Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
joannes carolus

"Limes" ibrido di Caracalla

Risposte migliori

joannes carolus

Salve a tutti, più volte si è discusso nel nostro forum dei denari del "limes"... vorrei mostrarvene uno che mi sembra interessante. E' un ibrido cioè con dritto e rovescio appartenenti a due tipi diversi.

Il dritto è quello di un denario, tra l'altro molto raro, con il busto giovanile di Caracalla e legenda ANTONINVS AVG PON TRP III (Cohen, Caracalla et Geta, 5, fr.60) che, al rovescio, ha il busto di Geta, non ancora nominato augusto e la legenda P SEPT GETA CAES PONT, coniato a Roma nel 200 AD.

Nel "limes" postato, al rovescio, il busto di Geta è sostituito da quello della madre Giulia Domna con la tradizionale legenda IVLIA AVGVSTA.

Solo un "normale" ibrido con uno scambio di conii o una testimonianza diretta della "damnatio memoriae" di Geta voluta da Caracalla dopo l'assassinio del fratello? E' un'ipotesi, a mio avviso, abbastanza plausibile,; in tal caso questo denario del limes sarebbe stato coniato dopo il febbraio del 212... che ne pensate?

s-l1600.jpg

s-l1600 (1).jpg

Modificato da joannes carolus
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Certo, se Geta era già stato ucciso, probabilmente lo sapevano anche sul Limes, e mettere il suo ritratto su una moneta sarebbe stato assurdo.  Tuttavia, non credo esistesse un vero "controllo diretto" dell'imperatore sulle coniazioni del Limes.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joannes carolus

Lo credo anch'io, ciò che comunque è da notare è che, invece di usare un conio di un qualsiasi altro rovescio come si trova di solito negli ibridi, questa volta, l'unica che io conosca almeno fino ad'ora, come rovescio si è scelto un altro dritto , penso non a caso , con il ritratto della madre dell'imperatore,

Modificato da joannes carolus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stilicho
18 ore fa, joannes carolus dice:

Salve a tutti, più volte si è discusso nel nostro forum dei denari del "limes"... vorrei mostrarvene uno che mi sembra interessante. E' un ibrido cioè con dritto e rovescio appartenenti a due tipi diversi.

Il dritto è quello di un denario, tra l'altro molto raro, con il busto giovanile di Caracalla e legenda ANTONINVS AVG PON TRP III (Cohen, Caracalla et Geta, 5, fr.60) che, al rovescio, ha il busto di Geta, non ancora nominato augusto e la legenda P SEPT GETA CAES PONT, coniato a Roma nel 200 AD.

Nel "limes" postato, al rovescio, il busto di Geta è sostituito da quello della madre Giulia Domna con la tradizionale legenda IVLIA AVGVSTA.

Solo un "normale" ibrido con uno scambio di conii o una testimonianza diretta della "damnatio memoriae" di Geta voluta da Caracalla dopo l'assassinio del fratello? E' un'ipotesi, a mio avviso, abbastanza plausibile,; in tal caso questo denario del limes sarebbe stato coniato dopo il febbraio del 212... che ne pensate?

s-l1600.jpg

s-l1600 (1).jpg

La moneta nella foto e' in bronzo? quelle tracce biancastre  che si vedono sono residui di argentatura? si tratta quindi di un suberato?

Grazie e un saluto ai partecipanti alla discussione.

Stilicho

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joannes carolus

mi spiace non poterti dare una risposta più esauriente,  allego la descrizione che accompagna le foto, fatta dal venditore. La classificazione di limes denarius è mia perchè penso che un tipo simile di moneta, di fatto non ufficialmente esistente, non  sarebbe potuta circolare nè in modo ufficiale nè come "falso" all'interno dell'impero...un saluto anche da parte mia 

Roman Bronze Coin, Caracalla Æ Denarius 198-217 AD    

Good general condition, some clearly visible portraits and inscriptions on both sides of the coin. For more details, look at the photos. 

Material: Bronz.   Approximate Dimensions: 18.2 mm Weight: 2.39 grams 

 

 

Modificato da joannes carolus
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Io non vedo tracce di argento; quel che si vede è un abbondante distacco di parte della patina, e di strati superficiali del metallo.  Anche a me non pare un suberato  (un suberato ibrido sarebbe altamente improbabile!) ma una moneta del Limes. Si può vedere una lunga ma istruttiva discussione sotto "Denario di Bronzo" (Cerca...)

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×