A

1540216479_1e2coniodirovescio.thumb.jpg.9c1de72fd653706cc6dde72301611870.jpg

other THREE well copied cones, on the 1st (most common), but with retouching on the leaf veins and other slight details.

 

1336603316_treconiconfogliadiallorodiverse.thumb.png.95bac7686c3210befde825fb6fe99311.png

Good observation.

827790591_Screenshot_20210804-1756132.thumb.png.66fb5efceb889bc7cb9459441b104e47.png

There is no laurel leaf in nature with 2 stalks (petiole). The ancient engraver placed the petiole on the bottom of the leaf. The forger placed 2 petioles because he couldn't understand what caused the shadow of a line on the top of the original leaf.

Link to comment
Share on other sites


41 minuti fa, paparoupa dice:

827790591_Screenshot_20210804-1756132.thumb.png.66fb5efceb889bc7cb9459441b104e47.png

There is no laurel leaf in nature with 2 stalks (petiole). The ancient engraver placed the petiole on the bottom of the leaf. The forger placed 2 petioles because he couldn't understand what caused the shadow of a line on the top of the original leaf.

Also look at the veins of the leaf, they are not the same, there are beautiful differences.

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, paparoupa dice:

827790591_Screenshot_20210804-1756132.thumb.png.66fb5efceb889bc7cb9459441b104e47.png

There is no laurel leaf in nature with 2 stalks (petiole). The ancient engraver placed the petiole on the bottom of the leaf. The forger placed 2 petioles because he couldn't understand what caused the shadow of a line on the top of the original leaf.

Paparoupa, fammi un piacere: scrivi in italiano…. Sei su un forum italiano e così come io , per rispetto, quando scrivo sui forum inglesi uso l’inglese, tu, su un forum italiano, scrivi in italiano.. fattelo tradurre o imparalo , a scelta…. Ma scrivi nella lingua di origine.. 

Link to comment
Share on other sites


A proposito dei tre (presunti) coni di rovescio, che il disegno non corrisponde con l'originale, il 3° conio è quello che ha subito poca manipolazione, ma è evidente che ringrossamenti nell'incidere le linee,  fanno evidenziare che le monete con questo disegno sono da considerare riproduzioni.

699875792_confr3coniocongenuineNomoseNACingiallo.png.1513ff8411ecac9fd3071c84fbccaa30.png

 

 

Link to comment
Share on other sites


8 ore fa, gionnysicily dice:

A proposito dei tre (presunti) coni di rovescio, che il disegno non corrisponde con l'originale, il 3° conio è quello che ha subito poca manipolazione, ma è evidente che ringrossamenti nell'incidere le linee,  fanno evidenziare che le monete con questo disegno sono da considerare riproduzioni.

699875792_confr3coniocongenuineNomoseNACingiallo.png.1513ff8411ecac9fd3071c84fbccaa30.png

 

 

Più che ringrossanenti sembrano difetti DA fusione ….

Edited by Tinia Numismatica
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.