Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
grigioviola

Analisi di un sesterzio di Postumo, P M TR P COS II P P

Risposte migliori

grigioviola

Eccomi qua con un pezzo pesantino: 20,7 grammi di Posumo direttamente dall'Impero Gallico.

postumo_sesterzio.thumb.jpg.f71785ba6d9a1cb95f3941337abb297c.jpg

Ovviamente il mio pezzo è il secondo (e le foto sono quelle del venditore...) sulla bontà non nutro dubbi, mentre sto cercando conferme circa l'identità di conio che, nonostante le condizioni non siano delle migliori, mi sembrerebbe esserci.

Sui sesterzi in generale la mia conoscenza è assai scarsa, su quelli di Postumo mi oriento un po' meglio nonostante continui a mancarmi ancora la principale opera di riferimento (il Bastien).

L'esemplare in questione non è eccelso quanto a conservazione, ma è venuto via a un prezzo più che buono e se è vero quanto riportano i tipi di cgb.fr:

Cita

Poids très lourd ! Monnaie non référencée sans le “S C” dans le champ. Type totalement nouveau pour l’atelier de trèves, à insérer dans le classement de Bastien après le n°60 ! Exemplaire de même coin de droit que le n°73c de l’ouvrage de Pierre Bastien (au revers “Fides Militum”), conservé au Cabinet des Médailles de la BnF.

Degré de rareté : UNIQUE

Ho recuperato il Bastien n. 73c che dovrebbe condividere il medesimo dritto (foto piccolina, ma di meglio non ho trovato...):

sest_bastien-164.1.jpg.b400247047e4d7d08a833295c35b508d.jpg

Mentre ho trovato questi due esemplari:

sest_bastien-178.5.6.jpg.fc698ace5f5810738551dbc50317db97.jpg

che presentano il medesimo conio di rovescio (sia tra loro che con i due esemplari discussi in questo messaggio, il cgb e il mio). Questi ultimi sono catalogati come Bastien 66.

Ora mi sfugge il perché cgb classifichi questo pezzo come unico, da collocare dopo il Bastien 60 quando il Bastien 66 sembrerebbe essere coerente come catalogazione: busto e legenda al dritto coincidono e così pure al rovescio... cosa mi sfugge?!?

Non avendo il Bastien ignoro al n. 66 come siano stati classificati i sesterzi... tolti i due esemplari di ottimo stile (178/5 e 178/6), ho recuperato questi altri:

1273898476_178--bastien66.thumb.jpg.0ddcbde9c05ee329f0239d92683f238a.jpg

dove il 2-3-4 sono ripresi dalle tavole del Bastien e sono identificati come Bastien 66a il 3 e  Bastien 66b il 4, mentre il 2 come Bastien 362b (graveur non classé)...  

Mentre sui 178/1-2 ci vedo una mano "non ufficiale" e quindi son riconducibili a un atelier "secondario", i tipi 178/3-4 li vedo ufficiali sebbene realizzati da una mano meno abile stilisticamente rispetto ai restanti esemplari facenti parte della serie 178 (i 5-6).

Per onor di cronaca, immagini e numerazioni sono ripresi dalla monografia-catalogo di Mairat.

Modificato da grigioviola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Per la cronaca l'esemplare 178/6 ha un pedigree di tutto rispetto: NAC 74, 18/XI/2013, 319 = Tradart, Genève 1992, 234 = Sotheby’s Zürich, 1983, 437 = Hirsch 34, 1914, 488 e il suo ultimo passaggio commerciale ha realizzato 30.000 franchi svizzeri nel 2013, ecco una immagine migliore:

postu--319.jpg.40a1343c7b700f0d5306834c2da4989f.jpg

Della moneta in oggetto il catalogo NAC riporta quanto segue:

Cita

POSTUMUS, July/August(?) 260–May/June 269.
Sestertius, Cologne 261, Æ 18.89 g.
Obv. IMP C POST-VMVS P F AVG His laureate, draped and cuirassed bust right; border of dots.
Rev. P M TR P CO-S II P P Helmeted Postumus, in military dress, standing facing, head left, holding in extended right hand globe and leaning left hand on spear; border of dots.

Literature Cohen - cf. 249 (S C on reverse) RIC V/2, 346, 107 Banti - cf. 46 (S C on reverse) P. Bastien, Le Monnayage de bronze de Postumus, Numismatique romaine 3, Wetteren, 1967, 66 (this coin) G. Elmer, “Die Münzprägung des gallischen Kaiser in Köln, Trier und Mailand”, Bonner Jahrbücher 146, 1941, - cf. 207 (SC on reverse) Brand 437 (this coin). Garrucci 1488 (this coin) M.-M. Bendenoun, Coins of the Ancient World, A Portrait of the JDL Collection , Tradart, Genève, 2009, 85 (this coin).

Provenance Tradart Genève SA, Genève 1992, lot 234. Sotheby’s, Zürich, June 1983, lot 437. Dr. Jacob Hirsch 34, München 1914, lot 488. From the Brand and the Garrucci collections.

Mentre l'esemplare 178/5 con il seguente pedigree "From the Douglas O. Rosenberg Collection" ha realizzato all'asta CNG E-135 del 2006 471$ e pure di questo sono riuscito anche a trovare una immagine migliore:

postu--150.jpg.5c597c608abfba33a392ae0933a42de0.jpg

Da questa immagine mi pare ancor più evidente il legame di conio del rovescio con il mio (e gli altri esemplari collegati).

A questo punto mi sembra fuor di dubbio che si tratti di un vero e proprio Unicum... a meno che, ma non capisco come, il dritto si differenzi per qualche particolare... di certo è un esemplare (il mio e quello di cgb) figlio di un conio di dritto usato anche per il FIDES e di un conio di rovescio usato appunto per questa serie datata ma senza le lettere S-C.

Quanto a ricostruzioni storiche, accoppiate di conii ecc ecc... mi pare di non riuscire a fare di meglio di così! Di sicuro rimane un pezzo interessante, non comune e abbastanza ricercato e quotato... che mi devo accontentare (ma lo faccio eccome!!!) di avere in collezione in conservazione modesta :)

Ah... tra le varie analisi... dimenticavo di sottolineare che anche i due dritti di questi importanti pezzi presentano il medesimo conio (non però condiviso con l'esemplare cgb e con il mio).

Modificato da grigioviola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Giusto a titolo di riepilogo ecco i legami di conio che ho trovato:

1507999887_legamidiconio.thumb.jpg.166cd740f9f78bdb55c9f8c990d06668.jpg

Nella fretta mi è saltato il legame del rovescio cgb col mio... :D

 

Modificato da grigioviola
  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Concordo in linea di massima con l'identità di conio della tua moneta, anche se il D è abbastanza consunto e può lasciare un margine di dubbio. Per confronto, ti mostro una moneta ex-mia (ora non più, purtroppo!), di cui però non ho sotto mano i dati  (ma posso recuperarli).

Trovati i dati: 20,8 g. e 31 mm.

58.JPG

59.JPG

Modificato da gpittini
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Bellissimo sesterzio!

Legenda al dritto differente, titolatura lunga.

Bel ritratto e modulo grande, sicuramente ufficiale.

Uno spettacolo per gli occhi!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×