Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Zenzero

Toscana picciolo di pisa

Risposte migliori

Zenzero
Supporter

Non avevo mai trovato questa monetina, peccato le pessime condizioni, non conosco il suo grado di rarità, cosa ne pensate?

Aquistata in Repubblica Ceca! Cosa ci faceva là un Picciolo di Pisa del 1380-1406?

Dovrebbe essere un denaro minuto (picciolo) con croce pisana e con aquila coronata su capitello con il simbolo che sembra una (n) in alto a sinistra

Bald A.XVI.1a.

picciolorv.jpg

picciolodr.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

Strana la coincidenza!

Concordo con la classificazione. Dovrebbe essere raretta e la moneta, nonostante sia giù di morale, è perfettamente leggibile.

Sbaglio o ci sono ancora concrezioni da pulire?

ciao

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zenzero
Supporter

Grazie @adolfos stiamo facendo progressi notevoli, :D hai visto a non essere permalosi? 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

margheludo

Buona sera, bellissima e rara, il motivo per cui è  così corrosa dipende dal fatto che è quasi rame puro ma la n" si vede benissimo, per quanto riguarda la classificazione il MIR fa un pò di confusione e propone solo questa variante ( n°419) con la "n" e non quella con la "P " ma la descrizione è corredata dalla foto di un esemplare proprio con la "p":whome:. Baldassarri non tratta i gradi di rarità ma descrive la variante "n" riportando i dati metrologici di riferimento di pochi esemplari, mentre gli esemplari citati per la variante "p" sono molti di più e il fatto che questa variante sia stata coniata più a lungo è confermato dall'esistenza di due tipi di legende, ne deduco quindi che la variante "n" sia più rara. Io non sono ancora riuscito a trovarne una ma ne ho una quindicina con la "p" a seguire un campionario delle mie, in un paio (centro e in basso) la lettera non si vede ma probabilmente è dovuto dall'usura ;)

2017-12-06_23.34.37.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zenzero
Supporter

Il Ceco, se l'è fatta ben pagare, mi ha sfilato ben 29 eurini, ma non la potevo non prendere, insieme mi ha dato però 5 quattrini di lucca quasi in regalo :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

@Zenzero  Mica scemo il "ceco" :D

@margheludo  Bella la tua rassegna. Dallo stato di usura presumo un buon successo del nominale all'epoca. Brillante la tua osservazione sulla rarità degli esemplari con N in base al numero di monete esaminate da Monica.

Salutoni

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

monbalda
13 ore fa, adolfos dice:

 

@margheludo  Bella la tua rassegna. Dallo stato di usura presumo un buon successo del nominale all'epoca. Brillante la tua osservazione sulla rarità degli esemplari con N in base al numero di monete esaminate da Monica.

Rifiutandomi di indicare la rarità - e a maggior ragione per monete medievali spesso di taglio medio e piccolo per le quali possono emergere di continuo ancora nuovi ritrovamenti che possono cambiarne l'indice, ho scelto di elencare il numero di esemplari censiti anche per questo tipo di indicazione / deduzione (l'altro motivo è per far capire sulla base di quale campione potevo aver basato le mie osservazioni in fatto di leggibilità delle monete e in materia di rilevazione del peso per il calcolo delle media / mediana ponderale).

Mi fa piacere che qualcuno lo abbia notato e che lo possa trovare utile per dei ragionamenti in questo senso. Quasi quasi mi commuovo, ecco...

Un caro saluto anche qui e spero a presto MB

P.S. Confermo anche che gli esemplari con la "n" sono ancora di numero inferiore rispetto a quelli con la P - dal 2010 ho comunque continuato il censimento - e in media sembrano anche un poco meno circolati e consunti. Inoltre queste monete sembrano essere arrivate in numero assai limitato in Corsica, per niente in Sardegna (ed è comprensibile data la loro cronologia di emissione rispetto alla conquista catalana di buina parte dell'isola a parture dal 1324).

P.P.S. Curiosità: ma si sa se la moneta viene con sicurezza  dalla Repubblica Ceca oppure... no?

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zenzero
Supporter

@monbalda, se ho ben capito.... veramente complimenti per il libro. Da buon Pisano, sarà mia premura contattare il Ceco per provare a capire la strada fatta dal nostro Picciolo.... Da tenere conto che insieme mi stà mandando 5 quattrini di Lucca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

monbalda
4 ore fa, Zenzero dice:

@monbalda, se ho ben capito.... veramente complimenti per il libro. Da buon Pisano, sarà mia premura contattare il Ceco per provare a capire la strada fatta dal nostro Picciolo.... Da tenere conto che insieme mi stà mandando 5 quattrini di Lucca

Appunto ... ;).

Grazie per l'eventuale informazione in merito che potrà fornirci.

E grazie anche per i complimenti (anche se, come sempre, avrei voluto fare meglio e di più). Spero di riuscire a far uscire il benedetto volume II con tutte le novità sia sulla Prima (poche varianti a dire il vero, ma qualcosa è emerso), sia sulla Seconda Repubblica, oltre ai gettoni e tessere di Pisa.

Un caro saluto MB

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zenzero
Supporter
Il 8/12/2017 alle 11:19, monbalda dice:

Appunto ... ;).

Grazie per l'eventuale informazione in merito che potrà fornirci.

E grazie anche per i complimenti (anche se, come sempre, avrei voluto fare meglio e di più). Spero di riuscire a far uscire il benedetto volume II con tutte le novità sia sulla Prima (poche varianti a dire il vero, ma qualcosa è emerso), sia sulla Seconda Repubblica, oltre ai gettoni e tessere di Pisa.

Un caro saluto MB

 

Il piccolo Picciolo è tornata a casa, la Signora Anna Petrov molto gentile mi ha spiegato che non sa di preciso da dove arriva, ma chi glielo ha venduto é un anziano collezionista Ceco ma con origini italiane, perciò presume che lo abbia comprato in Italia o in rete. 

IMG_20171215_150152.jpg

Modificato da Zenzero
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

monbalda
Il 15/12/2017 alle 15:08, Zenzero dice:

Il piccolo Picciolo è tornata a casa, la Signora Anna Petrov molto gentile mi ha spiegato che non sa di preciso da dove arriva, ma chi glielo ha venduto é un anziano collezionista Ceco ma con origini italiane, perciò presume che lo abbia comprato in Italia o in rete. 

IMG_20171215_150152.jpg

Caro Zenzero, ti ringrazio dell'informazione.

Buona domenica MB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×