Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
margheludo

P•I•S•E•☆ sigillo di piombo?

Risposte migliori

margheludo

Mi fido dei miei amici medievalisti:drinks: in exonumia non ho avuto risposta, lo considero un oggetto molto interessante e vorrei venirne a capo, ho visto in rete qualcosa di simile dovrebbe essere un sigillo non per documenti (non è spesso e forato trasversalmente) ma per merci, è tipo un rivetto ribattuto da dietro con  impremitura (suppongo per garanzia contro le manomissioni) di un simbolo stella a 8 punte come quella del "dritto", potete dirmi anche che si tratta di un bottone va bene lo stesso :D

2017-11-21_14.37.30.jpg

2017-11-21_14.38.55.jpg

2017-11-21_14.40.12.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Oggettino interessante e di bell'aspetto...ma non posso aiutarti :pardon:

Adesso son curioso anche io!!

 

Modificato da anto R
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

@margheludo Secondo me hai già ragionevolmente detto tutto.

Più difficile sarà individuare la categoria delle merci o delle autorità addette ai controlli (la stella a otto punte ha sicuramente un significato). Lo stile della S potrebbe aiutare a riconoscre il periodo di utilizzo?

Saluti

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Interessante , forse un sigillo , la stella forse può essere la traccia di ricerca e il capire il periodo dallo stile delle lettere, da ricerca e studio indubbiamente 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

margheludo

Grazie a tutti, ho l'oggetto in visione e proviene dal distretto minerario di Rio Elba che è stato sotto il controllo Pisano dal primo XII sec. @adolfos @dabbene Imboccato dalle vostre dritte credo anche io che la chiave sia la stella a 8 punte. Risulta dal primo statuto pervenutoci risalente al 1162 che l'isola era divisa in 7  capitanie governate per conto di Pisa da altrettanti consoli, ma nel 1248 compare un magistrato unico che goberna la "capitania ilbe" unica formata dai sette comuni ai quali si aggiunge anche il distretto minerario di Piombino e Baratti, per un totale di 8...che dite può esserci un nesso con la stella a 8 punte? Suppongo vi fossero carichi di ferro grezzo o chissà cos'altro in partenza per Pisa,.........chissà.  Lo stile della P"e della I" richiamano quello dei  grossi pisani del XIII sec la S" sembra più di stile Senese XIV sec la E" (o A) non si vede, a voi la parola.8)

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

Il ragionamento quadra e potrebbe essere un buon punto di partenza. E' uno studio molto difficile (personalmente ho già provato ad affrontarlo, per alcuni esemplari che mi sono capitati fra le mani, ma con scarsi risultati) anche perché letteratura a riguardo in Italia è molto rara.

Piuttosto, tu che hai una visione diretta del pezzo, ti risulta che le due parti siano formate da due matrici contrapposte (tipo a tenaglia)?

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Molto interessante penso che il nesso Rio Marina - Pisa - trasporto merci in nave - 8 distretti ci starebbe sicuramente , certo il PISE mi  porta più verso Pisa almeno come sede di arrivo potrebbe...perché non approfondisci lo spunto e ci mandi una ipotesi per il Gazzettino 😛 ?

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Andreas

Si tratta di una bolla in piombo, che veniva apposta alle balle di merci (torselli) a dimostrazione dell'avvenuto pagamento di una determinata tassa (le nostre bolle di accompagnamento cartacee ne sono le eredi dirette) o di una qualunque obbligazione di legge. Raramente, per non dire quasi mai, è possibile risalire a tipo di merce a cui apparteneva, a meno che questa non sia rappresentata o indicata sulla bolla stessa, e di conseguenza anche la cronologia è piuttosto incerta (genericamente dal medioevo ed anche prima fin quasi ai giorni nostri, se consideriamo i bollini postali).  Oggi la letteratura soprattutto archeologica sull'argomento è molto vasta, perché di questi oggetti se ne trovano tantissimi, soprattutto sulle sponde dei corsi d'acqua, ma nel complesso  raramente si arriva ad un inquadramento preciso dei singoli reperti. Genericamente sembra che la loro maggior concentrazione, in rapporto al contesti, si collochi fra XIV e XVI secolo. Trovate un po' di bibliografia in questo articolo in rete:

https://www.academia.edu/2236121/Mercanti_di_lane_a_Venezia_nel_XV-XVI_secolo_bolle_e_contrassegni_plumbei_dal_Lazzaretto_Nuovo_e_dal_territorio_padovano

 

Saluti,

Andreas

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×