Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
El Chupacabra

1 Centesimo 1867 T

Risposte migliori

El Chupacabra

Carissimi Lamonetiani, rimestando tra le doppie, ho ritrovato questo centesimino.

Nell'osservarlo m'è venuto qualche dubbio sulla sua autenticità che non sono riuscito a risolvere da solo. Posso cortesemente chiedere un Vostro parere?

Un grazie a tutti coloro che interverranno.

59f754af04144_1centesimo1867T.thumb.JPG.b02131a48f33aba496448b55139d89fe.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

italov.

Per me è buono, è troppo bello per essere falso, la sigla dell'incisore e la posizione del punto sono giuste, persino il 7 lievemente inclinato.

Stiamo parlando di moneta da 1 centesimo i falsari non potevano dedicare troppe attenzioni per un ricavo così modesto.

Ma magari mi sbaglio attendiamo pareri più autorevoli.

 

Buonaserata 

Italo

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Bel centesimino
Buono
Sergio

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

El Chupacabra

Esimi @italov., @sesino974 e @Sirlad, innanzitutto GRAZIE per aver espresso un parere. In effetti, anche per me l'esemplare sembra autentico. L'ho confrontato con le immagini degli 1 centesimo 1967 T riportate qui sul forum e sembra essere sovrapponibile. In particolare tutti hanno al R/:

- il "7" della data inclinato a destra;

- i raggi a sinistra della punta più alta della stella separati in due gruppi da uno spazio centrale;

- i due trattini terminali dell'astina orizzontale del segno di zecca "T" di lunghezza diversa (quello a sinistra più corto di quello di destra);

- la lettera "O" di CENTESIMO leggermente inclinato a sinistra.

Ma, allora, da cosa nasce il mio dubbio? Dal fatto che presenta un bordo piuttosto "alto" al D/: l'ho affiancato all'altro esemplare che possiedo (periziato) e risulta di 0,1 circa più rilevato. Inoltre ha un peso inferiore (0,94 g. contro 0,98) ed un diametro anch'esso inferiore di circa 0,05 mm. Il tutto si potrebbe ascrivere (forse) ad una battitura di conio "più leggera" che ha lasciato il bordo più rilevato ed ha contenuto l'espansione del tondello...

Detto questo, Voi chiudereste la perizia come "autentico"?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

italov.

Questi sono i miei autentici quattro 1 cent falsi.

Vedi che c'è una bella differenza!!

Saluti

fal1.jpg

fal2.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

El Chupacabra
18 minuti fa, italov. dice:

Questi sono i miei autentici quattro 1 cent falsi.

Vedi che c'è una bella differenza!!

Bella serie! Tuttavia i tuoi sono "falsi d'epoca" con disegno approssimativo dovuto ai mezzi limitati del tempo con zecca e data diversa. Io penso, invece, che potrebbe essere una riproduzione più recente giustificata dal fatto che stiamo parlando di 1 centesimo classificato R2 e quindi appetibile per dei falsari moderni...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

italov.

e questo in vendita adesso sulla baia che non ha la sigla dell'incisore?

Copia di Senza titolo.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

El Chupacabra

Beh, se lo standard è R2, qui ci troviamo di fronte ad una variante più rara. Ipotizzo un riempimento del "conio incudine" (quello che sta sotto) con trucioli metallici che hanno impedito l'impressione della "F" di Ferraris.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

italov.

Allora a 179 euro è da comprare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

El Chupacabra

Beh il prezzo è equo per la conservazione e la caratteristica, ma solo se ti piace ed interessa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×