Jump to content
IGNORED

Problemini di matematica con le monete


ortogonale
 Share

Recommended Posts

L'ambientazione è il Regno di Napoli: nel primo caso siamo nella prima metà del Seicento e nel secondo verso la fine dello stesso secolo.

1) doble d'oro da 30 e da 24 ducati;

2) doppie d'oro da tre oncie l'una.

Entrambi i riferimenti non riguardano monete a corso legale nel '600, ma monete molto più antiche (dal IV sec. a.C. al XV sec. d.C.), evidentemente ragguagliate al cambio di epoca moderna.

Per rendere la cosa più complicata non è dato sapere se il ragguaglio sia a ducati d'oro o d'argento e così valga per le oncie.

Domanda: quanto pesavano le monete d'oro in questione per essere valutate in tal modo?

Link to comment
Share on other sites


Veramente non mi è molto chiaro questo problema, puoi spiegarti meglio?

Se le monete d'oro sono state ragguagliate avranno il peso dei ducati e oncia di quel tempo.....

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


si anche io ho compreso poco

riesci a spiegarci meglio così da poterti forse essere utili....

scusa e grazie

Link to comment
Share on other sites


I problemi hanno anche dati occulti ricavabili dal testo.

Es.: il ducato d'oro aveva un determinato peso, mentre quello d'argento ne aveva uno decisamente più grave. Il rapporto medievale tra oro e argento, piuttosto stabile, non esisteva più in epoca moderna. Quindi mentre nel '600 un ducato d'argento poteva ancora essere cambiato a 10 carlini d'argento, uno scudo d'oro (poco più di un ducato d'oro) veniva dato anche per 17 carlini d'argento.

NB: il problema non è di facile soluzione.

Link to comment
Share on other sites


Ciao @ortogonale

L'unica moneta d'oro napoletana del 600 è lo scudo di FIlippo IV° del peso di g. 3,38 ed era, a partire dal 1623 ( Bovi) pari a 15 carlini..

La moneta ufficiale del  Regno di Napoli del XVII°  secolo era il ducato d'argento..Secondo  Gian Donato Turbolo, nel 1629, circolavano, nel Regno di Napoli 13 milioni  di ducati d'argento e seicento mila ducati d'oro ( (fonte: http://www.delpt.unina.it/stof/4_gennaio_giugno_2000/ART1.PDF)

Saluti Eliodoro

Edited by eliodoro
Link to comment
Share on other sites


Il 22/8/2017 at 10:52, ortogonale dice:

I problemi hanno anche dati occulti ricavabili dal testo.

Es.: il ducato d'oro aveva un determinato peso, mentre quello d'argento ne aveva uno decisamente più grave. Il rapporto medievale tra oro e argento, piuttosto stabile, non esisteva più in epoca moderna. Quindi mentre nel '600 un ducato d'argento poteva ancora essere cambiato a 10 carlini d'argento, uno scudo d'oro (poco più di un ducato d'oro) veniva dato anche per 17 carlini d'argento.

NB: il problema non è di facile soluzione.

Forse se chiarisci meglio  il contesto (?stai facendo una ricerca e hai bisogno di trovare la relazione di valore tra nominali d'oro e argento di una particolare epoca?) 

cosi come lo esponi sembra che neanche tu abbia compreso quello che devi cercare ...

perche non provi a riportare la citazione integrale del passsaggio che stai cercando di interpretare? 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.