Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
karl

Ancora asta Bertolami

Risposte migliori

karl

Salve, in una delle ultime aste della Bertolami, un triente catalogato Crawford 56/4 ed un sestante Crawford 56/6, vengono entrambi attribuiti alla zecca di "Sardinia": è un errore? Nel Crawford è chiaramente indicata quale zecca Roma...

Grazie… Karl

Bertolami.docx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Falaride

Ciao, è successo anche in un'altra loro asta di qualche anno fa, monete senza lettere e monogrammi attribuite per errore (anche se sembra strano che si possa commettere tale errore) a zecca sarda...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Falaride

E questa moneta non ha la lettera C che attesti la sua coniazione in zecca sarda. A parer mio è solo il rostro della nave che ha una forma particolare e può trarre in inganno. In tutte le monete la lettera C è sempre davanti al rostro.

Saluti....

222.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osio

Il sestante è stato "per comodità" attribuito alla serie RRC 56, perché dopo quella il Crawford non contempla altre serie di bronzi anonimi senza simboli comprendenti anche sestanti. Questo sestante si discosta dai sestanti 56/6 propriamente detti per più motivi, anzitutto per il peso leggero e le dimensioni minute del tondello, ma poi anche per la foggia dei tipi del dritto e rovescio e delle lettere che compongono la scritta ROMA. In presenza di sestanti del genere, le case d'asta molto spesso indicano come zecca proprio la Sardegna perché è invalsa l'idea che siano stati riconiati su bronzi di area magnogreca proprio in quell'isola. Io ne posseggo diversi e, con la catalogazione, per ora me la sto cavando così: quando ci sono chiari segni di riconiazione su bronzo di area magnogreca (p.e. tracce dell'undertype, come lettere greche etc.) scrivo "Zecca incerta (Sud Italia?)"; ma, in assenza di chiari segni di riconiazione, scrivo semplicemente "Zecca incerta"; insomma, non mi sbilancio a indicare proprio la Sardegna come zecca; quanto alla datazione indico, come già nel RRC 56/6, "post 211 a.C.". Con un buon campione di pezzi e un po' di studio spero in futuro di poter determinare meglio zecche e datazioni di bronzi del genere. 

Stesso discorso per il triente. 

Modificato da osio
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Falaride
Il 3/11/2018 alle 15:43, osio dice:

Il sestante è stato "per comodità" attribuito alla serie RRC 56, perché dopo quella il Crawford non contempla altre serie di bronzi anonimi senza simboli comprendenti anche sestanti. Questo sestante si discosta dai sestanti 56/6 propriamente detti per più motivi, anzitutto per il peso leggero e le dimensioni minute del tondello, ma poi anche per la foggia dei tipi del dritto e rovescio e delle lettere che compongono la scritta ROMA. In presenza di sestanti del genere, le case d'asta molto spesso indicano come zecca proprio la Sardegna perché è invalsa l'idea che siano stati riconiati su bronzi di area magnogreca proprio in quell'isola. Io ne posseggo diversi e, con la catalogazione, per ora me la sto cavando così: quando ci sono chiari segni di riconiazione su bronzo di area magnogreca (p.e. tracce dell'undertype, come lettere greche etc.) scrivo "Zecca incerta (Sud Italia?)"; ma, in assenza di chiari segni di riconiazione, scrivo semplicemente "Zecca incerta"; insomma, non mi sbilancio a indicare proprio la Sardegna come zecca; quanto alla datazione indico, come già nel RRC 56/6, "post 211 a.C.". Con un buon campione di pezzi e un po' di studio spero in futuro di poter determinare meglio zecche e datazioni di bronzi del genere. 

Stesso discorso per il triente. 

Concordo. Di solito si trova riconiata sul piccolo bronzo punico Kore/toro di zecca sarda, ma tutte queste monete con evidenti tracce di ribattitura di questo tipo hanno sempre i monogrammi o la lettera C che ne indica l'attribuzione alla Sardegna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×