Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Gianluca Allegretti

Ric e Cohen mancanti

Risposte migliori

Gianluca Allegretti

Ragazzi, ho trovato online un Sesterzio in cui Ric e Cohen vengono dichiarati mancanti ed alla moneta è assegnato un grado di rarità RRRRR.

Qualcuno riesce a spiegarmi come è possibile che ci siano monete non classificate?

 

Grazie e porgo cordiali saluti.

 

Gianluca Allegretti

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus
1 ora fa, Gianluca Allegretti dice:

Ragazzi, ho trovato online un Sesterzio in cui Ric e Cohen vengono dichiarati mancanti ed alla moneta è assegnato un grado di rarità RRRRR.

Qualcuno riesce a spiegarmi come è possibile che ci siano monete non classificate?

 

Grazie e porgo cordiali saluti.

 

Gianluca Allegretti

 

In settecento anni (senza considerare i bizantini) i romani hanno coniato decine miliardi di monete con milioni di conii diversi che realizzavano una varietà di centinaia di migliaia di tipi differenti. Non è così strano che ogni tanto ne salti fuori ancora qualcuno non censito.

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Il Cohen è del 1800, la maggior parte dei volumi del RIC dei primi decenni del 1900.

Esistono decine di inediti in attesa di pubblicazione anche per opere più recenti, come il RIC 2.1 o RPC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianluca Allegretti

Ragazzi grazie!

Quindi se uno acquista una moneta non ancora censita, dovrebbe richiedere che venga inserita in uno di questi aggiornamenti?

Altrimenti rimarrà per sempre "sconosciuta"?

Grazie e porgo cordiali saluti.

Gianluca Allegretti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Preliminarmente bisogna capire se si tratta veramente di un inedito, spesso i venditori la sparano grossa.

Accertato questo, la questione è complessa, perché bisogna prima individuare (sempre che ci siano) i referenti, cioè le persone a cui inviare foto e dati delle monete.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus
6 ore fa, Gianluca Allegretti dice:

Ragazzi grazie!

Quindi se uno acquista una moneta non ancora censita, dovrebbe richiedere che venga inserita in uno di questi aggiornamenti?

Altrimenti rimarrà per sempre "sconosciuta"?

Grazie e porgo cordiali saluti.

Gianluca Allegretti

Conta che del RIC è uscito l'aggiornamento del volume 1 nel 1984 e quello di metà del volume 2 nel 2014. A questo ritmo, se la tua moneta è nel volume 10 possiamo aspettarci l'aggiornamento tra circa quattro secoli 😂

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianluca Allegretti

Ottimo!!

Ma una moneta "censita" ha più valore rispetto alla stessa moneta "non censita"?

Grazie.

Gianluca

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus
5 ore fa, Gianluca Allegretti dice:

Ottimo!!

Ma una moneta "censita" ha più valore rispetto alla stessa moneta "non censita"?

Grazie.

Gianluca

 

No, anzi: se una moneta è "not in RIC" vorrà dire tendenzialmente che è rara...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

capricorno79

In realtà il RIC è un lavoro accademico e come tale va considerato. Mi spiego. In ambito scientifico è prassi dire che tutti i libri scientifici in qualsiasi ambito vengano editi, sono già superati al momento della loro pubblicazione. È per questo che esistono le riviste scientifiche su cui, anche i numismatici, scrivono ed aggiornano le loro e le nostre conoscenze. Il fatto che una moneta non sia censita in un testo, seppur autorevole, non ne fa necessariamente una rarità, in particolare nella monetazione classica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Tieni poi presente 2 cose:

il Cohen era basato solo su collezioni pubbliche dei piùgrandi musei d'Europa

l'invasione di monete provenienti dall'Est europa ha stravolto tuttele rarità, soprattutto per quelle del III e IV secolo

Quindi in linea di massima un Not in RIC solo per Titoli, varianti lettere o simboli di zecca, anche se teoricamente rare non hanno poi tutto il mercato e il prezzo che uno pensa

Diverso se invece parliamo di rovesci inediti, busti inediti, nominali sconosciuti ecc.

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×