Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Newton

Il dollaro Morgan

Recommended Posts

Newton
Alla fine degli anni ’70 del XIX secolo non c’era davvero bisogno di una nuova moneta d’argento da un dollaro, tuttavia bisognava utilizzare le enormi quantità d’argento estratte in Nevada ealla fine, il gruppo di deputati del Congresso guidati da Richard Bland, detto Silver Dick, che si occupavano delle questioni legate all’industria dell’argento, riuscirono a ottenere l’autorizzazione per coniare un nuovo tipo di dollaro, con il Bland- Allison Act del 28 febbraio 1878. Già nel 1877 il direttore della zecca Linderman commissionò all’incisore William Barber e al suo assistente George T. Morgan di preparare dei bozzetti per le prove di una nuova moneta. Secondo le direttive di Linderman della Libertà, ritratta a figura piena nei precedenti conii, doveva essere raffigurata solo la testa, così, Morgan assunse l’insegnante di scuola Anna Willess Williams, di Philadelphia, per posare come modella. Oltre al ritratto della Libertà, rivolta a sinistra sul diritto, la moneta presenta al rovescio l’aquila, simbolo degli Stati Uniti. Subito dopo l’inizio della produzione, ci si accorse che l’aquila non doveva avere sette penne sulla coda ma otto, l’errore fu corretto, ma il differente numero di piume ha dato origine a due diverse varianti della moneta, anche se tutte comuni. I dollari Morgan furono coniati dal 1878 al 1904 nelle zecche di Philadelphia (la principale), New Orleans, San Francisco e Carson City. La moneta fu anche coniata nel 1921, per effetto del Pittman Act sull’argento. La produzione di dollari Morgan superò largamente le richieste del mercato, così molte di queste monete rimasero chiuse nelle casseforti delle banche, come riserva. Questo spiega come mai è così facile trovare questa moneta in ottime condizioni ancora oggi. In effetti il dollaro Morgan non ha circolato molto e ha riscosso l’interesse dei collezionisti solo quando le banche statunitensi, a partire dal 1960, hanno cominciato a vendere ai privati i loro dollari Morgan, attirando così anche i collezionisti.

Liberamente tradotto da [url="http://www.coinsite.com"]www.coinsite.com[/url]

Dove si possono trovare anche le immagini

.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.