Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Caiogregorio

Asse di Tito

Risposte migliori

Caiogregorio

Ciao a tutti,

che ne pensate di questo asse di Tito in vendita sul sito Usa ?

Io ho qualche dubbio.. <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numitoria

Ciao, anche io esprimo dei dubbi sullo stile.

Mi sembra un padovanino, ma potrei sbagliare.

Saluti Numitoria

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcvsrvs

In particolare, a me non convincono le iscrizioni: vi si notano delle bolle intorno, alcune lettere, tipo la P non è ben scavata nella parte conclusa. Inoltre, al dritto, la parte consumata del volto ha un qualcosa di troppo artificioso, troppo in contrasto con i migliori dettagli dei capelli.

Per il rovescio valgono più o meno :P le stesse considerazioni, con l'aggiunta del fatto che, con questo livello di abrasione, comunque si dovrebbero vedere dei dettagli che, invece, non ci sono.

sniffo fusione, ma posso sbagliarmi! Ad ogni modo starei alla larga.

ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Ho i stessi dubbi vostri, non mi convince.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vitocleziano

Secondo me è una bella riproduzione ottocentesca. Ne ho viste di simili di sesterzi ben più prestigiosi e desiderabili...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus

Non mi convince affatto,tempo fa mi son beccato un sesterzio

simile di Vespasiano,sempre un JVDEA CAPTA per il quale

ho faticato parecchio a farmi ridare indietro i soldi. <_< <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caiogregorio

Avendo una moneta in mano,oltre all'esperienza personale,non esiste un metodo scientifico per rivelare l'autenticità di una moneta?

Per esempio un qualche tipo di analisi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leopold.85
Secondo me è una bella riproduzione ottocentesca. Ne ho viste di simili di sesterzi ben più prestigiosi e desiderabili...

191626[/snapback]

concordo.... ma potrebbe anche essere recente... è un pezzo molto ambito

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

E si è vero è molto raro, e quindi viene falsificato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcvsrvs
Secondo me è una bella riproduzione ottocentesca. Ne ho viste di simili di sesterzi ben più prestigiosi e desiderabili...

191626[/snapback]

Ciao! cosa ti fa pensare che sia un falso ottocentesco? mi piacerebbe imparare a riconoscerli!

Ciao!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caiogregorio

Intanto sul sito USA c'è battaglia, e a più di 4 giorni dalla scadenza ha raggiunto un prezzo di 175$ :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vitocleziano
Secondo me è una bella riproduzione ottocentesca. Ne ho viste di simili di sesterzi ben più prestigiosi e desiderabili...

191626[/snapback]

Ciao! cosa ti fa pensare che sia un falso ottocentesco? mi piacerebbe imparare a riconoscerli!

Ciao!!!

191913[/snapback]

Ciao, è un po' difficile spiegarlo... diciamo che in comune di solito ci sono alcuni elementi di minimo comun denominatore che possono indicare un falso come di fine ottocento:

1) la patina è bruna-marrone

2) hanno una certa levigatezza che le rende vissute e circolate

3) nel complesso sono ben fatte ma qualcosa nello stile non convince

Di solito sono falsi rischiosi anche per qualche collezionista abbastanza navigato, soprattutto se offerti a buon prezzo. Qualche anno fa mi venne mostrato un bel sesterzio di Vitellio come padovanino, invece era ottocentesco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ancile
Avendo una moneta in mano,oltre all'esperienza personale,non esiste un metodo scientifico per rivelare l'autenticità di una moneta?

Per esempio un qualche tipo di analisi?

191762[/snapback]

In realtà la scienza offre delle metodologie di analisi, come la "Spettroscopia ad assorbimento atomico", che permette di studiare nei minimi dettagli la composizione e la struttura dei metalli e delle loro leghe, quindi capire molto bene se si ha a che fare con un bronzo fuso oggi o 2000 anni fa...peccato che il costo di un'analisi di questo tipo non sia alla portata di un privato :whome:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caiogregorio

Grazie Ancile,

non ci resta altro allora che affidarci all'esperienza dei periti..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×